• 27 Gennaio 2021 18:13

Notizie dal Nord Est ONLINE 24 ore su 24

Doppio appuntamento per “Abbracci a forma di libro”: una settimana di forti messaggi e grandi emozioni.

DiRedazione

Dic 14, 2020

Continua “Abbracci a forma di libro” che questa settimana torna con un doppio appuntamento: mercoledì alle 20.30 il profilo Instagram @giuliamariadotto ospiterà l’attrice, autrice e regista Sabrina Paravicini con il suo libro “Fino a qui tutto bene”. Venerdì, invece, è il turno di Gigi De Palo e Anna Chiara Gambini in diretta su Facebook e YouTube. I genitori di 5 figli nel loro ultimo scritto “Adesso viene il bello” hanno raccontato la loro storia di vita, in particolare modo con l’arrivo di Giorgio Maria, l’ultimo nato la cui tempra è confermata da un sorriso senza fine e dalla sindrome di Down.

Gli appuntamenti in casa Giuliamaria Dotto – pr, comunicazione, eventi continuano. Alle 20.30 di mercoledì, in diretta Instagram @giuliamariadotto, l’autrice, regista e attrice Sabrina Paravicini racconta, con il suo libro “Fino a qui tutto bene” edito da Sperling & Kupfer, il suo percorso lungo e intenso per sconfiggere il male che rischiava di divorarla da dentro. Un viaggio che poteva essere colmo di dolore, di paura, di sconforto, ma che Sabrina riesce a riempire con molto altro: accanto alla sofferenza dovuta alle terapie, ha lasciato spazio per le piccole, grandi gioie, come l’affetto per suo figlio.


Venerdì 18 dicembre alle 21, l’appuntamento è con un evento emozionante in diretta nei canali Facebook e YouTube dell’agenzia (@giuliamariadotto). Con “Adesso viene il bello” gli ospiti saranno Anna Chiara Gambini e Gigi De Palo, genitori inquieti e innamorati che hanno messo al mondo 5 figli. Avevano già quattro bambini quando decisero di raccontare la loro vita movimentata nel loro primo romanzo. Mentre il volume andava in stampa, diventando ben presto un piccolo cult per migliaia di coppie e di famiglie, i due scoprirono di aspettare il quinto figlio. Quando Giorgio Maria nasce, la sua tempra è confermata da un sorriso senza fine e dalla sindrome di Down. Mamma e papà in un’alba di complicità rafforzano il loro patto di ferro, e decidono – con questo ultimo scritto – di raccontare la loro nuova vita, mentre i fratelli si coalizzano solo per prendersi cura di Giorgio Maria, come un affiatato team di fan sfegatati. 
A portare un saluto in diretta, venerdì 18 dicembre alle ore 21, anche la Fondazione Più di un Sogno, che da oltre dieci anni, grazie al sostegno di tante persone, si occupa di realizzare progetti di cura centrati sulla qualità di vita delle persone con disabilità intellettiva.

Redazione

Per ogni necessità potete scrivere a redazione@vocedelnordest.it

Rispondi