• Mar. Ago 3rd, 2021

VNE

online 24 ore su 24

A TRA VILLE E GIARDINI, L’OPERETTA DI CORRADO ABBATI 23/07/2021

DiRedazione

Lug 21, 2021

Sul bel Danubio blu”, il valzer di Strauss ai piedi dell’argine del Po

OCCHIOBELLO (RO) – A Tra ville e giardini 2021 arriva la regina delle operette, la Compagnia di Corrado Abbati, che venerdì 23 luglio, alle 21.30, allestisce in piazza Matteotti ad Occhiobellol’operetta che ha calcato i maggiori teatri italiani: “Sul bel Danubio blu”, adattamento per il teatro di Corrado Abbati, che ne cura anche la regia, del valzer corale più famoso del pianeta, l’omonimo “An der schönen blauen Donau, op. 314” (“Sul bel Danubio blu”, dal tedesco originale) di Johann Strauss figlio (1866). Lo stesso che viene eseguito ogni anno, durante il Neujahrskonzert (Concerto di Capodanno) dei Wiener Philharmoniker.

Più che un valzer è un inno alla gioia, il manifesto di un’epoca, che si sposa benissimo con la contemporanea operetta, genere teatrale nato in Francia e poi diffuso anche in Austria e Italia, che celebra il gusto e la dimensione culturale dell’epoca, quelli della borghesia francese e austriaca fin de siècle, con la loro predilezione per le storie sentimentali ambientate nella buona società del tempo.

La Compagnia Corrado Abbati è l’eccellenza italiana nel teatro d’operetta. In più di 25 anni di attività Abbati ha allestito una cinquantina di titoli, alcuni arcinoti (es. “La vedova allegra” e “Cin-ci-là”) e altri recuperati nel loro fascino originale. Ha curato festival dell’operetta al Teatro Romolo Valli di Reggio Emilia, ha collaborato agli allestimenti con l’Ente lirico “Pier Luigi da Palestrina” di Cagliari e col Teatro Verdi di Trieste.

L’operetta come genere, non ebbe una lunga vita e fu soppiantata presto dalla rivista, dal musical e dalla commedia musicale, ma grazie a professionalità poliedriche come Corrado Abbati, possiamo ancora godere di questo spettacolo che pare creato apposta per rallegrare gli animi e dimenticare i guai, comprese le restrizioni da pandemia. Una scelta precisa della direzione artistica di Tra ville e giardini 2021, che si è impegnata perché la rassegna riesca a rappresentare tante diverse forme di teatro.

Lo spettacolo “Sul bel Danubio blu” segue i canoni dell’operetta classica: l’alternarsi di brani musicali e parti dialogate, lo sviluppo di trame sentimentali inverosimilmente comiche dentro cornici sceniche sfarzose, e, soprattutto, una grande vivacità musicale sorretta dall’inarrivabile Strauss jr., amplificata da travolgenti valzer collettivi che coinvolgono e attirano lo spettatore, trasbordandolo in un’altra epoca.

La musica di Strauss ha più di 150 anni, ma sprizza vitalità da tutti gli strumenti (musicali). La sua melodia rimanda a scenari fiabeschi, stanze barocche, alle atmosfere che probabilmente esistevano solo nelle sale da ballo della Vienna asburgica o al castello di Schönbrunn, alle feste della principessa Sissi.

Dalla finestra della storia originale, scorreva il “Donau so blau, so schön und blau” (Danubio così blu, così bello e blu) nel testo scritto per il valzer da Franz Von Gernerth nel 1890; ad Occhiobello non c’è il Danubio, bensì l’attore fluviale più importante del Polesine: il placido fiume Po, versione estiva, che scorre lento e pacifico, dentro l’argine pensile che sovrasta la piazza Matteotti, letteralmente accanto al palcoscenico. In centinaia di rappresentazioni dell’operetta, nemmeno la Compagnia Abbati, aveva mai condiviso le scene con una tale guest star.

Gli altri attori sono Corrado Abbati, Antonella Degasperi, Fabrizio Macciantelli, Mariska Bordoni, Davide Zaccherini, Federico Bonghi. Direttore d’orchestra Alberto Orlandi.

Lo spettacolo ha il biglietto popolare di euro 10, acquistabile in prevendita su www.diyticket.it. Info su www.enterovigofestival.it

Tra Ville e Giardini XXII è promossa ed organizzata da Provincia di Rovigo, co-finanziata da Regione del Veneto Reteventi, sostenuta da Fondazione Cassa di risparmio di Padova e Rovigo, con l’organizzazione tecnica di Ente Rovigo Festival, direzione artistica di Claudio Ronda, e la collaborazione dei Comuni di Adria, Ariano nel Polesine, Badia Polesine, Castelmassa, Ceneselli, Ceregnano, Costa di Rovigo, Ficarolo, Fratta Polesine, Lendinara, Lusia, Occhiobello, Porto Tolle, Rosolina, Rovigo, Trecenta, Villanova del Ghebbo.
______________________________

INFORMAZIONI

Provincia di Rovigo Servizio Cultura – tel. 0425.386381/386364 – e.mail servizio.cultura@provincia.rovigo.it – www.provincia.rovigo.it/cultura

Ente Rovigo Festival – tel. 346.6028609 – e.mail info@enterovigofestival.it – www.enterovigofestival.it

Associazione Balletto Città di Rovigo – tel. 329.8369238 – e.mail segreteria@fabulasaltica.com

Redazione

Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Rispondi