• 20 Ottobre 2020 07:54

Notizie dal Nord Est ONLINE 24 ore su 24

Il CORONAVIRUS, la pandemia e la profezia…

DiElisa De Sabbata

Mar 21, 2020

In questo periodo sospeso, in quarantena forzata, i pensieri sono più liberi di fluire e succede che riaffiorino ricordi e letture del passato.

Grazie ai Social, così in voga di questi tempi, è stato menzionato un libro che ho avuto modo di leggere alcuni anni fa.

Il libro in questione si chiama “PROFEZIE – CHE COSA CI RISERVA IL FUTURO” della famosa autrice (sensitiva e veggente) americana Sylvia BROWNE, appartenente ad una famiglia di medium, e di cui ho avuto il piacere di leggere altri suoi lavori come “MESSAGGI DALL’ ALDILA’ ” e “LA VITA NELL’ ALDILA’ “.

Seppur riconoscendo la natura controversa del personaggio, è innegabile che abbia raggiunto il successo grazie alle sue straordinarie esperienze mediatiche avute sin dalla giovane età.

E’ stato il suo libro “MESSAGGI DALL’ ALDILA’ “, trovato per caso in una libreria del centro di Udine ancora nell’autunno del 2002 a farmi scoprire e appassionare sui misteri dell’aldilà e non solo (o forse è lui che ha trovato me..).

C’è da specificare che tutti i libri o in questo caso profezie non devono essere prese come verità assolute, bisogna sempre considerare il nostro personale libero arbitrio e quello dell’umanità.

Certo fa riflettere sapere che a distanza di anni, alcune fatti raccontati siano successi davvero.

Non voglio entrare in merito su considerazioni personali, ma per chi volesse approfondire l’argomento consiglio caldamente i libri sopra citati.

Ma torniamo a noi e alla profezia. Sui vari social si sono sfogate varie scuole di pensiero, complottisti, anticomplottisti, terrapiattisti e chi più ne ha e più ne metta, tutti a sfidarsi per confutare o meno la veridicità dello scritto.

Personalmente posso dimostrare che quanto scritto riguardo questa epidemia non è assolutamente un fake bensì pagine del libro medesimo di cui allego l’estratto.

Interessante anche la parte riguardante il sistema scolastico.

A voi le considerazioni e buona lettura.

Rispondi