JESOLO – La giunta si riorganizza per affrontare le sfide future

LA GIUNTA SI RIORGANIZZA PER AFFRONTARE LE SFIDE FUTURE

L’emergenza coronavirus e le priorità che dovranno essere affrontate hanno portato il sindaco e la giunta ad una riorganizzazione delle deleghe per consentire all’amministrazione di lavorare al meglio nel periodo di riapertura delle attività, della stagione e nel rilancio della città.

Jesolo si prepara alla ripartenza dopo mesi di chiusura e sospensione delle attività, con la necessità di approntare la città in breve tempo per l’estate per lo svolgimento della stagione turistica in piena sicurezza. Per affrontare al meglio il periodo post-emergenza il sindaco Zoggia, dopo aver assunto in prima persona il settore del turismo, ha concordato con gli assessori una riorganizzazione delle deleghe. Ciascun membro della squadra avrà così modo di focalizzare il lavoro sulle strategie per il rilancio della città.

Il riordino delle deleghe riguarda ad esempio l’Edilizia privata, ufficio che in questi ultimi mesi è stato oggetto di una riorganizzazione interna su indicazione dell’assessore Otello Bergamo, che ora passa le consegne alla collega di giunta Flavia Pastò, architetto e dunque figura tecnica qualificata per portare avanti le attività legate allo sviluppo edilizio della località

L’assessore Bergamo, che di professione è ingegnere potrà in questo modo dedicare piena attenzione alla delega dell’urbanistica vista la recente approvazione del Piano di Assetto del Territorio e le importanti scelte strategiche che dovranno essere attuate nella redazione del Piano degli Interventi viste le oltre 1000 domande presentate. Lo stesso amministratore acquisisce l’innovazione tecnologica e sistemi informativi per spingere la digitalizzazione della pubblica amministrazione e dello stesso settore dell’urbanistica.

Lo spostamento di questa delega finora in capo a Esterina Idra le permetterà di concentrarsi nella gestione del bilancio, del demanio marittimo con le necessità di organizzazione della spiaggia e il rilancio degli eventi sportivi per la seconda metà dell’anno. L’assessore Idra cederà poi al collega Alessandro Perazzolo la gestione del COSAP (Canone per l’occupazione di spazi e aree pubbliche) già impegnato nella valutazione del possibile rilancio della Zona a Traffico Limitato serale lungo via Bafile.

Nessuna modifica per le deleghe del vicesindaco Roberto Rugolotto che porterà avanti le azioni di programmazione dei lavori pubblici e soprattutto delle politiche sociali, che nelle ultime settimane hanno visto un aumento delle attività e dei servizi alla cittadinanza sull’onda dell’emergenza COVID-19.

“Come già spiegato in questi giorni il prossimo futuro ci prospetta scenari impegnativi e scelte strategiche delicate per la ripresa economica e la crescita della città, dei suoi residenti e delle sue imprese. Abbiamo parlato della necessità di dialogare con le forze politiche di minoranza di fronte ad una situazione che non ha precedenti nella storia della comunità Jesolana – spiega il sindaco di Jesolo, Valerio Zoggia -. Anche l’amministrazione guida e sostiene questo sforzo e il riordino delle deleghe deciso assieme agli assessori serve a far sì che ogni membro della squadra di governo possa dedicare al meglio risorse ed energie alle politiche di sviluppo della città. Rafforziamo il lavoro in vista delle sfide che ci attendono per portare Jesolo in acque tranquille, agendo con serietà e responsabilità per il bene della comunità”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: