• Dom. Lug 3rd, 2022

Voce del NordEst

Il web magazine online 24 ore su 24

Conservare l’acqua investendo nel suolo – Mercoledì 13 aprile a San Donà il convegno del Consorzio di Bonifica V.O.

DiRedazione

Apr 11, 2022

Conservare l’acqua investendo nel suolo”. Al Centro Culturale Da Vinci un convegno del Consorzio di Bonifica V.O. e Dipartimento di Agraria dell’Università di Padova.

Focus del convegno: fare il punto sui due anni di progetto pilota finalizzato a incrementare il contenuto di sostanza organica dei terreni agricoli per migliorarne le capacità di ritenzione idrica.

Parlare di rischio di desertificazione riferito al Veneto potrebbe apparire azzardato alla maggior parte delle persone. Tuttavia, diversi indicatori ambientali, in correlazione con l’evidente cambiamento climatico in corso, fanno prefigurare questo scenario con sempre maggiore probabilità. Fra questi il contenuto di sostanza organica dei suoli, in via di progressivo impoverimento a valori che nella Pianura Veneta sono generalmente sotto il 2%, dopo decenni di pratiche agronomiche intensive nell’ambito delle quali non è stata presa in considerazione la necessità del mantenimento dei necessari equilibri ecologici all’interno della matrice suolo.

Consapevole di quanto sia determinante invertire questa tendenza, il Consorzio di Bonifica Veneto Orientale ha colto la sfida della definizione di modelli di organizzazione idraulica e della irrigazione integrati con la gestione sostenibile dei suoli, secondo l’indirizzo che l’Amministrazione guidata dal Presidente Giorgio Piazza ha assunto fin dal proprio insediamento, ponendo la sostenibilità al centro della propria azione.

In tal senso, il Consorzio di Bonifica ha avviato una collaborazione con il Dipartimento di Agraria dell’Università di Padova (DAFNAE) e alcuni partner tecnologici privati, per un programma di sperimentazione nell’ambito del Progetto SOILBANK, svolto presso l’Azienda Sperimentale del Consorzio stesso situata in località Fiorentina a San Donà di Piave.

Lo studio intende sviluppare una strategia agronomica basata su fertilizzazione organica, uso di colture di copertura (cover crops) e tecniche di microirrigazione che, tenendo conto delle peculiarità territoriali del Veneto, incrementi il contenuto di sostanza organica dei terreni agricoli e ne migliori le capacità di ritenzione idrica a scala di bacino.

Dopo circa due anni di lavoro, Consorzio, Università di Padova e aziende partner del progetto, intendono fare il punto sulle attività in corso con un convegno dal titolo “Conservare l’acqua investendo nel suolo”, che si terrà mercoledì 13 aprile, a partire dalle ore 9.00, presso il centro culturale Leonardo da Vinci di Piazza Indipendenza a San Donà di Piave.

La giornata, alla quale sono invitati in particolare tecnici, agricoltori, amministratori, ricercatori, studenti e la cittadinanza interessata, si concluderà nel pomeriggio con una visita al Podere Fiorentina, sui terreni oggetto delle sperimentazioni.

L’iniziativa si colloca all’interno delle attività di Terrevolute-Festival della Bonifica che quest’anno è dedicato alla ricorrenza del Congresso fondativo della bonifica integrale in Italia che si tenne proprio a San Donà di Piave nel marzo del 1922. Per partecipare al convegno è necessario prenotarsi attraverso il seguente link: https://servizi.cbvo.it/prenotazioni/

Il programma del convegno è scaricabile dal sito www.bonificavenetorientale.it

SETTORE AFFARI GENERALI TECNICO-AMMINISTRATIVI

Redazione

Direttore : Stefano SERAFINI Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Rispondi