• Ven. Dic 2nd, 2022

Voce del NordEst

Il web magazine online 24 ore su 24

Summit del mare: per la costa veneta il 7 ottobre un confronto concreto tra pubblico e privato

DiRedazione

Set 29, 2022

Il 7 ottobre nelle località turistiche di Jesolo e di Eraclea avrà luogo il primo “Summit del mare – costa veneta green lab” organizzato e promosso dalla Conferenza dei Sindaci del litorale, l’organizzazione che raccoglie tutte le amministrazioni comunali del Veneto che si affacciano sul Mare Adriatico e che compongono l’area balneare più importante in Italia.

È l’inizio di un progetto che vuole far conoscere le pratiche migliori che già oggi le singole amministrazioni realizzano negli ambiti dello sviluppo sostenibile del territorio, in rapporto al turismo e alla gestione dell’ambiente. Ma non sarà solo l’ente pubblico ad avere un palcoscenico: anche le imprese private, fautrici di uno dei comparti turistici più importanti del Paese, avranno la possibilità di presentare progetti realizzati e da realizzare. Nell’obiettivo dei Sindaci il Summit diverrà, anno dopo anno, una occasione importante di confronto pubblico-privato proprio per consentire all’intera regione uno sviluppo sostenibile ed equilibrato partendo da uno dei comparti economici più significativi, il turismo.

“Ospitiamo oltre 4 milioni di turisti nel corso dell’anno – dichiara Roberta Nesto, Sindaco di Cavallino Treporti e coordinatrice della Conferenza – se anche riuscissimo a realizzare un piccolo obiettivo ambientale, moltiplicato per l’enormità di questi numeri, il piccolo obiettivo diventerebbe un grande fatto che potrebbe modificare in modo significativo il territorio”.

“Come amministratori della Città di Jesolo crediamo molto nelle forme associative con gli altri Comuni e nelle sinergie con gli altri sindaci – dichiara il sindaco della Città di Jesolo, Christofer De Zotti -. Il tema della sostenibilità è centrale nella nostra agenda, come dimostrano le iniziative messe in campo in questi mesi e quelle in programma. Il Summit del mare ci fornirà, inoltre, degli spunti sicuramente utili anche per lo sviluppo di una nuova immagine della città”.

È una convinzione molto concreta tra gli amministratori dei comuni della costa veneta, che fare squadra possa portare a governare meglio un territorio delicato e ricco e garantire così, insieme, il rispetto dell’Agenda 2030 dell’ONU. Questo contenuto sta facendosi strada anche tra le aziende private: nel corso del Summit, a fianco di 10 progetti pubblici, uno per comune, ben 24 progetti verranno presentati dalle aziende private del territorio che intendono così portare il loro contributo di idee e di investimento per l’intera area.

Durante il Summit verrà presentato un progetto strategico finalizzato al miglioramento della qualità del mare e delle aree costiere: sarà il primo contratto di costa in Italia che realizza la “carta della sostenibilità”.

Si delinea un appuntamento annuale, articolato in 11 tavoli di lavoro, concepito per essere un confronto tra pubblico e privato molto pragmatico e reso oggi ancora più necessario da questa fase socioeconomica difficile. Nel programma trovano spazio la presentazione di una ricerca comparativa sulle località della costa e la prima edizione del Premio Summit del mare rivolto alla migliore iniziativa dei comuni. Presenterà un volto noto della televisione: Tiziana Panella (in foto di copertina).

Redazione

Direttore : Stefano SERAFINI Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Rispondi