• Lun. Ott 3rd, 2022

Voce del NordEst

Il web magazine online 24 ore su 24

Trieste Estate – Premiati gli spettacoli del Teatro Ragazzi : Un premio intitolato a Corrado Premuda

DiRedazione

Ago 8, 2022

Trieste Estate 2022. Si è conclusa con la premiazione degli spettacoli la rassegna del Teatro ragazzi nel Giardino del Museo Sartorio

Tre premi a “Adriatico”, tra cui quello in memoria di Corrado Premuda

È dedicato a Corrado Premuda, scrittore, giornalista, amatissimo insegnante scomparso di recente, uno dei premi della rassegna Teatro Ragazzi che si è chiusa ieri sera nel Giardino del Museo Sartorio di Trieste. Il primo Festival internazionale di Teatro Ragazzi dal titolo evocativo “DaDaDù” si è svolto nell’ambito della rassegna di spettacoli “Trieste Estate”, il programma di eventi fino al 30 agosto 2022. DaDaDù è una novità dell’edizione 2022 della rassegna estiva triestina ed è un progetto organizzato dalla “ZaTroCaRaMa” APS, compagnia di giovani artisti che si occupa di promuovere la cultura in tutti i suoi aspetti, con il sostegno del Comune di Trieste.

Sette i premi in palio per questa prima edizione che il curatore artistico di Trieste Estate Lino Marrazzo, sul palco con la Giuria – Vanja Gvozdić, Elisa Risigari e Alja Kobe – ha definito “sperimentale, un numero 0 in vista delle novità che la caratterizzeranno il prossimo anno”.

A “Adriatico” del Teatro nazionale di Fiume, Croazia, vanno ben tre premi, tra cui proprio quello dedicato a Corrado Premuda, consegnato dal fratello Massimo: “per il messaggio importante e potente, per l’utilizzo di un linguaggio giovane anche trattando un tema difficile, senza cadere nella banalità”.  Premi anche agli artisti in scena – a Serena Ferraiuolo per la grandissima capacità e velocità di trasformazione – e per la migliore regia – a Siniša Novcović, per aver trovato un accordo geniale tra diversi media. 

Il premio per i migliori costumi va a “Biancaneve, non aprite quella porta”, del teatro Contrada di Trieste (sul palco Enza De Rose, coordinatrice teatro ragazzi della Contrada), che si porta a casa anche il Premio Speciale della Giuria “per la capacità d’adattamento dell’ensemble in situazioni impreviste”.

Per le migliori scenografie vince “Wanda lavanda” del GKL di Rijeka, Croazia.

Infine, il Grand Prix, Migliore spettacolo del Festival, premio che è andato a “Mario Puppet show” della compagnia Rue Barree, Francia, bellissimo spettacolo di teatro di figura per famiglie senza testo sul tema dell’amore.


Redazione

Direttore : Stefano SERAFINI Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Rispondi