• Mar. Dic 6th, 2022

Voce del NordEst

Il web magazine online 24 ore su 24

UDINESE vs LECCE : 1-1 – Le pagelle di STERA

DiStera

Nov 4, 2022

LE PAGELLE DI STERA

UDINESE vs LECCE : 1 – 1

04/11/2022

SILVESTRI: 6,5
Incolpevole sul goal subito si fa trovare pronto quando serve.
L U C I D O

PEREZ: 6
L’avversario lo costringe a stare corto e coprire le avanzate giallorosse, lavoro che fa senza sbavature.
A B N E G A T O

BIJOL: 5,5
In difficoltà sugli avversari, che lo mettono spesso sottopressione. Non è molto preciso nemmeno nelle fasi di disimpegno.
I M B A L L A T O

EBOSSE: 6
Non fa rimpiangere Samir, fornendo supporto efficace alla fase difensiva. Sa anche spingere sulla fascia, oggi orfana di Udogie.
P E R S U A S I V O

EHIZIBUE: 5,5
Gambe lunghe a parte, non sembra adatto al gioco e al ruolo che Sottil vorrebbe. Esce per Nuytinck.
S V A G A T O

SAMARDZIC: 5
Imballato e ben ingabbiato non riesce a trovare spazi utili. Lacunoso e impreciso anche in fase di impostazione. Esce per Jajalo.
S C I A L B O

WALACE: 6
Prezioso il suo apporto in fase di contenimento, meno efficace quando si tratta di impostare gioco dove si conferma lento e macchinoso.
A F F I D A B I L E

ARSLAN: 5,5
Prova anche la conclusione dal limite, ma non è particolarmente attivo. Si da da fare ma è spesso precipitoso e impreciso. Esce per Success.
L A C U N O S O

PEREYRA: 6,5
Sia a sinistra che a destra il suo supporto alla manovra è essenziale. Peccato che non riesca ad essere concreto in fase realizzativa.
L O D A B I L E

BETO: 6
Soffre maledettamente le difese chiuse che oramai ne conoscono movimenti e caratteristiche. Spreca alcune ghiotte occasioni quando riesce a sfruttare gli spazi aperti. La rete del pareggio lo premia per la volontà di provarci comunque sempre.
C O S T A N T E

DEULOFEU: 5,5
Primo tempo irriconoscibile, sembra un altro giocatore, uno qualunque che si può trovare in categorie inferiori. Nella ripresa è più vivace ma non riesce ad imporsi sugli avversari, sprecando anche l’ennesima occasione che lo contraddistingue in questa parte di campionato. Esce per Ebosele.
S T I N T O


SUCCESS: 6,5
Rileva Arslan. Entra e dopo solo alcuni minuti è già uomo assist.

JAJALO: s.v.
Entra al posto di Samardzic e poco altro.

NUYTINCK: s.v.
Subentra a Ehizibue.

EBOSELE: s.v.
Da il cambio a Deulofeu. Allo scadere ha la palla del due a uno ma non è abbastanza deciso.

IL MISTER: 6
All’assenza dell’ultimo minuto di Udogie sopperisce inserendo Ehizibue a destra e spostando Pereyra a sinistra. La squadra in campo è lenta, prevedibile e poco dinamica. La manovra è facilmente arginabile, mancano idee. Con i cambi ridisegna la sua squadra mettendo Nuytinck in difesa a sinistra, avanzando Ebosse e mandando Pereyra a destra. La squadra appare stanca.
T R A D I T O

CITAZIONE SPECIALE DI OGGI
Stanchezza : 5
La squadra appare stanca, lenta e prevedibile.


LA PARTITA:
Il calo di rendimento dei bianconeri, partiti sprint in campionato, ha il test Lecce da affrontare nella partita serale che apre la 13^ giornata di Serie A. Serata umida al “FRIULI” con 21.834 spettatori sugli spalti compresa una colorata cornice di supporters arrivati dalla Puglia.

SINTESI: Brutti e fortunati
Pronti via e il Lecce al 1^ minuto colpisce il palo con Silvestri spettatore. Al 6^ minuto Arslan, approfittando di una momentanea sospensione della partita, si è cambiato le scarpe. I primi 8 minuti sono di marca salentina, i friulani stentano a trovare spazi e sono prontamente limitati dai giallorossi. Al 15^ Arslan dalla distanza manda alto. Il primo tiro in porta dell’incontro arriva al 22^ minuto, Pereyra si fa spazio sull’out di sinistra e calcia rasoterra, Falcone ben piazzato para a terra. Sulla ripartenza salentina il pallone arriva a Perez che dalla distanza calcia fuori misura. Fourneau pare aver invertito le maglie in campo, lo Stadio esplode in fischi fragorosi quando non viene ravvisato un fallo su Samardzic, dopo una serie di decisioni discutibili. Deulofeu in contropiede prova ad invitare Beto in area, ma il lancio è facile preda di Falcone al 27^. Beto perde l’ennesimo pallone e lancia il contrattacco leccese, cross nella mischia per Colombo che dopo una serie di rimpalli trafigge Silvestri. Il massimo con il minimo sforzo, salentini avanti al 33^. Pereyra vince un contrasto a centrocampo e si invola verso l’area avversaria mirando alla porta, la conclusione viene salvata in corner al 36^. Sul corner Walace colpisce malamente mandando alto. Ehizibue si invola sulla fascia e crossa per Deulofeu che cicca malamente l’aggancio, siamo al 42^. Allo scadere, da una punizione dal lato sinistro dell’area friulana per fallo di Bijol (ammonito) nasce un occasione per i giallorossi che dal limite dell’area con Gallo al volo manda la palla ad impattare la traversa, secondo legno dei leccesi in questi primi 45^. Si chiude con il Lecce in vantaggio per demeriti friulani. Pare che lo smalto delle prime giornate sia definitivamente svanito. In campo per il secondo tempo si presentano gli stessi 22 della prima frazione di gioco. Azione convulsa in area pugliese con Falcone che anticipa Beto in uscita di pugno al 53^, palla che comunque arriva al portoghese che tenta una rovesciata, palla che si impenna e diventa un cross per Samardzic che viene anticipato al momento di colpire di testa. Beto lanciato in area al 55^ viene sbarrato in uscita da Falcone, palla a Deulofeu che non trova spazi liberi, Pereyra crossa e la palla finisce tra le braccia di Falcone. Esce Umtiti ed entra Dermaku al 56^. Al 60^ Deulofeu viene atterrato in area e rimane dolorante a terra. L’arbitro assegna solo corner e Falcone solleva di peso Deulofeu. Dopo un consulto var la decisione non cambia. Discutibile il tutto. Beto servito in area al 63^ viene murato da un difensore a terra. Entra Success, esce Arslan al 63^. Al 68^ Success conquista palla alla sua maniera e crossa per Beto che è bravo e lesto a farsi trovare e colpire a rete per un pareggio che era nell’aria! Azione sull’asse Success-Beto-Pereyra con il tucu che manda alto. Baroni corre ai ripari e manda in campo Di Francesco e Ceesay al 72^. Deulofeu prende palla a centrocampo e si invola verso la porta affiancato da Beto e Success, ma da vero attaccante (egoista) prova la conclusione mandando la palla a lato, siamo al 75^. Samardzic dalla distanza ci prova, palla deviata in corner al 77^. Doppio cambio di Sottil, dentro Jajalo e Nuytinck al 78^. Bistrovic e Oudin dentro all’83^. Silvestri si distende e blocca un cross insidioso di Di Francesco all’85^. Il Lecce ora si da al tertro, con continue perdite di tempo. Entra Festy Ebosele all’88^. Al 90^ bravo Falcone a sventare in uscita un incursione bianconera. Cinque i minuti di recupero comandati da Fourneau. Pereyra al 93^ a tu per tu con Falcone si fa respingere la conclusione. Altra buona occasione per Ebosele che calcia mandando a terra Falcone che blocca. Finisce in parità una partita nata male.

LECCE : FALCONE 6.5,GENDREY 5.5,BASCHIROTTO 6,UMTITI 6 (DERMAKU 6),GALLO 6.5,GONZALEZ 6 (BISTROVIC 5.5),HJULMAND 6,BLIN 5.5,STREFEZZA 6 (CEESAY 5.5),COLOMBO 6.5 (DI FRANCESCO 6),BANDA 5.5 (OUDIN 6)

Stera

Stefano SERAFINI, alias STERA, direttore di VOCEDELNORDEST.IT email : redazione@vocedelnordest.it

Rispondi