• Lun. Nov 29th, 2021

VNE

online 24 ore su 24

LE PAGELLE DI STERA : UDINESE vs JUVENTUS 1-2

DiStera

Mag 2, 2021

LE PAGELLE DI STERA

UDINESE vs JUVENTUS : 1 – 2
02/05/2021

SCUFFET: 6
Con la palla al piede non fa rimpiangere Musso, evitando di fare ripartire i torinesi dalle sue rimesse. Decisivo sulle uscite aeree fino al rigore che quasi intuisce. Peccato che sul secondo goal….
I N F I L A T O

BONIFAZI: 6,5
Con le buone e con le cattive riesce a domare Ronaldo & Co. Un infortunio lo costringe all’uscita anticipata. Per lui entra Samir.
G R A N I T I C O

BECAO: 6
Commette troppi errori in appoggio. Deciso e composto in marcatura.
S A L D O

NUYTINCK: 6,5
Encomiabile in fase difensiva e nell’impostazione dal basso del gioco friulano, le sue diagonali difensive sono da scuola calcio. Esce per Ouwejan.
I N S O R M O N T A B I L E

MOLINA: 6,5
Dopo aver causato due rigori consecutivi, sceglie di rifarsi segnando due goal consecutivi. Ottimo modo per scusarsi! Spinge con costanza sulla fascia, ma cala alla distanza.
S T A N T U F F O

DE PAUL: 6
Parte bene con l’assist al bacio per il vantaggio friulano ma cala alla distanza. Poca quantità e qualità con il contagocce. Il fallo da rigore poi…
I N G E N U O

ARSLAN: 6,5
Interpreta al meglio il ruolo che gli ha disegnato Gotti e spende intelligentemente il fallo da ammonizione. Esce per Forestieri.
P E R S U A S I V O

WALACE: 6,5
Molto del gioco passa per i suoi piedi, riuscendo anche a contenere efficacemente il gioco avversario.
S P O L V E R A T O

STRYGER LARSEN: 6,5
Un demone alato oggi il danese, scorrazza per tutto il campo e prova più volte a trovare la via del goal. Gli manca però il colpo decisivo.
I S P I R A T O

PEREYRA: 6
Prestazione da ex con troppi alti e bassi. Primo tempo ispirato, secondo parte di partita spesso in ritardo e poco lucido.
A F F A T I C A T O

OKAKA: 5,5
Messo a fare la boa, riesce a tenere palla una volta su dieci. Non crea grossi problemi agli avversari e non riesce a servire i suoi.
I M B A L L A T O

FORESTIERI: 6
Rileva Arslan mettendoci tutto l’impegno possibile.

SAMIR: s.v.
Entra al posto di Bonifazi.

OUWEJAN: s.v.
Subentra a Nuytinck.

IL MISTER: 6
Orfano di Musso e falcidiato dagli infortuni, Gotti mette in campo il meglio che ha a disposizione. La squadra regge bene l’impatto con i più quotati avversari anche grazie all’assetto pensato dal tecnico rodigino fino al rigore contro. Peccato non aver pensato a togliere giocatori sulle gambe, Pereyra su tutti.
P A R A L I Z Z A T O

CITAZIONE SPECIALE DI OGGI

RONALDO : 7
Dimostra di essere un campione. Una partita da quasi fantasma in campo, gli bastano 6 minuti per siglare una doppietta e far vincere la sua squadra.

LA SINTESI: Senza qualità fai poco, alla Juve bastano 6 minuti…
Eh finalmente arrivò il momento del portierone di Remanzacco. Dopo essere stato eletto il miglior portiere della scorsa stagione di Serie B, una lunga serie di panchine (anche quando Musso era infortunato preferendogli Nicolas…) l’hanno tenuto lontano dal campo di gioco. Oggi titolare per la squalifica dell’Argentino ha almeno qualche chances di farsi scaldare i guantoni nella stagione 20-21! Per il resto, friulani spuntati (fuori Deulofeu, Pussetto, Nestorovski e anche il giovane Braaf) e vecchia signora in cerca di punti Champions senza Chiesa. Giornata uggiosa al Friuli. Piemontesi che spingono subito, friulani pronti nelle ripartenze. Al 9^ minuto, De Paul è lesto a battere una punizione fuori area e mette Molina davanti all’estremo juventino. L’argentino lo supera per il vantaggio bianconero, seconda rete consecutiva per lui. Juve che prova subito a mettere alle corde i friulani, ma le idee mancano. Al 33^ bella conclusione di Dybala, che Scuffet neutralizza. Ancora Scuffet subito dopo, che con una uscita da brivido mette in difficoltà la vecchia signora. Stentano a ripartire i bianconeri, che dal goal del vantaggio faticano a superare la metà campo. Un erroraccio in appoggio di Becao mette in moto Ronaldo e costringe Arslan al fallo da ammonizione per fermare l’azione. Primo tempo che comunque si chiude con i bianconeri in vantaggio. Seconda frazione di gioco che si preannuncia sfavillante. Nessun cambio al rientro in campo. Squadre che se la giocano a viso aperto ora. Arslan, ben liberato da Okaka in area, spreca sparando a lato di sinistro al 7^. Nuytinck sbarra la strada a Dybala, mandando in angolo una palla insidiosa. Cambia la Juve, fuori Bernardeschi dentro Kilusevski. Costante la pressione degli uomini in arancione ma non riescono ad essere efficaci. Al 20^ Pirlo fa entrare anche Morata. Sono sotto pressione i bianconeri, scontato fosse così. Dentro Forestieri per provare a dare un pò di sprint alle giocate friulane. 35^ minuto, fallo discutibile fischiato a Stryger. Ronaldo sul pallone, barriera che respinge ma con il braccio di De Paul. Rigore ineccepibile (e inconcepibile). Il portoghese completa il lavoro superando Scuffet dal dischetto per l’1 a 1 juventino. Girandola di cambi ora, dentro Samir Correia e Rabiot. La juve preme e al 44^ passa di nuovo. Crossa dalla destra e Ronaldo supera un impreciso Scuffet. Dentro anche Ouwejan ma sembra tutto compromesso. Partita gettata alle ortiche causa le troppe imprecisioni in fase conclusiva…Tre punti persi ed ennesimo regalo alla Juve

JUVENTUS : SZCZESNY 5.5, DANILO 6, DE LIGT 6, BONUCCI 6, ALEX SANDRO 5.5, CUADRADO 5.5(CORREIA s.v.), BENTANCUR 6, McKENNIE 5(RABIOT 6), BERNARDESCHI 5(KULUSEVSKI 5.5), DYBALA 5.5(MORATA 5.5), RONALDO 7

Stera

Stefano SERAFINI, alias STERA, direttore di VOCEDELNORDEST.IT email : redazione@vocedelnordest.it

Rispondi