• Gio. Gen 27th, 2022

VNE

online 24 ore su 24

Villa de Claricini Dornpacher e CiviBank insieme per il territorio

DiRedazione

Giu 3, 2021

Venerdì 4 giugno alle 15.30 nella filiale dell’istituto bancario a Cividale (piazza Duomo, 8) sarà presentato un allestimento dedicato alle iniziative dantesche promosse dalla Fondazione

Villa de Claricini Dornpacher e CiviBank insieme per il territorio

C’è un filo rosso che lega da oltre tre decenni la Fondazione Villa de Claricini Dornpacher di Bottenicco di Moimacco e Civibank, banca di riferimento per il Nord Est: un sodalizio che si concretizza nella valorizzazione del territorio e delle sue tante, importanti specificità artistiche e culturali.

In quest’ottica si colloca anche il sostegno che l’istituto bancario cividalese ha inteso riconoscere alle iniziative promosse dalla Fondazione de Claricini Dornpacher per festeggiare il traguardo dei 50 anni di attività e celebrare il 700mo anniversario della morte di Dante Alighieri, figura con cui la famiglia de Claricini ha avuto nei secoli un legame speciale: fu infatti proprio un de Claricini, Nicolò, a trascrivere nel 1466 la Divina Commedia, dotando così il suo casato e il Friuli di uno dei più antichi codici danteschi tuttora esistenti, unico codice originato, trascritto e commentato in latino in regione.

Il ricco programma di iniziative, approvato dal Comitato nazionale per le celebrazioni dantesche del Ministero per la Cultura (MiC), sarà illustrato in una mostra allestita all’interno della filiale Civibank in piazza Duomo 8 a Cividale e che sarà presentata ufficialmente venerdì 4 giugno alle 15.30 alla presenza del Vice Presidente avv. Guglielmo Pelizzo e dirigenti dell’istituto bancario e del presidente della Fondazione de Claricini Dornpacher, prof. Oldino Cernoia.
“Siamo lieti di poter dimostrare ancora una volta quanto sia stato e sia oggi importante il lavoro fatto dalla nostra Fondazione assieme a Civibank per valorizzare l’immenso patrimonio artistico, storico e culturale del nostro territorio – ha ribadito il professor Oldino Cernoia -. Un sodalizio che sicuramente saprà anche in futuro dimostrarsi un valore aggiunto per la nostra regione e non solo”.

“E’ sempre un piacere per noi vedere i frutti del supporto al territorio, e le attività della Fondazione de Claricini Dornpacher ne sono un ottimo esempio,” è il commento di Michela Del Piero, Presidente di CiviBank, “a dimostrazione del fatto che anche il Friuli Venezia Giulia è ricco di attività culturali di livello e di rilevanza nazionale.”

Il programma delle iniziative dantesche promosse dalla Fondazione de Claricini Dornpacher, dall’evocativo titolo “Tutte quelle vive luci” è suddiviso in tre grandi categorie: incontri e convegni, mostre e spettacoli. Il cartellone spicca per la sua capillarità sul territorio friulano: oltre che a Bottenicco di Moimacco, infatti, gli eventi si svolgeranno a Cividale del Friuli, Udine, Pordenone e Tolmino. Fra le iniziative di particolare interesse si collocano le mostre accolte a Villa de Claricini Dornpacher: una mostra di cartoline postali prodotte nel primo Novecento e parte del fondo librario della Fondazione; un percorso espositivo di pagine miniate a cura del maestro Massimo Saccon e della calligrafa Maria Valentinuzzi; una mostra di artisti contemporanei, “Dante fra ombre e luci”, e infine, nel giardino, una serie di venti sculture sempre ispirate alla commedia dantesca.


Di particolare rilevanza anche il convegno internazionale di studi “Oltre la Commedia: Dante nel Trecento. L’opera filosofica, lirica, la ricezione in Friuli”, realizzato in collaborazione con l’Università degli Studi di Udine, in programma dal 30 settembre al 2 ottobre fra Udine, Cividale e Bottenicco di Moimacco.


Fiore all’occhiello del programma sarà poi la mostra di manoscritti miniati “La Commedia di Dante nel codice de Claricini e negli altri manoscritti in Friuli” curata da Matteo Venier, ospitata dal 18 settembre al 7 novembre 2021 al Museo Archeologico Nazionale di Cividale del Friuli.

Redazione

Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Rispondi