• Gio. Gen 27th, 2022

VNE

online 24 ore su 24

Cividale del Friuli – La mostra Tesori Ritrovati aperta fino al 5 maggio

DiRedazione

Mar 30, 2019

La mostra Tesori Ritrovati aperta fino al 5 maggio

In esposizione antiche marionette, burattini e pupi appena restaurati

Anche una mostra filatelica a tema burattini

A Palazzo De Nordis, tutte le domeniche e i festivi

Visto il grande successo ottenuto durante la Giornata Mondiale della Marionetta della scorsa settimana, la mostra Tesori Ritrovati allestita a Cividale del Friuli a Palazzo De Nordis rimarrà aperta al pubblico tutte le domeniche e i festivi (compreso i giorni di Pasqua e Pasquetta) fino al 5 maggio, con orario 10-13 e 15-18.

La mostra presenta alcuni “tesori” della Collezione “Maria Signorelli” quali marionette, burattini e pupi, “riportati all’antico splendore grazie a meticolose operazioni di restauro e a specifici interventi conservativi – spiega l’assessore alla Cultura Angela Zappulla – che ne esaltano ulteriormente il valore culturale e la bellezza dei pezzi stessi”.

“Aperta fino al 5 maggio anche l’interessante esposizione filatelica sui Burattini Postali di Albert Bagno – spiega la Zappulla – sempre a Palazzo De Nordis, al primo piano”.

Felice epilogo della Giornata Mondiale della Marionetta anche il risultato del progetto realizzato dalle studentesse dell’Istituto Professionale Cossar – da Vinci di Gorizia: nell’atrio del Teatro Ristori fino a domenica (e al CIPS successivamente) sono visibili i costumi realizzati ex novo per due marionette antiche di Podrecca per lo spettacolo della Rumba (ispirandosi dalle foto dei vecchi spettacoli) e alcuni splendidi burattini (ad es i 7 nani) che vanno ad integrare gli originali costruiti da Maria Signorelli negli anni Settanta per lo spettacolo Biancaneve … chi la beve.

Questo progetto, unitamente alla giornata formativa conclusasi con la sfilata di moda di marionette e burattini in teatro, ha coinvolto una trentina di studenti dei Licei Artistici – indirizzo moda – Fabiani di Gorizia, Sello di Udine con appunto l’Istituto Cossar sopra citato. L’evento della sfilata, a conclusione della quattro-giorni dedicata a marionette e burattini, nasce da un percorso formativo di Alternanza scuola-lavoro: gli studenti (tre gruppi con insegnanti) sono stati condotti in visita guidata al CIPS Centro Internazionale Podrecca Signorelli e alla mostra Tesori Ritrovati dove i marionettisti Barbara della Polla e Ennio Guerrato hanno spiegato loro non solo la storia di Podrecca e della Signorelli, ma soprattutto il valore artistico della marionetta e del burattino intesi come beni culturali di altissimo livello, riconosciuti come tali (quelli della nostra Collezione Maria Signorelli) anche dal Ministero dei Beni Culturali. I ragazzi “entusiasti per la nuova esperienza e le diverse competenze acquisite” conclude la Zappulla, hanno lavorato quindi per ben quattro ore all’allestimento della sfilata assieme a Antonella Pizzolongo di Noi dell’Arte (per la parte della moda) e a Barbara della Polla di Cassiopea (per la parte legata ai movimenti delle marionette).

Grande successo di pubblico, moltissimi pezzi inediti in passerella, saluto iniziale del sindaco Stefano Balloch e del professore Alfonso Cipolla, simpatico sipario finale sul palco con Giuseppina e Maria Letizia Volpicelli che si sono esibite in una breve dimostrazione con i burattini di danza della loro madre.

Redazione

Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Rispondi