• Sab. Ott 16th, 2021

VNE

online 24 ore su 24

Festival “dialoghi” eventi dedicati alle scuole e concerto finale l’8 ottobre

DiRedazione

Ott 7, 2021

Festival “dialoghi”, serata conclusiva con la corale Ars Musica

Venerdì 8 ottobre alle 20.30, Salone del Municipio di Campolongo-Tapogliano

Dopo un intenso mese di variegate proposte culturali, l’avventura 2021 di “dialoghi”, Festival itinerante del Giornalismo e della Conoscenza, sta per volgere al termine e andrà a concludersi con il concerto Gioia sublime, penoso tormento. La bellezza, l’amore, il morir d’amore, in programma venerdì 8 ottobre alle 20.30, nel Salone del Municipio di Campolongo-Tapogliano.

La seratavedrà protagonista il Gruppo Corale Ars Musica diretto dal M° Lucio Rapaccioli, con la presenza del M° Giulio Chiandetti al liuto, tiorba, viola da gamba, chitarra; e Matteo Margarone alle percussioni.

“dialoghi” a scuola

Continua nel frattempo la sessione di appuntamenti dedicati alle scuole di ogni ordine grado.

Da sempre, l’Associazione Culturaglobale pone attenzione ai più giovani organizzando eventi ad hoc che li rendono protagonisti all’interno del Festival. Ormai da qualche anno, con il Polo Liceale di Gorizia è presente una collaborazione di alternanza scuola-lavoro, grazie alla quale i più giovani possono avvicinarsi all’esperienza del Festival in maniera attiva, occupandosi dell’accoglienza e, in alcune occasioni, della presentazione degli eventi e degli ospiti.

All’Auditorium Mons. Galupin di Romans d’Isonzo, grande successo, mercoledì 6 ottobre, per il Teatro Rosennkranz con lo spettacolo Ranocchio è un Ranocchio, dedicato alle scuole dell’Infanzia. Nello stesso sito, si prosegue giovedì 7 ottobre con un appuntamento dedicato alla scuola primaria che vedrà protagonista Guia Risari con Mi chiamo Nak, mentre venerdì 8 ottobre, alle scuole secondarie di primo grado verrà proposto lo spettacolo La fioraia di Sarajevo, con testi di Mario Boccia e illustrazioni di Sonia Maria Luce Possentini.

Per i ragazzi del Polo Liceale di Gorizia, dopo l’incontro con il medievista Angelo Floramo su Dante e la Guarneriana Segreta e quello con l’inviato di guerra di Rai3, Nico Piro, lunedì 11 ottobre, sarà la volta di Antonella Sbuelz che racconterà alle classi il suo ultimo lavoro, “Questa notte non torno”. L’ultimo appuntamento dell’anno sarà con Marco Balzano, il 5 novembre, per la presentazione del libro “Quando tornerò”.

Sostenuto dalla Regione Friuli Venezia Giulia – Cultura e Turismo, Ilcam Spa, Le Vigne di Zamò, Legacoop FVG, Civibank – Banca di Cividale S.C.p.A, Rosenberg Italia Srl, “dialoghi” gode del patrocinio dell’Ordine dei Giornalisti FVG, Università degli Studi di Udine, Università degli Studi di Trieste, Università degli Studi della Svizzera Italiana di Lugano, Agenzia Regionale per la Lingua Friulana ARLEF e di numerose collaborazioni con Associazioni e Aziende del territorio del Friuli Venezia Giulia e all’estero.

I protagonisti

Il Gruppo Corale Ars Musica, diretto dal M.o Lucio Rapaccioli, è attivo nella realtà corale isontina dal 1977. Ha partecipato a concorsi di canto corale nazionali e internazionali e ha presentato i propri concerti privilegiando luoghi di interesse storico e artistico. Ha dato vita a molti progetti musicali a tema, ha eseguito a Salisburgo nella Franziskanerkirche la Missa Brevis “Oratio”di G.G.Gastoldi e partecipato a Mittelfest 2015. I prossimi impegni saranno incentrati sui progetti “Amor sacro Amor profano” e “Dai Cantici del Medioevo di Dante al canto dei giorni nostri”. Il Gruppo Corale Ars Musica collabora con l’Ensamble femminile “Cum Corde” di Galbiate (Lecco), con “La casa delle Arti” di Gorizia, col “Centro Chitarristico Mauro Giuliani” di Gorizia, col Circolo Culturale di Sdraussina di Poggio Terza Armata e con il maestro Giulio Chiandetti.

Giulio Chiandetti si diploma a pieni voti e lode al Conservatorio “Giuseppe Tartini” di Trieste, sotto la guida di Bruno Tonazzi. Dal 1988 al 1990 si perfeziona con Ruggero Chiesa e frequenta numerosi corsi tenuti da concertisti di chiara fama come Bruno Battisti D’Amario, Betho Davezac, Alirio Diaz, J. Tomas e, per la musica antica, J. Hinohosa e H. Smith. Ha conseguito il Diploma accademico di secondo livello in chitarra, preparandosi con il maestro Pier Luigi Corona. Vincitore di concorsi nazionali di chitarra, ha presto intrapreso una rilevante attività concertistica in Italia ed all’estero, esibendosi come solista e in formazioni da camera; suona vari strumenti a pizzico quali il liuto rinascimentale, il mandolino e, come continuista, la chitarra barocca e la tiorba. Si dedica con impegno all’attività didattica; molti suoi allievi hanno sostenuto con esito positivo gli esami di chitarra presso i Conservatori statali.

Guia Risari è laureata in Filosofia morale all’Università Statale di Milano e specializzata in Studi ebraici moderni in Inghilterra e in Letteratura comparata in Francia. Ha lavorato come educatrice, giornalista e traduttrice. Scrive racconti, libri per bambini, testi teatrali surrealisti, saggi, poesie. Tiene laboratori, conferenze e corsi di scrittura e lettura.

Sonia Maria Luce Possentini, pittrice e illustratrice, ha preso parte a numerose esposizioni personali e collettive, pubblicando albi illustrati, cover e manifesti per case editrici italiane ed estere. Ha ricevuto riconoscimenti in Italia e all’estero, tra cui il Premio Andersen 2017 come miglior illustratrice, il Premio Pippi e il Silver Award all’Illustration Competition West 49 di Los Angeles. Insegna Illustrazione alla Scuola Internazionale di Comics di Reggio Emilia e all’Università degli Studi di Padova.

Antonella Sbuelz vive a Udine ed è docente di Lettere. Collabora con il “Messaggero Veneto” e riviste culturali. Ha pubblicato numerosi libri di poesia, saggistica e narrativa ottenendo diversi premi fra i quali: Fiuggi Storia, Laurentum, Alda Merini, Raccontami la Storia; è stata finalista al Premio Viareggio e ha ricevuto una segnalazione al Premio Campiello.

Marco Balzano, scrittore milanese, è insegnante di Lettere nei licei. Esordisce nel 2007 con la raccolta di poesie Particolari in controsenso, che riceve il Premio Gozzano a Guido Gozzano. Con Pronti a tutte le partenze si aggiudica il Premio Flaiano. Per Sellerio, pubblica L’ultimo arrivato Premio Campiello, Volponi, Premio Biblioteche di Roma, Premio Fenice-Europa. Nel 2021, Einaudi, esce il romanzo Quando tornerò.

Redazione

Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Rispondi