• Dom. Dic 5th, 2021

VNE

online 24 ore su 24

Palmanova, “Cose dell’altro mondo” – Art Music and more. Tre giornate d’arte contemporanea e musica

DiRedazione

Ott 21, 2021

22, 23 e 24 ottobre a Palmanova

“Cose dell’altro mondo” – Art Music and more

Tre giornate d’arte contemporanea e musica, tra la Polveriera Garzoni e Borgo Udine

Tellini e Savi: “Vogliamo promuovere talento e creatività. Tre concerti rock e pop su Borgo Udine per animare la città”

Saranno tre giornate all’insegna dell’arte contemporanea e della musica. A Palmanova, lo spazio espositivo della Polveriera Napoleonica di Contrada Garzoni metterà in mostra opere di giovani artisti mentre su Borgo Udine, nelle tre serate, si esibiranno le tribute band di Bon Jovi, Robbie Williams e Max Pezzali/883.

Dal 2018 Palmanova ha aderito alla Giornata del Contemporaneo promuovendo l’arte locale. Da venerdì 22 e domenica 24 ottobre, la rassegna “Cose dell’altro mondo” indagherà i tanti mondi che abitano il nostro e coinvolgerà diversi giovani artisti del territorio che operano mediante svariate forme espressive, dalla pittura, all’incisione, dal video al mosaico. Esporranno Annachiara Felcher, Eleonora Rinaldi, Antonio Motta, Michele Nardon, Ilaria Del Signore (in foto di coertina), Camilla Iussa e Sevin Anna Trantino. “Cose dell’altro mondo” è coordinata da Annachiara Felcher e Giovanni Gabassi.

L’evento è organizzato dalla Proloco ProPalma in collaborazione con il Comune di Palmanova.

“Vogliamo promuovere talento e creatività. Dare la possibilità a giovani artisti di esprimersi, dialogare, cercare nuove forme artistiche e permettere a tutti di ammirare le loro innovative opere. I tre concerti in città porteranno la musica rock e pop a Palmanova, animando Borgo Udine per tutto il fine settimana. Arte e musica assieme per confermare il ruolo di attrattore culturale della città stellata”, commentano il Sindaco Giuseppe Tellini assieme all’assessore alla cultura Silvia Savi.

La mostra conservata nella Polveriera Garzoni, sarà visitabile venerdì 22 ottobre, dalle 18 alle 20, sabato 23 e domenica 24 ottobre dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 19. Alle 18 di venerdì è prevista l’inaugurazione. Alle ore 17 di sabato la testimonianza del progetto Aeson. Alle 18 di domenica la presentazione degli artisti e una performance artistica.

La musica dal vivo sarà di scena venerdì 22 ottobre alle 19 in Borgo Udine (2° tratto) con il concerto della Bon Jovi Tribute Band, sabato 23 ottobre alle 18 in Borgo Udine (3° tratto) con il concerto della Robbie Williams Tribute Band e, infine, domenica 24 ottobre alle ore 19 in Borgo Udine (1° tratto) con il concerto della Max Pezzali/883 Tribute Band.

Gli artisti che esporranno all’interno della Polveriera di Contrada Garzoni:

Annachiara Felcher, nata a Palmanova il 31 dicembre 1994, ha frequentato l’Istituto d’Arte G.Sello di Udine e la Scuola Mosaicisti del Friuli di Spilimbergo. La sua ricerca artistica è indirizzata verso la multisensorialità. Opera principalmente nel campo del mosaico, sperimentando nuove soluzioni espressive tramite l’uso di tecniche e materiali diversi. “Ritengo sia importante, per la mia crescita personale, operare in una dimensione artistica dove si possano adottare tutti i mezzi possibili per coinvolgere il pubblico”.

Eleonora Rinaldi nasce a Udine nel 1994. Frequenta l’Accademia di Belle Arti di Firenze, dove si laurea in Pittura nel 2020 con la tesi “Cosa un Corpo Può”. “La costruzione delle mie immagini inizia dall’interesse per soggetti semplici, quotidiani o estratti da documentari e libri enciclopedici. Strutturo l’immagine sulla base della forza che ha, o che io percepisco, e cerco di restituirla attraverso il colore, la forma e le texture.”

Antonio Motta nasce nel 1998 a Latisana. Diplomato al liceo classico Jacopo Stellini di Udine nel 2017, si iscrive l’anno dopo a Grafica d’arte all’Accademia di Belle Arti di Venezia. Nel 2021 inizia a frequentare la stamperia Albicocco a Udine, dove avvia i primi contatti con artisti del calibro di Ermes Bajoni, Roberta Zamboni e Francesco Poiana, di cui allestisce la mostra personale proprio nella stamperia. Ha una forte passione per il disegno al computer e per i programmi vettoriali, che è solito utilizzare nell’elaborazione delle bozze per la creazione di stampe ad acquaforte, la maggior parte delle quali sono realizzate attraverso una particolare trama segmentata messa a punto dallo stesso artista, la cui applicazione richiede pazienza e dedizione.

Michele Nardon nato a Udine il 15 febbraio 1983. Nel 2003 consegue il diploma di scuola superiore presso l’Istituto d’Arte Max Fabiani di Gorizia. Successivamente nel 2008, iscritto all’Accademia di Belle Arti di Venezia, frequenta il corso di pittura e di tecniche dell’incisione conseguendo il diploma di laurea. Da diversi anni si muove nel panorama artistico contemporaneo, sviluppando la sua ricerca nell’ambito della pittura, dell’illustrazione, dell’incisione, della street art e dell’installazione; con la partecipazione a diverse mostre personali e collettive, conseguendo diversi premi e segnalazioni di merito in ambito nazionale ed internazionale; sviluppando una ricerca artistica dove le componenti animali e quelle umane si fondono, si plasmano e si compenetrano, creando scenari dove i confini tra queste due realtà si assottigliano, diventando indistinti, assumendo significati diversi dall’ordinario.

Ilaria Del Signore nel 2012 si iscrive alla Scuola Mosaicisti del Friuli di Spilimbergo dove consegue il titolo di Maestra Mosaicista, nel giugno 2015. Terminato il percorso partecipa al concorso “Mosaic Young Talent” organizzato dall’Associazione Naonis di Pordenone e realizza il soggetto “Amy Winehouse” vincendo il primo premio. Sotto la guida del Maestro Mosaicista Giulio Candussio crea opere che hanno dato vita alla mostra “Movimento, Colore, Luce” a Paray-le-Monial in Francia, nell’estate 2017. Nell’ultimo anno ricopre il ruolo di docente di arti decorative presso il Penitenziario di Tolmezzo, seguendo la realizzazione dei due Murales a tema figurativo, le Stagioni.

Camilla Iussa nata a Palmanova il 26 marzo 2003. Frequenta l’ultimo anno del Liceo Artistico Giovanni Sello a Udine, indirizzo audio visivo multimediale. Si interessa dell’arte applicata alle nuove tecnologie e al mondo del cinema.

Sevin Anna Trantino si diploma nel 2015 al Liceo artistico Giovanni Sello indirizzo Design della Moda dove sperimenta la materia anche partecipando a diversi concorsi in regione. Prosegue il percorso all’interno dello IUAV, all’indirizzo Design della Moda e Arti Multimediali concludendolo con una Laurea Triennale nel 2019. Le tematiche che indaga sono: identità, corpo e memoria nella cultura visiva. Attualmente sta concludendo un’ulteriore percorso formativo all’interno dell’indirizzo Scienze Tecniche psicologiche.

Redazione

Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Rispondi