• Gio. Gen 27th, 2022

VNE

online 24 ore su 24

Protagonista al VINITALY 2019 la nuova linea Monviert.

DiRedazione

Apr 9, 2019

Monviert è il nuovo nome dell’azienda agricola di Spessa di Cividale del Friuli (UD) nei Colli Orientali del Friuli, fino al 2018 nota come Ronchi San Giuseppe.

Il passaggio al nuovo marchio ha inaugurato una nuova stagione nei processi di lavorazione, estremamente customizzati per ogni tipologia di vino. L’evoluzione ha dato origine alla linea di selezione Monviert, basata su uve autoctone del Friuli Venezia Giulia (Schioppettino, Refosco dal Peduncolo Rosso, Picolit, Friulano, Ribolla Gialla), più il vitigno internazionale Sauvignon.

Lo stand Monviert

Per i sei gioielli della produzione enologica dell’azienda friulana, vengono scelti con cura il periodo della vendemmia, le ore di raccolta delle uve, i migliori grappoli in una selezione dei migliori vitigni contraddistinti da una esposizione solare ideale per le rispettive varietà di vino. Grande rispetto della materia prima e dei diversi tempi di lavorazione: è questo il fil rouge della linea Monviert, fedele alla tradizione, custode degli insegnamenti della natura, e attenta a portare in bottiglia solo la selezione della selezione.

La collezione Monviert è la massima espressione del territorio, rispecchiata dalla forte presenza di autoctoni, affiancati dai vitigni internazionali che meglio si sono adattati al terreno di coltivazione dei Colli Orientali del Friuli, in grado di esaltare al massimo le loro qualità organolettiche.

Perle della produzione Monviert sono il nobile e raro Picolit e l’elegante Friulano per i bianchi, così come lo Schioppettino, uno dei vitigni a bacca rossa più interessanti del Friuli che in passato, in diverse occasioni, ha rischiato l’estinzione.

Redazione

Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Rispondi