• Dom. Dic 5th, 2021

VNE

online 24 ore su 24

Storia e cultura si confermano fattore d’interesse per residenti ed ospiti di Cavallino-Treporti

DiRedazione

Nov 22, 2021

Batteria Pisani chiude la stagione di visite con oltre 6.000 ingressi registrati nei sei mesi di attività

Cavallino-Treporti, 22 novembre 2021 – Scommessa vinta anche quest’anno per Batteria Vettor Pisani, che si conferma sempre più fulcro d’interesse per raccontare e far rivivere la storia e la cultura del territorio di Cavallino-Treporti.

Sono stati ben 6.000 gli accessi ai cancelli della storica fortificazione difensiva, il 25% in più del 2020. Dato che porta il totale dei visitatori, dalla sua inaugurazione del 2017, a oltre 30.000 persone.

Una stagione in ripresa, dunque, rispetto a quella precedente pur con i protocolli e le ricadute della pandemia ancora in corso.

Una proposta culturale che anche quest’anno è stata appezzata sia da residenti che ospiti, con la possibilità di “toccare” la storia di Cavallino-Treporti attraverso gli allestimenti di “Schegge, oggetti della Prima Guerra Mondiale”, “Uomini in mare, 1915-1918 La Grande Guerra in Alto Adriatico”, “Restauro delle Batteria V. Pisani e Amalfi”, “Sistema difensivo di Cavallino-Treporti” e la “Collezione Rino Ferro”.

Quasi 900, invece, le famiglie che hanno percorso il museo apprezzando la grande novità di quest’anno, dedicata soprattutto ai più piccoli: la sezione multimediale, che ha coinvolto maggiormente i visitatori dando loro la possibilità di immergersi completamente nel passato, novità aggiunta alla già apprezzata caccia al tesoro del draghetto “Artì” che ha accompagnato i più piccoli alla scoperta dei tesori della Batteria.

Oltre Batteria Vettor Pisani, l’amministrazione comunale sta puntando a riqualificare anche altre importanti strutture difensive di “Via dei Forti”:

«C’è stato un buon riscontro quest’anno, anche da parte dei nostri concittadini che hanno visitato il museo e partecipato alle attività culturali organizzate. La volontà è quella di far conoscere sempre più questa realtà, con il progetto di riqualificazione e valorizzazione dei beni e dei siti che contraddistinguono il nostro passato. Quest’estate siamo intervenuti su Batteria Amalfi per ampliare le opportunità di “Via dei Forti” – spiega l’assessore alla cultura, Alberto Ballarin –. Valorizzare ed investire sugli aspetti storici e culturali consente nel tempo di creare nuove opportunità per uno sviluppo territoriale che oggi deve guardare a nuove prospettive future e di offrire, anche i più piccoli, un luogo dove cittadini e ospiti possano conoscere di più il nostro territorio ma soprattutto vivere un luogo della cultura unico nel suo genere».

Amministrazione e Parco Turistico continuano a credere sempre fortemente sulla bontà dell’importante progetto di recupero e valorizzazione del patrimonio storico-culturale del territorio, ampliandolo sempre più con nuovi interventi:

«Anche in un momento difficile come questo, per noi rimane un punto fermo quello di investire il più possibile nella valorizzazione del nostro patrimonio culturale – aggiunge Paolo Bertolini, presidente del Consorzio di promozione Parco Turistico di Cavallino-Treporti –. Abbiamo sempre creduto in questo progetto, in sintonia con l’Amministrazione Comunale. Assieme stiamo cercando di dedicare le risorse disponibili alla “Via dei Forti”, per farlo diventerà un grande polo di attrazione per il territorio, restituendo la giusta dignità a questi siti».

Redazione

Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Rispondi