• Lun. Nov 29th, 2021

VNE

online 24 ore su 24

Festival “dialoghi”: libRiamo nè lieti calici fa tappa da Magnas con Giuseppe Mariuz

DiRedazione

Giu 30, 2021

Festival “dialoghi”, Giuseppe Mariuz sarà ospite di libRiamo

Venerdì 2 luglio alle 18.30, all’Azienda Magnàs di Cormòns

Venerdì 2 luglio alle 18.30, nuovo appuntamento inserito nella rassegna “libRiamo ne’ lieti calici” del Festival itinerante del giornalismo e della Conoscenza “dialoghi. L’evento accompagnerà il pubblico nell’Azienda Magnàs di Cormons per la presentazione del libro di Giuseppe Mariuz, Il segnalibro, edito da Gaspari. A dialogo con l’autore, la giornalista e scrittrice Marina Silvestri.

Seguirà, brindisi offerto dall’Azienda Magnàs.

SINOSSI

Rico Quarin, contadino friulano che combatte nella Grande Guerra, viene catturato e costretto a lavorare da prigioniero in una fattoria della Baviera. Qui nasce un sentimento tra Rico e Loremarie, giovane sposa di Gehard Maier che si trova al fronte. Alla fine del conflitto Rico rientra al paese. Loremarie nel 1919 dà alla luce un figlio, Erich, che cresce sotto gli in influssi del nazismo e viene inviato da militare prima in Francia e poi nella Adriatisches Kunstenland: sarà impegnato in azioni di rastrellamento contro i partigiani, fra i quali combatte Carlo, figlio di Rico. Nell’epilogo, durante il maggio del Sessantotto a Parigi, un casuale incontro porterà lo studente Gian Giacomo Quarin a conoscere l’anziana Loremarie che gli rivelerà il suo segreto.

BIOGRAFIE

Giuseppe Mariuz ha al suo attivo numerose pubblicazioni di storia contemporanea, alcune biografie (fra cui tre libri su Pier Paolo Pasolini e uno sul partigiano “Pantera”), programmi radiotelevisivi, raccolte di poesie, racconti. Il segnalibro è il secondo romanzo dopo Sangue tra le primule (Gaspari, 2017).

Marina Silvestri giornalista, ha lavorato alla Rai, a Roma, Trieste e Trento. Fra i libri pubblicati, Linuccia Saba e il cinema, un sogno negato (Eut), i romanzi La memoria innanzi (Ibiskos) e Ambraverde (Palombi), il saggio Lassù nella Trieste asburgica. La questione dei regnicoli (Leg), la biografia di Aurelia Gruber Benco (Ibiskos), e altri scritti riguardanti figure della cultura triestina e del mondo librario.

Redazione

Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Rispondi