• Mer. Set 22nd, 2021

VNE

online 24 ore su 24

Una bella sorpresa di mezza estate quella di un Festival tutto in un giorno


Una splendida località, Bocchetta di san Giuseppe. su dopo Canebola.
Un balcone sul Friuli, da cornice ad un manifestazione che ci auguriamo sia solo la prima di una lunga serie.

Camminate di media e semplice difficoltà, Live music, mostre fotografiche buona birra e degustazione di piatti delle Valli.
Una giornata iniziata con nubi minacciose, che un vento propiziatorio ha man mano spazzato via.
Abbiamo chiesto agli organizzatori come è nata questa idea.

Tutto nasce dalla volontà di far conoscere questi splendidi luoghi, dando supporto e visibilità alle realtà del territorio e ai loro prodotti. Così l’Associazione no-profit “Val Grivò” si è fatta promotrice dell’idea di sensibilizzare la cura delle aree verdi (sentieri e indicazioni), riscoprire tradizioni (es. Il Pust “carnevale”) e organizzare eventi: camminate e…concerti dove da padrone è a farla la location.

Suonare in piazza o teatro è bello ma non dona le stesse vibes.

E allora l’idea di una Festa in Ponca e il Jvanac Meja Festival (il confine dello Joannes).
Cinque ore quindi di grande musica, quattro band locali giunte a Jvanac “cachet free” quale contributo alla prima edizione. I PASS da Buja, con il loro simpaticissimo elettropop, I SALICI direttamente dall’Isonzo e non, con il folk psichedelico che ci ha portato in una sorta di atmosfera anni ’70, la mitica RHYTHMN BLUES BAND da Cividale, 41 anni di attività che non ha bisogno di presentazioni. A concludere il lungo pomeriggio rock i BLUROCS dalla vicina Canebola a suon di un rock più graffiante, ma sempre ispirato dai ’70.
Un bel pomeriggio, tanti amici, famiglie serenità e buona musica. BRAVI!!!

Da ascoltare…da vedere. Rock Never Die !!!!

                             Sebastiano "Seba" Accolla

Rispondi