• Mer. Lug 6th, 2022

Voce del NordEst

Il web magazine online 24 ore su 24

ASSOCIAZIONE DE BANFIELD – CASAVIOLA: RIPARTE L’ATTIVITA’ 2022 DELLA STRUTTURA DEDICATA AI CAREGIVER DI PERSONE CON DEMENZA E ALZHEIMER

DiRedazione

Gen 19, 2022

RIPARTE CON UN PIENO DI PROPOSTE L’ATTIVITÀ CHE LA STRUTTURA DELL’ASSOCIAZIONE DE BANFIELD “CASAVIOLA” RISERVA AI CAREGIVER DI PERSONE CON DEMENZA E ALZHEIMER

DA VENERDÌ 21 GENNAIO IN PROGRAMMA IL NUOVO LABORATORIO SETTIMANALE “4 CHIACCHIERE E UN GOMITOLO“, MENTRE DAL 24 GENNAIO LA (D)CAREGIVER ACADEMY RIRENDE L’ATTIVITÀ CON LE LEZIONI SU “LA COMUNICAZIONE CON LE PERSONA CON DEMENZA”. ATTESO GIOVEDÌ 27 GENNAIO L’INCONTRO CON IL MEDICO PSICOTERAPEUTA DOTT. PIETRO VIGORELLI, TRA I PIÙ IMPORTANTI SPECIALISTI DEL SETTORE A LIVELLO NAZIONALE, IDEATORE DEL METODO L’APPROCCIO CAPACITANTE

TRIESTE- Riprende con un pieno di iniziative l’attività che CasaViola – la struttura ideata dall’Associazione De Banfield per supportare i Caregiver di persone con demenza e malattia di Alzheimer – mette in campo per il nuovo anno. Parte venerdì 21 gennaio il nuovo laboratorio “4 chiacchiere e un gomitolo” tenuto da Rossana Galvani. Sulla scia di ricerche che dimostrano quanto il lavoro a maglia e all’uncinetto siano utili a stimolare le capacità cognitive e mantenere alto il livello di serotonina, in un mix di rilassamento e concentrazione, il nuovo corso gratuito vuole rappresentare un momento di incontro e conversazione dove i caregiver – che dalla profilazione risultano essere soprattutto donne over60 – possono, “sferruzzando”, scambiare le proprie esperienze. Tra le iniziative di CasaViola spicca ancora la (D)Caregiver Academy, vera a propria Accademia del CuraCari, che è già un’eccellenza a livello nazionale, accogliendo la partecipazione di caregiver da tutta Italia grazie alla piattaforma www.caregiveracademy.it, con lezioni nella duplice veste, in presenza e online. Da lunedì 24 gennaio, fino alla fine del mese, la docente Barbara Fabro propone un nuovo ciclo di lezioni su “La comunicazione con la persona con demenza”: una serie di insegnamenti per apprendere atteggiamenti e strategie facilitanti per mantenere la comunicazione con il proprio familiare. Il percorso di formazione della (D)Caregiver Academy, gratuito e aperto a tutti, è organizzato in sei moduli che vengono ripetuti tre volte l’anno: il prossimo avrà inizio il 7 febbraio con lezioni per riconoscere i primi sintomi comportamentali dell’insorgere della demenza. Tra gli appuntamenti di gennaio spicca, nell’ambito del corso “Obiettivo Salute”, anche l’incontro del prossimo 27 gennaio (ore 17.30) “Dialoghi imperfetti” con il prof. Pietro Vigorelli, uno dei massimi esperti nazionali del settore, autore di seminari e corsi presso le Università degli studi di Milano e Pavia, l’Università Cattolica del Sacro Cuore e la Scuola di Psicoterapia IRIS di Milano. Nell’appuntamento, che prende spunto dal suo ultimo libro, si parlerà ancora di comunicazione con gli anziani smemorati e disorientati, a partire dai principi dell’approccio capacitante, il metodo messo a punto da Vigorelli per comunicare con la persona con demenza ponendo un particolare accento sull’importanza dell’accettazione dell’altro quale “interlocutore valido”, benché “imperfetto”. È possibile partecipare all’incontro sia in presenza, presso la sede di via Filzi 21/1, siasulla la piattaforma www.caregiveracademy.it. Tutte le attività sono a partecipazione gratuita con iscrizione obbligatoria telefonando allo 040-362766 o scrivendo a casaviola@debanfield.it

Redazione

Direttore : Stefano SERAFINI Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Rispondi