• Dom. Mag 26th, 2024

Voce del NordEst

online 24/7

Per il Fadiesis Accordion Festival 2023 la giovane fisarmonicista Lara Fortunat in concerto il 14 ottobre al Castello di Villalta a Fagagna

DiRedazione

Ott 12, 2023

Sabato 14 ottobre alle 20.45 nella splendida cornice del Castello di Villalta a Fagagna (UD), la giovane fisarmonicista Lara Fortunat si esibirà nel concerto inserito nel programma di Fadiesis Accordion Festival dal titolo “Nuovi orizzonti”.

Originaria di Tolmino, in Slovenia, Lara Fortunat è un astro nascente della musica internazionale. Ha iniziato a suonare la fisarmonica a otto anni con Aleksander Ipavec nella Scuola di Musica di Tolmino, proseguendo gli studi con lo stesso Maestro alla Glasbena Matica del Friuli Venezia Giulia. Ha partecipato a numerosi concorsi nazionali e internazionali, ricevendo diversi riconoscimenti, tra cui il primo premio assoluto di categoria al Concorso Giovani Musicisti di Povoletto, con un en plein di 100 punti. Con già all’attivo due CD e una partecipazione ai Campionati Mondiali di Gomirje in Croazia, si propone con repertori eclettici, spaziando da grandi classici come Luigi Cherubini e Johannes Brahms, ad Astor Piazzolla e alla musica per il cinema.

Per l’appuntamento del Fadiesis Accordion Festival, proporrà musiche di A. Holminov, L. Fortunat, F. Angelis, A. Piazzolla, V. Trojan.

Il Festival.

Il Fadiesis Accordion Festival porta la fisarmonica fuori dai riti consueti, lontano dalle luci struggenti delle tradizioni popolari, pur non dimenticando le origini da cui lo strumento ha tratto successo. Il respiro profondo del mantice, le sue vibrazioni contemporanee, l’autorevolezza classica, la sua sacralità sono le caratteristiche valorizzate in tredici anni di ricerca, esplorando territori inimmaginabili, lungo i quali le “quotazioni” della fisarmonica si sono impennate tanto da non rappresentare più, oggi, un mondo a parte, ma strumento carismatico, capace di attrarre formazioni prestigiose e interpreti assoluti, proiettato in molteplici dimensioni musicali.

Questa nuova “popolarità” della fisarmonica è testimoniata proprio dalla scelta dell’Associazione Musicale Fadiesis, che organizza il festival, di portare grandi artisti a dialogare con il mantice.In questa edizione del Festival, la fisarmonica dialogherà nel quartetto Fassetta, presenterà nuove composizioni in Conservatorio a Trieste, si confronterà nel concerto finale del Meeting dove si esibirà anche il vincitore del Concorso di Castelfidardo e verrà premiato il vincitore del Fadiesis Accordion  Composition Contest.Porterà note d’impegno civile nello spettacolo multimediale L’uomo oltre la città, dove il pensiero poetico-sociale di Pier Paolo Pasolini rivive con la sua attualità, in un prezioso tessuto strumentale e attraverso le eloquenti immagini di Cecilia Mangini. Ci inviterà a un ascolto aperto e costruttivo nel concerto Orienti, un progetto d’incontro-confronto tra mondi e culture, proposto non a caso a Gorizia, città di soglia e da sempre laboratorio di convivenza e di futuro. Un’edizione varia e viva, che culminerà, domenica 5 novembre alle 18.00 all’Auditorium Concordia di Pordenone, con l’esibizione dell’acclamato Anna Tifu Tango Quartet, una formazione straordinaria raccolta intorno a una stella internazionale del violino, per portare l’arte del Tangoalle più alte vette di espressività, spaziando dalle radici della tradizione alla sperimentazione di Astor Piazzolla, con un repertorio evocativo, magnetico,coinvolgente(per prenotazioni VIVATICKET –https://www.vivaticket.com/it/ticket/anna-tifu-tango-quartet/217501

Per saperne di più su tutti gli appuntamenti del Festival:

Di Redazione

Direttore : SERAFINI Stefano Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Radio
WP Radio
OFFLINE LIVE