• Mer. Ago 17th, 2022

Voce del NordEst

Il web magazine online 24 ore su 24

Report sul Meduna, continua la carenza idrica estrema

DiRedazione

Lug 15, 2022

SICCITA’ SUL MEDUNA, ANCORA TRE SETTIMANE DI AUTONOMIA

Se non dovesse piovere, le riserve di Redona esaurite entro la prima decade di agosto

Ecco i dati aggiornati del Consorzio di bonifica Cellina Meduna

I tre laghi di Tramonti hanno acqua a sufficienza a scopo irriguo per ancora circa 25 giorni. Se non dovesse piovere, attorno al 10 agosto sarà necessario attingere alla sola portata attiva del Meduna, senza alcuna riserva a disposizione. E’ questo il verdetto, implacabile come il meteo delle ultime settimane, emesso dai tecnici del consorzio di bonifica Cellina Meduna. Dati alla mano, il bacino cumulativo di Redona contiene al momento 8 milioni e 700 mila metri cubi. Ogni secondo il Meduna apporta 4 nuovi metri cubi di acqua. L’ente irriguo preleva dall’invaso circa 7 metri cubi al secondo, cioè 200 – 250 mila metri cubi di acqua al giorno. Quindi, approssimativamente e affidandosi ai numeri attuali che potrebbero comunque cambiare nel tempo, entro Ferragosto non ci sarà più acqua nei tre laghi. “La matematica non sbaglia e purtroppo conferma che ci stiamo velocemente avvicinando all’ultimo periodo di autonomia – ha spiegato il presidente del Cm, Valter Colussi -. Una volta esaurite le scorte di Redona, dovremmo ricorrere alla sola quantità in ingresso, cioè i 4 metri cubi al secondo che scendono a fondovalle. A quel punto sarà inevitabile razionare ulteriormente il servizio ai nostri soci. Già oggi come oggi abbiamo dimezzato le forniture sull’asta del Meduna: se non avessimo adottato questa accortezza, le riserve tramontine risulterebbero esaurite già da un paio di settimane”. Le stime del consorzio vengono aggiornate costantemente e girate personalmente all’assessore regionale Stefano Zannier. Ma poco altro resta da fare. “Sinceramente possiamo solo sperare in forti e prolungate precipitazioni ma al momento i previsori meteo non ci danno alcuna buona notizia su questo fronte, anticipando temperature elevate e gran secco”, ha concluso Colussi.

Redazione

Direttore : Stefano SERAFINI Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Rispondi