• Mar. Lug 5th, 2022

Voce del NordEst

Il web magazine online 24 ore su 24

TEEATRO SIETE VOI PARTE IL 6 NOV DA COSTA DI ROVIGO

DiRedazione

Nov 1, 2021

SPETTACOLO DI APERTURA sabato 6 novembre a Costa di Rovigo

Rovigo, 1 novembre 2021

UNA RISATA EMOZIONERÀ IL MONDO

Debutta sabato a Costa la nuova stagione de Il Teatro Siete Voi

Spettacoli dal 6 novembre al 29 dicembre

COSTA DI ROVIGO (RO) – Debutta a Costa di Rovigo la seconda stagione de “Il Teatro Siete Voi – Emozioniamoci”, rassegna itinerante di spettacoli teatrali per ragazzi e famiglie, nata per incuriosire e formare le nuove generazioni (ma anche gli adulti), all’espressività emozionale attraverso il teatro. Un progetto di Irene Lissandrin con l’associazione ViviRovigo che conta la partnership di 11 Comuni polesani, la collaborazione di Arteven, il sostegno di Fondazione Rovigo Cultura, il contributo di Regione Veneto, Fondazione Banca del Monte e Banca del Veneto centrale, il patrocinio della Provincia di Rovigo ed una rete di sponsor privati ed associazioni di volontariato.

L’apertura ufficiale è sabato 6 novembre 2021, alle 21, al Teatro Rossi di Costa e porta in scena uno spettacolo dal titolo “Ridere, ridere, ridere ancora – Un giorno senza sorriso è un giorno perso” della strepitosa compagnia Ullallà Teatro di Marostica, già apprezzata la scorsa stagione nella rappresentazione scenica della fiaba “Rosaspina”. Ingresso tre euro con prenotazione obbligatoria, scrivendo a: prenotazione@ilteatrosietevoi.it; o via messaggio al 347/6923420. Green pass dai 12 anni. Il cartellone prosegue domenica 7 novembre a Villanova del Ghebbo e fino al 29 dicembre.

Un debutto con uno spettacolo che già nel titolo sigilla l’emozione principe che vogliamo suscitare nel nostro pubblico: il divertimento, la risata – commenta il direttore artistico Irene Lissandrin. – Uno spettacolo nuovissimo, ambientato nel clima di pandemia che abbiamo vissuto e che stiamo ancora vivendo, e che, con una trovata geniale, individua nel ‘virus della risata’ una soluzione di sopravvivenza. Una metafora della vita – continua Lissandrin – perché sono proprio le emozioni l’àncora di una vita serena e condivisibile. I bambini ce lo ricordano tutti i giorni e questo spettacolo per tutti, indica la via maestra nel caso l’avessimo persa”.

Cristiano Villa, vicesindaco di Costa, nel prepararsi ad ospitare l’apertura della rassegna ha esordito così: “Finalmente si ritorna a teatro. L’amministrazione comunale assieme a ‘Il Teatro siete voi’ offre una proposta culturale per tutti. Per trascorrere una serata di divertimento e risate delle quali c’è sempre bisogno, soprattutto in questo periodo”.

Lo spettacolo “Ridere, ridere, ridere ancora” è effettivamente ambientato in un ipotetico ed improbabile futuro del 2051, dove il terribile Professor Serio De Profundis è impegnato a sconfiggere il “virus della risata”. Nel suo laboratorio iper mega fantasmagorico e tecnologico studia i “reperti” ed, ogni tanto, si concede un viaggetto col suo teletrasporto. Proprio quando lo scienziato è pronto ad iniettare l’antivirus nel sistema per sconfiggere la risata, qualcuno, (l’uomo delle pulizie!?), non glielo permette, salvando la risata.

Uno spettacolo di e con l’attore e regista Pippo Gentile. Testi di Paola Brolati. Sviluppo multimediale di Alberto Gottardi. Costumi di Rachele Zonta.

“Il pubblico cui ci rivolgiamo – spiegano da Ullallà Teatro – è chiunque abbia voglia di ridere in modo semplice che, come diceva Gigi Proietti, non significa facile. Nell’epoca in cui essere allegri è diventato quasi un dovere da esibire sui social network, in ossequio ad un’immagine falsa e vincente, ridere rimane un atto primitivo, in comune con scimmie e ratti. ‘Chi ha il coraggio di ridere è padrone del mondo, scriveva Giacomo Leopardi”. Lo spettacolo presenta inserti filmati di grandi attori del passato (Buster Keaton, Charlie Chaplin e Stanlio e Ollio). “non potevamo non omaggiare quell cinema muto che tanto ci ha divertito – commentano da Ullallà Teatro – e ritrovare i nostri sorrisi sui visi dei bambini di oggi, che ci fanno capire che quei grandi attori resteranno immortali”.

IL TEATRO SIETE VOI 2021 “Emozioniamoci”. Progetto di Irene Lissandrin per ViviRovigo Aps, sostenuto da Fondazione Rovigo Cultura, il contributo di Fondazione Banca del Monte di Rovigo, organizzato in collaborazione e partnership con Arteven, col MiC; gode del Patrocinio della Regione del Veneto e della Provincia di Rovigo; realizzatocon i Comuni di Rovigo, Lendinara, Costa di Rovigo, Villanova del Ghebbo, San Martino di Venezze, Ficarolo, Taglio di Po, Badia Polesine, Fiesso Umbertiano, Loreo e Corbola; la partecipazione di Accademia Musicale Venezze e del Gruppo Autori Polesani.

Ringraziamenti agli sponsor Baccaglini auto, Emporio Borsari, Rotary club Badia-Lendinara-Altopolesine, Banca del Veneto Centrale, Sabrina Silvestrini Fideuram banker, Emanuele Carretta Commercialista, Il Circolo di Rovigo, Avis Lendinara, Avis Villanova del Ghebbo, Avis Costa di Rovigo, Imprese ed operatori del settore Calzaturiero di Villanova del Ghebbo e Adigetto.

Grazie per la collaborazione all’Associazione Pettirosso e Protezione Civile di Villanova del Ghebbo.

Mascotte: Gatto Tomeo di Alberto Cristini.

Redazione

Direttore : Stefano SERAFINI Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Rispondi