• Ven. Dic 2nd, 2022

Voce del NordEst

Il web magazine online 24 ore su 24

Aste33 come Christie’s, le aste del lusso approdano a Treviso

DiRedazione

Set 12, 2022

La casa d’aste Aste33 con sede a Treviso, inaugura il servizio tra privati online battendo un oggetto iconico, che ha contribuito a scrivere la storia della moda: martedì 13 settembre alle 9.30 avrà avvio la gara telematica per aggiudicarsi una rara borsa Kelly Hermès della collezione 2002 e si concluderà venerdì 16 allo stesso orario.

La possibilità di partecipare alla vendita senza essere fisicamente presenti nella sede di gara consente da un lato una più ampia partecipazione e dall’altro assicura la privacy dei partecipanti. “Ma attenzione – avvisa Gianluca De Stefani, cofondatore di Aste33 e responsabile dell’area mobiliare – non confondeteci con Ebay: noi seguiamo venditori e acquirenti dall’inizio alla fine del processo di vendita, con la stessa attenzione delle grandi case d’aste anglosassoni”.

Le Aste tra Privati, che la trevigiana Aste33* cura da quest’anno, ora sono anche online: il nuovo servizio viene inaugurato battendo, a partire da martedì 13 settembre alle 9.30, un’icona intramontabile dell’alta moda, una Kelly Hermés della collezione 2002. La borsa deve il proprio nome alla principessa di Monaco Grace Kelly, che nel 1956 comparve sul magazine americano Life mentre ne teneva una al braccio e la foto fece il giro del mondo, trasformandola in uno degli accessori più amati e sognati dalle donne da oltre mezzo secolo.

L’asta, che si svolgerà esclusivamente in via telematica, con la possibilità di partecipazione attraverso il sito di Aste33, rimarrà aperta fino alle 9.30 di venerdì 16 settembre. La borsa è esposta nella sede di Aste33 e si può visionare richiedendo un appuntamento prima della vendita, come tutti i beni in vendita.

Le tipologie di beni venduti e la modalità online avvicinano la casa d’aste trevigiana ai grandi colossi del settore, da Christie’s a Sotheby’s, e al tempo stesso mettono in luce come sempre più spesso i privati scelgano di acquistare opere d’arte e oggetti di design avvalendosi di professionisti del settore competenti, che li affianchino in tutte le fasi della vendita e dell’acquisto. “Questo accompagnamento – spiega Gianluca De Stefanici differenzianettamente dal ben noto Ebay perché nel nostro caso sia il venditore che l’acquirente sono seguiti, consigliati e informati puntualmente dal nostro team. Con la modalità telematica si allarga la platea dei partecipanti e si preserva la privacy delle persone coinvolte, ma noi siamo sempre presenti e disponibili, assicurando la massima sicurezza nella vendita e nell’acquisto”.

L’asta telematica si compone di varie fasi gestite da Aste33 e differisce dall’asta tradizionale solo per la modalità di partecipazione: si inizia con un sopralluogo per la valutazione dei beni, a cui seguono le foto, l’inventario di stima e la definizione del prezzo base d’asta. Quindi si procede alla creazione della scheda d’asta sul sito e l’attivazione delle campagne di marketing (newsletter a una mailing list profilata, post ed eventuale adv). Aste33 si occupa quindi di gestire le richieste di visione del bene e infine attiva l’asta. L’iter si conclude con l’aggiudicazione del bene, con verbale e saldo prezzo prima della consegna.

Info: aste33.com

*Aste33 è una casa d’aste nata nel 2016 che si occupa di vendite e dismissioni di patrimoni mobiliari e immobiliari provenienti principalmente da procedure concorsuali, pignoramenti, eredità giacenti e liquidazioni. È nata dall’incontro tra due professionisti nel campo delle vendite concorsuali, Andrea Massarotto, responsabile del settore immobiliare, e Gianluca De Stefani, responsabile del settore mobiliare. Dal 2022 gestisce Aste tra Privati, la modalità alternativa di vendere o acquistare in modo sicuro e rapido.

Redazione

Direttore : Stefano SERAFINI Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Rispondi