• Mar. Lug 5th, 2022

Voce del NordEst

Il web magazine online 24 ore su 24

Festival “dialoghi”: domenica 19 giugno, i Benandanti sbarcano in Piazza dell Seta a Bertiolo

DiRedazione

Giu 16, 2022

“tempo, spazio, memoria. metamorfosi” VII edizione 2022

La coinvolgente musica dei Benandanti sbarca al Festival itinerante della Conoscenza

Domenica 19 giugno a Bertiolo, in Piazza della Seta

Sarà declinato a “dialoghi musicali” il secondo appuntamento del weekend per il Festival itinerante della Conoscenza “dialoghi” che arriva nel cuore del Friuli e in terra di ex filande. A Bertiolo, infatti, su una parte di terreno in precedenza occupato da una delle più importanti filande della zona ad inizio secolo, è sorta la bellissima Piazza della Seta che ospita ormai da un paio d’anni eventi culturali e musicali.

Domenica 19 giugno alle ore 18.30, proprio in piazza della Seta, si esibiranno I Benandanti, alias Cristina Verità, violino e tromba; Maurizio Veraldi, organetto e bodhran; Saso Debelec, polistrumentista; Giorgio Badin, chitarra e voce in Musica di (S)confine.

Gli ospiti…

I Benandati è un gruppo italo-sloveno che nasce dalla passione comune per la musica ethno folk. In brevissimo tempo ha creato un vastissimo repertorio di musiche tradizionali di più di venti Paesi esibendosi in concerti in Italia e Europa. I Benandanti sono: Cristina Verità (violino, violino-tromba, tamburello), Maurizio Veraldi (organetti, bodhran, percussioni), Saso Debelec (clarinetto, contrabbasso, flauti, mandolino), Giorgio Badin (chitarra, voce).

Il nome del gruppo deriva dagli storici Benandanti, personaggi realmente esistiti dal XVI secolo in Friuli: più conosciuti con il nome di “nati con la camicia”, erano persone che nascevano avvolte nel sacco amniotico e che venivano perciò ritenute magiche. I benandanti combattevano “in spirito” streghe e stregoni favorendo così i raccolti e cacciando il malocchio.

Gli odierni Benandanti, con le musiche popolari e attraverso vivaci ballate, dolci melodie, danze incalzanti e arie struggenti, si augurano di portare allegria e buon umore tra gli ascoltatori.

Il Festival “dialoghi”, che è anche solidarietà e in tutte le sue tappe raccoglie fondi per sostenere il CRO di Aviano – Istituto nazionale Tumori, è sostenuto dalla Regione Friuli Venezia Giulia Cultura e Turismo, Ilcam Spa, Le vigne di Zamò, Rosenberg Italia Srl, Civibank Spa, LegaCoop FVG e si caratterizza per la capacità di saper abbinare eventi culturali e performance artistico-musicali, con contenuti di alto spessore e ospiti di livello nazionale e internazionale, a luoghi della regione particolarmente interessanti dal punto di vista storico-culturale o naturalistico.

Questa serata, come tutti gli appuntamenti di “dialoghi”, è ad entrata libera e gratuita.

Tutto il programma su www.dialoghi.eu

Scopri tutti gli appuntamenti e i loro siti con l’app: 2205980.igenapps.com

Redazione

Direttore : Stefano SERAFINI Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Rispondi