• Mar. Gen 31st, 2023

Voce del NordEst

Il web magazine online 24 ore su 24

Festival itinerante della Cultura “dialoghi”: presentato il programma della sessione autunnale

DiRedazione

Set 6, 2022

          Festival itinerante della Conoscenza “dialoghi”

VII edizione “tempo, spazio, memoria. metamorfosi”

Seconda sessione in arrivo per il Festival itinerante della Conoscenza “dialoghi”, quest’anno incentrato sul tema tempo, spazio, memoria. Metamorfosi.

La VII edizione, che ha preso il via a giugno e vedrà completare il suo sviluppo fra i mesi di settembre e ottobre, alla fine di quest’annoavrà toccato oltre 40 siti diversi e 17 Comuni per un totale di 60 eventi, con la partecipazione di oltre 150 ospiti e 32 libri presentati.

Un Festival attento alla sostenibilità che coinvolge non solo grandi centri ma anche piccoli Comuni e che si caratterizza per la capacità di saper abbinare eventi culturali e performance artistico-musicali con contenuti di alto spessore e ospiti di livello a siti storici e di rara bellezza della regione FVG. In molte occasioni, si fa anche promotore dei prodotti eno-gastronomici del territorio che, con orgoglio e in diverse occasioni durante gli eventi, vengono offerti in degustazione al pubblico.

 “dialoghi” è una finestra sul mondo della Conoscenza, della Creatività letteraria e artistica e nasce dalla volontà di dare importanza e priorità alla Cultura, come necessità assoluta e diritto universale, perché elemento imprescindibile per la crescita complessiva dell’individuo e della comunità intera. Dialoghi ha una formula innovativa che interroga il tempo, con lo sguardo rivolto a una società inclusiva e solidale, affinché la cultura possa essere Casa gratuita e liberamente accessibile a tutti.

In questa frase si racchiude il pensiero del direttore artistico, Renzo Furlano, che da 23 anni organizza eventi culturali low cost. Non a caso, gli appuntamenti di Culturaglobale sono da sempre a entrata libera e gratuita per il pubblico.

Anche per quest’anno è confermata la presenza di ospiti nazionali e internazionali fra i quali possiamo citare, solo per fare qualche nome, Umberto Galimberti, Roberto Mezzalama, Sara Segantin, Pupi Avati, Eliana Di Caro e Piergiorgio Odifreddi.

Il primo fine settimana sarà itinerante fra Campolongo-Tapogliano, Romans d’Isonzo e Cormòns, con libri, teatro, musica e una suggestiva colazione accompagnata dall’eleganza delle note musicali del violino. Il secondo weekend, dal 16 al 18 settembre, sarà interamente dedicato al Borgo di Giassico con presentazioni di libri, dialoghi-conferenze sulla storia, letture, concerti, una gita in bicicletta con colazione fra le vigne, eventi realizzati in collaborazione con Amîs Da Mont Quarine e Associazione Judrio e il patrocinio ARLEF Agjenzie Regjonâl pe Lenghe Furlane.

Sabato 24 settembre, trasferta a Corno di Rosazzo per la nuova collaborazione con Circolo Culturale Corno, che sarà caratterizzata da un concerto, e poi il gran finale a Palmanova: dal 30 settembre al 2 ottobre, al Teatro Gustavo Modena.

Da segnalare, per giovedì 30 settembre alle 18.30, l’appuntamento Smart City: Città e territori sostenibili, intelligenti e inclusivi a cura di Legacoop FVG. Fra gli ospiti: Emiliano Sergio Verga docente, coordinatore Scientifico e collaboratore del Ministero del Turismo, Massimo Fuccaro, docente universitario e presidente di Civiesco Srl società per efficientamento energetico; Pietro Orciuolo, docente universitario e chief digital officer di Corvallis.

Attesissimo il Premio alla carriera, in programma sabato 1 ottobre alle 21.00, che verrà consegnato allo storico Alessandro Barbero. Nel corso della serata sono previste l’intervista al premiato a cura di Andrea Zannini (docente Uniud) e varie performance fra cui un omaggio a Pier Paolo Pasolini, con lettura dell’attore Luciano Roman e musica di Sergio Bernetti, e l’esibizione della Compagnia Danza Bellanda.

La chiusura del Festival, domenica 2 ottobre alle 21.00, sarà come ogni anno musicale e sarà affidata alle Dolenti Note dell’istrionica Banda Osiris.

Non mancheranno gli appuntamenti dedicati a bambini e ragazzi: a fine settembre saranno coinvolti i più piccoli nei comuni di Villesse e Romans d’Isonzo, mentre nel mese di ottobre gli incontri saranno per i ragazzi delle scuole superiori del Polo liceale di Gorizia con gli scrittori: Dacia Maraini, Eliana Di Caro, Pino Roveredo, Angelo Floramo e Raffaella Cargnelutti. Quest’ultima, in un evento estemporaneo, il 7 ottobre alle 18.30 all’Azienda agricola Magnàs di Cormòns, incontrerà anche il vasto pubblico e sarà intervistata proprio dagli studenti.

“dialoghi” ha il sostegno fondamentale della Regione Friuli Venezia Giulia Cultura e Turismo, Ilcam Spa, Le vigne di Zamò, Rosenberg Italia Srl, Civibank Spa, LegaCoop FVG.

Fra i Partner ci sono i Comuni di Gorizia, Bertiolo, Palmanova, Turriaco, Villesse, Campolongo-Tapogliano e Romans d’Isonzo, la Casa di Riposo “Rosa Mistica”, Frančiškanski samostan Sveta Gora Nova Gorica – Slovenia, Euritmica associazione culturale, Impuls circolo culturale Austria, Compagnia Danza Bellanda, Teatro Molino Rosenkranz, il Circolo Culturale Corno. 

Il Festival “dialoghi” è anche solidarietà e per il 2022 ha attivato la raccolta fondi a favore del CRO di Aviano – Istituto nazionale Tumori, struttura di ricovero e cura a carattere scientifico. Il pubblico potrà donare il suo contributo per sostenere la ricerca, durante le numerose tappe del Festival.

Il programma e le prenotazioni su www.dialoghi.it

Scopri tutti gli appuntamenti e i loro siti con l’app: 2205980.igenapps.com

Redazione

Direttore : SERAFINI Stefano Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Rispondi