• Sab. Dic 3rd, 2022

Voce del NordEst

Il web magazine online 24 ore su 24

Lunghi applausi al Politeama Rossetti di Trieste per il CONCERTO INAUGURALE DEL NUOVO ANNO ACCADEMICO del CONSERVATORIO TARTINI

DiRedazione

Nov 22, 2022

Consegnate le borse di studio agli studenti che si sono distinti

LUNGHI APPLAUSI AL POLITEAMA ROSSETTI DI TRIESTE PER IL

CONCERTO INAUGURALE Anno Accademico 2022/ 2023

DEL CONSERVATORIO TARTINI. IN SCENA L’ORCHESTRA SINFONICA DEL CONSERVATORIO DIRETTA DA SILVIA MASSARELLI, NEL CORSO DELLA SERATA LA CONSEGNA DELLE BORSE DI STUDIO AI MIGLIORI ALLIEVI, IN PLATEA LE ISTITUZIONI CITTADINE E REGIONALI.

 

TRIESTE – È da sempre uno dei momenti più attesi della programmazione musicale del Conservatorio Tartini di Trieste, e anche quest’anno il Concerto inaugurale del nuovo Anno Accademico non ha deluso le aspettative: lunghi applausi hanno accolto ieri (lunedì 21 novembre), al Politeama Rossetti, l’esibizione del Tartini, un organico forte di oltre sessanta giovani musicisti iscritti ai corsi superiori e specialistici del Conservatorio, integrato quest’anno al violino solista dalla giovane musicista Sara Schisa. Sul podio è  salita la direttrice Silvia Massarelli, tra le più note e riconosciute bacchette del nostro tempo. Prima donna direttore d’orchestra a vincere il “Grand Prix de Direction d’Orchestre” al concorso internazionale di Besançon (Presidente della giuria Manuel Rosenthal), è stata Premio della Critica al Concorso Prokofiev di San Pietroburgo e unica vincitrice del Concorso Robert Blot di Parigi. Come sempre, l’inaugurazione dell’Anno Accademico del Conservatorio è concepita come una festa dedicata al pubblico triestino, e sul palcoscenico il Direttore del Tartini Sandro Torlontano ha ricordato le iniziative portanti dell’anno e salutato le molte istituzioni presenti in plata, cittadine e regionali. E’ stata una festa anche per gli studenti del Conservatorio, con la consueta consegna dei Premi speciali di studio ai migliori diplomati dell’Anno Accademico passato. Il Concerto inaugurale, realizzato per il coordinamento del responsabile di produzione Andrea Amendola, si è aperto con il poema sinfonico Finlandia di Sibelius, brano divenuto, in seguito, rappresentativo del popolo finlandese, è proseguito con Introduzione e Rondò capriccioso op.28, un brano di alto virtuosismo che Saint-Saëns ha composto nel 1863, si è concluso con la Sinfonia n.3 di Schumann, detta Renana.    L’Orchestra Sinfonica del Conservatorio Tartini  include i giovani musicisti iscritti ai corsi superiori e specialistici del Conservatorio insieme ai migliori studenti dei corsi propedeutico accademici e affianca alla sua funzione formativa istituzionale una notevole attività concertistica presso teatri in Italia e all’estero.

Redazione

Direttore : Stefano SERAFINI Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Rispondi