• Mer. Ago 17th, 2022

Voce del NordEst

Il web magazine online 24 ore su 24

NEI SUONI DEI LUOGHI – Giovedì 28 luglio c’è l’Al-Ándalus Clarinet Quartet, Sabato 30 il progetto Prati in Musica – Green Waves

DiRedazione

Lug 27, 2022

Associazione Progetto Musica, con il contributo della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia – Assessorato alla cultura e allo sport e Assessorato alle Attività Produttive e Turismo

Presenta 

DUE NUOVI CONCERTI PER IL FESTIVAL

NEI SUONI DEI LUOGHI

GIOVEDÌ 28 A CAMPOLONGO TAPOGLIANO SONORITÁ SPAGNOLE E SUDAMERICANE CON L’AL-ÁNDALUS CLARINET QUARTET

SABATO 30 LUGLIO IL PROGETTO PRATI IN MUSICA – GREEN WAVES DEDICATO ALLA MUSICA IRLANDESE

AL-ÁNDALUS CLARINET QUARTET

Campolongo Tapogliano – Sagrato della Chiesa di San Martino Vescovo – Giovedì 18 luglio – Ore 21.00

___________________________________________________________

PRATI IN MUSICA – GREEN WAVES – IRLANDA MEDITERRANEA

Campoformido – Luogo da scoprire – Sabato 30 luglio (in caso di maltempo: domenica 31 luglio stesso luogo): ritrovo alle ore 7.00 al Mulino di Basaldella

Il calendario completo del Festival è consultabile sul sito www.neisuonideiluoghi.it

Nuovo doppio appuntamento per il festival internazionale di musica e territori Nei Suoni dei Luoghi, dopo i primi fortunati concerti della 24° edizione. Giovedì 28 luglio, nel sagrato della Chiesa di San Martino Vescovo di Campolongo Tapogliano (inizio ore 21.00), protagonista sarà l’Al-Ándalus Clarinet Quartet,composto Carlos Caballero Moreno (clarinetto in mi bemolle), Francisco de Paula García Márquez (clarinetto), Christian-Yoshiaki Okawara López (clarinetto) e Sergio Díaz Sánchez (clarinetto basso). Le musiche di Albéniz, Ferrero, Iturralde, Piazzolla trasporteranno il pubblico attraverso autentiche sonorità spagnole e sudamericane. Il concerto, organizzato in collaborazione con Carniarmonie, sarà a ingresso libero e in caso di maltempo si terrà all’interno della Chiesa stessa.

Il secondo dei due appuntamenti sarà con il progetto “Prati in musica – GREEN WAVES – Irlanda Mediterranea”, sabato 30 luglio alle ore 7.00, in un luogo da scoprire all’interno del Parco del Cormor in Comune di Campoformido. Il concerto vedrà protagoniste musiche e atmosfere irlandesi, suonate con gli strumenti propri della tradizione celtica e gaelica dall’ensemble composto da Fulvia Pellegrini (violino), Lorenzo Marcolina (clarinetto, tin whistle, gaita), Massimiliano D’Osualdo (fisarmonica e tastiere), Michele Pucci (chitarra flamenca ed acustica), Michele Budai (percussioni mediorientali, bodhran e voce). Per partecipare al concerto, organizzato in collaborazione con Folkest, il ritrovo sarà alle 7.00 del mattino presso il Mulino di Basaldella, per poi intraprendere una passeggiata di circa 40 minuti. Seguirà il concerto in un luogo inaspettato. Si prega di portare cuscino o plaid per sedersi sull’erba. Il programma completo del Festival su www.neisuonideiluoghi.it

I CONCERTI:

Al-Ándalus Clarinet Quartet

La penisola iberica è stata storicamente un punto d’incontro per diverse culture transoceaniche, e grazie a questa particolarità presenta una ricchezza musicale-culturale unica al mondo. Il quartetto Al-Ándalus, formato da giovani musicisti spagnoli, si fa portavoce di questo valore attraverso alcune composizioni del catalano Albéniz (1860-1909), uno dei principali esponenti del nazionalismo musicale spagnolo, del navarrese Iturralde (1929-2020), straordinario compositore e interprete jazz, del valenciano Ferrero (1942) e del celebre argentino Piazzolla, esponente massimo del tango. Il tango, genere concepito nelle Americhe, rapidamente si diffuse in tutta Europa, evolvendosi in Spagna fino a diventare flamenco, mentre in Argentina si caratterizzò in un altro modo, diventando quello che oggi conosciamo col nome di tango argentino.

Prati in musica – GREEN WAVES – Irlanda Mediterranea

Cinque musicisti, provenienti da percorsi diversi, ma con la comune passione per la musica irlandese e per le contaminazioni etniche. Questo spettacolo musicale è un viaggio, fatto di suoni, di musica e atmosfere. Un itinerario nell’immaginario di questa terra in cui melodie vivaci e allegri paesaggi sonori si intrecciano a momenti di musica epica e altri in cui riecheggia lo spirito dei Celti, mantenendo in ogni caso le caratteristiche del folklore Irish con grande impatto e fervida vitalità.

La scoperta dei suoni d’Irlanda e della sua tradizione musicale viene valorizzata dall’uso di strumenti originali quali il Tin Whistle, piccolo flauto irlandese, la Uillean Pipe, appartenente alla famiglia delle cornamuse, il Bodhràn, tradizionale tamburo irlandese ed il Fiddle, il violino irlandese, suonato con i tipici colpi d’arco.

Nei Suoni dei Luoghi è organizzato da Associazione Progetto Musica, con il contributo della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia – Assessorato alla cultura e allo sport e Assessorato alle Attività Produttive e Turismo econ il sostegno della Fondazione Friuli e di Credifriuli.

PER MAGGIORI INFORMAZIONI:

Associazione Progetto Musica: tel. +39 0432 532330 info@associazioneprogettomusica.org

Redazione

Direttore : Stefano SERAFINI Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Rispondi