• Mar. Ago 9th, 2022

Voce del NordEst

Il web magazine online 24 ore su 24

TRIESTELOVESJAZZ: DOMANI, GIOVEDì 21 LUGLIO MOMBAO E BALZANELLI AL SARTORIO

DiRedazione

Lug 20, 2022

Giovedì 21 Luglio 2022

Parco di Villa Sartorio

Ore 21.00

Ingresso Libero 

Maurilio Balzanelli

Mombao

MAURILIO BALZANELLI “PULS-E”

“Puls-e” è il primo progetto da solista del percussionista Maurilio Balzanelli. Dopo numerose collaborazioni con musicisti del mondo del Jazz, l’ultima in ordine di tempo con il Maestro Mauro Ottolini nella realizzazione del cd “Sea Shell musica per conchiglie”, presentato ad Umbria Jazz, Balzanelli ha realizzato un proprio manifesto utilizzando percussioni e percussioni armoniche per raccontare le pulsazioni (da qui il nome del disco) di un viaggio interiore e fisico attraverso i ritmi africani ed etnici che da sempre hanno caratterizzato la sua musica.

Maurilio Balzanelli: Percussioni

MOMBAO
Mombao è un duo composto da Damon Arabsolgar (Iran/Italia/Germania, cantante e frontman della band Pashmak) ai sintetizzatori e Anselmo Luisi (triestino, batterista e percussionista di diverse band con cui ha suonato in Europa e in Cina) alla batteria. Quello che suonano è un genere indefinibile, nelle loro performance ogni momento, ogni armonia, ogni sviluppo ritmico e melodico è inaspettato, una sorta di dadaismo musicale che con libera creatività si muove tra suoni elettronici, il rock e il jazz. Hanno suonato in Italia, Croazia, Serbia, Bosnia Erzegovina, Kosovo, e in Marocco (dove hanno avuto l’onore di suonare assieme al maallem Abdellah Boulkhair El Gourd). Hanno partecipato alla scorsa edizione del talent tv “X factor”, nella squadra di Mika. 

Ai Mombao piace scoprire nuove rotte in territori poco battuti. Oltre a diversi tour in Italia (Jazz MI, il Solito festival Ferrara, FarOut Festival, Arcellabella, Trieste Estate, Torrione Jazz Club Ferrara, ecc), e due tour in Germania, i Mombao hanno portato la loro musica nei Balcani (Slovenia, Croazia, Serbia, Kosovo, Bosnia), e in Marocco (tour organizzato dall’American Language Center grazie alla collaborazione con Victor Herrero, chitarrista di Vinicio Capossela e Josephine Foster). Sono stati selezionati tra le band vincitrici della “Call Artisti 2020” da Italia Music Export – SIAE.

Hanno pubblicato un EP e due singoli, hanno all’attivo quattro residenze artistiche (Ateliersi Bologna, BRACT – Elba del Vicino, Fienile Fluò Bologna, Metaforte Jesolo) e sono stati selezionati per la residenza Milano Mediterranea che si è tenuta in primavera 2021 fra gli spazi del quartiere Giambellino e quelli di BASE Milano, in cui hanno incominciato a sviluppare, insieme a Kokoshka Revival, delle tecnologie di interazione audio-video tramite le camere “Kinect” da usare come visuals interattivi durante le loro performance.

Hanno composto e registrato la colonna sonora de “Gli Indocili”, documentario di Ana Shametaj sulla compagnia di teatro sperimentale Teatro Valdoca, prodotto da RAI Cinema e UBU libri. Il documentario è stato vincitore del premio Asolo Film Festival ed è stato presentato al Locarno Film Festival, Trieste Film Festival e al FIFA di Montreal. Al di fuori di Mombao, nel corso della loro decennale carriera hanno collaborato con altri progetti che li hanno portati a suonare su alcuni dei più importanti palchi italiani (TPO, Carroponte, Teatro Nazionale Milano, Auditorium parco della musica Roma, Auditorium Milano, Teatro Duse Bologna, OGR Torino etc) ed europei (Germania, Olanda, Francia, Spagna, Svizzera, UK, Rep Ceca, Polonia, Belgio), oltre a Russia e Cina. Negli anni hanno registrato 4 EP, 6 LP e svariati singoli (Pashmak, Loosebites, Luci della Centrale Elettrica).

Durante il 2020 hanno rilasciato due singoli, Essaiere e Fresh Silk, “Mombao live in RUST”, un mini-documentario che racconta di come abbiano deciso di continuare a suonare in un videogioco nonostante il lockdown li avesse separati in città diverse, “Il punto del corpo che non pensa” un documentario su un tour in Slovenia e sono stati indicati come una delle “realtà da tenere d’occhio” secondo Rockit oltre ad essere nella lineup del MI AMI “che avrebbe dovuto essere”. Ad inizio 2021 collaborano con l’associazione culturale Milano Mediterranea, un centro d’arte partecipata post-coloniale che parla le lingue del Mediterraneo, coinvolgendo i cittadini attraverso residenze artistiche partecipate, un laboratorio permanente rivolto ai giovani, un comitato di quartiere che affianchi MM nella selezione dei progetti di residenza e programmazione culturale.

Damon Arabsolgar: Voce, Sintetizzatori

 Anselmo Luisi: Batteria, Voce

 RIEPILOGO EVENTI:

5 LUGLIO: “SERATA LUTTAZZI” NICO GORI SWING QUARTET, SPAKKAZUCK Castello di San Giusto

7 LUGLIODENIS BEGANOVIC TRIO, EMANUELE GRAFITTI TRIO, SPAKKAZUCK Sartorio

9 LUGLIOFABIO JEGHER QUINTET Biblioteca Quarantotti Gambini

11 LUGLIOTSLOVESJAZZTRIO, EMSI Sartorio

12 LUGLIOCASTELLI-PONCHIROLI, MATJA DEDIC Sartorio

13 LUGLIOHORACIO HERNANDEZ San Giusto

16 LUGLIOJOHN SCOFIELD San Giusto

19 LUGLIOGLAUCO VENIER, VIOLONCELLI ITINERANTI Sartorio

20 LUGLIOTHE LAST COAT OF PINK, ANGELO COMISSO Sartorio

21 LUGLIOMAURILIO BALZANELLI, MOMBAO Sartorio

22 LUGLIONOCTURNAL FOUR, DENIS BEGANOVIC TRIO Sartorio

7 AGOSTO“CONCERTO ALL’ALBA” GIULIO SCARAMELLA Molo Audace

2 SETTEMBRE“PREMIO FRANCO RUSSO” Sala Luttazzi (“Una luce sempre accesa”)

3 SETTEMBRE“PREMIO JACOPO STARINI” Sala Luttazzi (“Una luce sempre accesa”)

 

Comune di Trieste / Area Cultura
Casa della Musica / Scuola di Musica 55

Redazione

Direttore : Stefano SERAFINI Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Rispondi