• Dom. Lug 3rd, 2022

Voce del NordEst

Il web magazine online 24 ore su 24

Un’auto elettrica e duemila euro di sconti per chi lascia l’auto in garage Premiati i primi vincitori di Bike to Work, si punta a coinvolgere le grandi imprese del territorio

DiRedazione

Mag 10, 2022

San Donà di Piave – Con un’auto elettrica e duemila euro di sconti da spendere presso i negozi di San Donà, Musile e Noventa sono stati premiati ieri i primi vincitori dell’iniziativa ‘Bike to work’ che premia quei cittadini che lasciano a casa l’auto e inforcano la bicicletta per recarsi al lavoro. A premiare i vincitori in Municipio a San Donà il sindaco Andrea Cereser e l’assessore a Energia e Ambiente Lorena Marin, per il comune di Musile era presente il vicesindaco Vittorino Maschietto.

Dallo scorso luglio a marzo in migliaia hanno scaricato l’app ‘Ecoattivi’ che serve a registrare l’ampio ventaglio di comportamenti virtuosi e sostenibili, fra cui l’andare in bici al lavoro ma anche le donazioni di sangue all’Avis, però poco più di una trentina sono stati i migliori o quelli baciati dalla fortuna.
Come Alessandro Arzu di Musile di Piave che ha vinto l’auto elettrica messa in palio fra tutti i comuni italiani partecipanti al progetto ‘Ecoattivi’. Tra chi invece ha faticato di più sui pedali – scelta gettonata tra insegnanti, infermieri e impiegati – e portato a casa più sconti ci sono Giovanni Angellotti di San Donà (200 euro su 300 euro massimi), seguito da Paolo Pezzin di Musile (160 euro) e Romano Salvatore, anche lui di Musile, sebbene si ritenesse che quel sandonatese che tutti i giorni usa la sua bicicletta meccanica per andare a lavorare a Salgareda, in provincia di Treviso, non avrebbe avuto avversari.

A tutti, oltre agli sconti già guadagnati, è stata inoltre consegnata una targa per la loro biciletta ma potranno comunque continuare ad accumulare sconti, dato che a fine luglio e a fine settembre sono in programma altre due premiazioni trimestrali per i pedalatori, mentre ‘Ecoattivi’, iniziativa che fa parte dei progetti del Distretto del commercio, terminerà ad ottobre potendo anche contare sul negozio Photo Fashion di San Donà come nuovo sportello per la conversione dei punti.

“Una delle sfide delle città è riportare i cittadini a frequentare il centro e in modo sostenibile. Per questo siamo contenti di questo progetto che serve a rilanciare i centri urbani, dà un motivo in più ai cittadini per frequentarli, incentivandoli a spendere i punti acquisiti nelle attività commerciali e a usare i mezzi a basso impatto ambientale come la bici – dichiara il sindaco Andrea Cereser – Naturalmente c’è da vincere l’inerzia delle abitudini, come quella di utilizzare l’auto anche per fare piccoli tragitti. La maggior parte di chi viaggia da San Donà a Musile, dovendo attraversare il Ponte della Vittoria, fa meno di 5 km. Ci si mette meno in bici e si fa anche del bene all’ambiente, in un momento storico caratterizzato dai cambiamenti climatici. Spero che saranno sempre di più i cittadini a partecipare ma puntiamo a coinvolgere anche le maggiori imprese del territorio e i loro dipendenti”.

“Il progetto nasce dalla volontà di premiare tutti quei comportamenti virtuosi che coincidono con la nostra visione di città – aggiunge l’assessore all’ambiente Lorena Marin – usare di più la bicicletta ma anche visitare luoghi di cultura e conoscere il territorio, vivere la propria città in un modo più sostenibile. In tanti hanno raccolto questa sfida perché hanno capito non solo che può essere conveniente ma anche un modo per stare bene insieme e divertirsi”.

Redazione

Direttore : Stefano SERAFINI Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Rispondi