• Mer. Lug 6th, 2022

Voce del NordEst

Il web magazine online 24 ore su 24

Venerdì 3 settembre Chiesa di San Gottardo ore 21.00 IN MEMORIA Dedicato a Rocco Filippini

DiRedazione

Ago 31, 2021

Venerdì 3 settembre
Chiesa di San Gottardo ore 21.00
IN MEMORIA
Dedicato a Rocco Filippini

Nurit Stark violino, Liza Ferschtman violino, Gareth Lubbe viola, Zlatomir Fung violoncello, Jakob Koranyi violoncello, Giovanni Gnocchi violoncello
E i violoncelli di Rovigo Cello CityDopo l’apertura al Teatro Duse la 43esima edizione di Incontri Asolani tornerà nella sua meravigliosa sede abituale, la Chiesa di S. Gottardo, per «In memoria»: un concerto incentrato sul violoncello ed attraversato dal tema dell’omaggio affettuoso e del ricordo di Rocco Filippini, meraviglioso violoncellista, cha ha contribuito al prestigio degli Incontri e scomparso lo scorso aprile.

 Ad esibirsi venerdì 3 settembre alle 21.00 sarà un gruppo internazionale di artisti che si dividerà in varie formazioni e che comprende le violiniste Nurit Stark e Liza Ferschtman, il violista Gareth Lubbe e i violoncellisti Zlatomir Fung, Jakob Koranyi e Giovanni Gnocchi affiancati dall’ensemble di violoncelli di Rovigo Cello City. In programma brani di Luigi Boccherini, Bohuslav Martinů, Carlo Alfredo Piatti, David Popper, Richard Georg Strauss e Anton Arensky.

Liza Ferschtman

Dolce ed affettuoso il brano di esordio, il Quintetto op. 11 n. 5 di Boccherini, che dall’Amoroso iniziale in sordina al Rondeau: Andante finale ci avvolge con un elegante gioco melodico destinato ad avere una grande efficacia nell’intima cornice asolana. Seguirà, per contrasto, il virtuosismo brillante del compositore ceco Bohuslav Martinů, di cui ascolteremo il Duo per violino e violoncello H. 157 nel quale affiorano memorie di canti e danze popolari boeme.

Il programma proseguirà all’insegna del ricordo con Elegia per due violoncelli di Carlo Alfredo Piatti, scritta nel 1894 in memoria di Anton Rubinstein, e con Requiem del contemporaneo David Popper, che ascolteremo nella versione per sei violoncelli: un compianto scritto per nessuno in particolare, ma così toccante che fu eseguito alla morte del suo autore e si è successivamente diffuso in molte diverse trascrizioni. Sarà poi la volta di Strauss con il finale del poema sinfonico Don Quixote op. 35 trascritto per otto violoncelli, in cui ripercorriamo tutti gli episodi (ovvero i temi musicali) della vita dell’eroe di Cervantes.

A chiudere la serata, infine, il Quartetto scritto da Anton Arensky – ancora nel 1894 – in memoria dell’amico Tchaikovsky, scomparso l’anno precedente: un brano di ampio respiro che nei suoi diversi movimenti tiene insieme un canto ortodosso, un ciclo di variazioni su un canto per bambini di Tchaikovsky e un tema russo utilizzato nelle incoronazioni degli zar.

Prossimo appuntamento
Chiesa di San Gottardo ore 21.00
Lunedì 6 settembre 2021 – ore 21,00
Recital del vincitore 63° Concorso Pianistico Internazionale Ferruccio Busoni

LA SICUREZZA
Asolo Musica segue le norme di sicurezza in ottemperanza all’ordinanza del Ministero della Salute
. Gli accessi alla chiesa di San Gottardo sono controllati e accessibili previa misurazione della temperatura corporea, l’obbligo della mascherina e del Green Pass.
Inizio concerti
21.00

Biglietti.
Acquistabili su www.boxol.it/asolomusica
Intero €25
Ridotto €20
Il ridotto è riservato agli under 25, over 65 e Soci di Asolo Musica

Per informazioni
Asolo Musica – Associazione Amici della Musica

+39 0423 950150 info@asolomusica.comwww.asolomusica.com

Redazione

Direttore : Stefano SERAFINI Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Rispondi