• Mar. Feb 27th, 2024

Voce del NordEst

Il web magazine online 24/7

AUDITORIUM LO SQUERO – L’Accademia Strumentale Italiana con L’Arte della fuga di Bach – Sabato 25 marzo a Venezia

DiRedazione

Mar 17, 2023

ASOLO MUSICA VENETO MUSICA
Auditorium Lo Squero
La stagione dei concerti 2023

Dopo il concerto di apertura con il Quartetto di Venezia,

il prossimo appuntamento della stagione di Asolo Musica a Lo Squero è sabato 25 marzo con un concerto dedicato al capolavoro di Johann Sebastian Bach L’Arte della fuga. In scena una formazione di eccellenza, l’Accademia Strumentale Italiana diretta da Alberto Rasi.    

Il secondo appuntamento della stagione concertistica di Asolo Musica all’Auditorium Lo Squero, della Fondazione Giorgio Cini sull’Isola di San Giorgio Maggiore a Venezia. realizzata in collaborazione con la Fondazione Giorgio Cini e con la direzione artistica di Federico Pupo, è in agenda sabato 25 marzo con un concerto che propone una particolare versione de L’Arte della fuga di Johann Sebastian Bach.

In scena sul palcoscenico con meravigliosa vista sulla laguna, una celebre formazione: l’Accademia Strumentale Italiana, con Alberto Rasi alla viola da gamba soprano e alla direzione, Rossella Croce al violino, Claudia Pasetto alla viola da gamba tenore, Paolo Biordi alla viola da gamba bassa, Michele Zeoli al violone e Luca Guglielmi all’organo. Nata a Verona con l’intento di ricreare l’atmosfera di antiche e illustri Accademie, l’Accademia Strumentale Italiana è gruppo di riferimento per il vasto repertorio della musica vocale e strumentale fra Rinascimento e Barocco e porta avanti un’intensa attività concertistica, discografica e di ricerca musicologica con presenze nei più importanti festival internazionali.

In programma L’Arte della fuga BWV 1080 di Johann Sebastian Bach (1685-1750), testamento-capolavoro che Bach scrisse negli ultimi anni di vita lasciandolo incompiuto. L’opera, costituita da una sequenza di fughe e canoni basati su un semplice tema musicale in re minore presente nelle battute iniziali, testimonia il genio contrappuntistico di Bach e si offre come opera speculativa, di ricerca e sperimentazione. Nel concerto viene proposta dall’Accademia Strumentale Italiana in un’inedita versione per violino, quattro viole da gamba e organo (Autografo Mus. Ms. Bach P 200), attraverso un’esecuzione che sceglie di interpretare la lectio dell’autografo e non quella della prima edizione a stampa.

Frutto di una grande ricerca sulle fonti, il concerto diventa occasione per riscoprire la profondità e la misteriosa suggestione di un caposaldo della storia della musica come L’Arte della fuga, volta alla ricapitolazione di un glorioso passato contrappuntistico, e tuttavia modernissima. Con una nuova e originale lettura, l’esecuzione offre un percorso di ascolto che si addentra nella fascinosa tela creativa della raccolta e diventa un eloquente viaggio emozionale, con i musicisti impegnati a guidare il pubblico nell’universo espressivo del compositore di Eisenach con inesausta ricerca e raffinata maestria esecutiva.

Con biglietto integrato il pubblico avrà la possibilità di visitare la Fondazione Cini, il Labirinto Borges,  il Bosco con le Vatican Chapels  e il  Teatro Verde.

La stagione dei concerti 2023 è sostenuta dal Ministero della Cultura, dalla Regione Veneto e da Bellussi Spumanti,  Centro Marca Banca, Massignani & C., Pro-Gest group, Zanta pianoforti, Zoogami

Profili

ACCADEMIA STRUMENTALE ITALIANA

L’Accademia Strumentale Italiana nasce a Verona con l’intento di ricreare l’atmosfera di antiche e illustri Accademie. Il repertorio è quello della musica vocale e strumentale fra Rinascimento e Barocco, cui gli esecutori si accostano con il rigore divenuto oggi irrinunciabile, ma non per questo incompatibile con il comunicare in musica rivolto al presente, consapevoli che, anche se la partitura è antica, la musica sarà sempre contemporanea. Il gruppo è da molti anni presente nei più importanti Festival internazionali e i suoi componenti suonano abitualmente con prestigiosi ensemble europei.

Dal 2000 al 2012 con il nome di Il Tempio Armonico e con il violinista Davide Monti, ha registrato l’intera opera per orchestra del veronese Felice Evaristo Dall’Abaco, e una celebrata versione delle 4 Stagioni di Antonio Vivaldi.

L’Accademia Strumentale Italiana incide per Stradivarius, Divox e Challenge Classics, conregistrazioni che hanno ottenuto fra i più lusinghieri riconoscimenti della critica internazionale, fino al prestigioso Midem Classical Award. Dal 2020 con Die Kunst der Fuga ha iniziato una collaborazione con l’etichetta olandese Challenge Classics, continuata nel 2022 con le Pièces de Clavecin en Concerts di J.Ph. Rameau.

Alberto Rasi è direttore musicale del gruppo il cui nucleo è costituito oggi da un consort di viole da gamba, cui si aggiungono di volta in volta artisti ospiti per la realizzazione di programmi più vasti, fino a formare una orchestra da camera.

INFORMAZIONI
Auditorium Lo Squero – Isola di San Giorgio, Venezia

Sabato 25 marzo ore 16.30

Johann Sebastian Bach, Die Kunst der Fuga

Accademia Strumentale Italiana

Rossella Croce violino Alberto Rasi viola da gamba soprano e direzione Claudia Pasetto viola da gamba tenore Paolo Biordi viola da gamba bassa Michele Zeoli violone Luca Guglielmi organo.

AUDITORIUM Lo Squero
Fondazione Giorgio Cini – Isola di San Giorgio Maggiore – Venezia
Stagione concertistica 2023
14 concerti da sabato 4 marzo a sabato 16 dicembre 2023
Tutti i concerti avranno inizio alle 16.30
Per i biglietti: www.boxol.it/auditoriumlosquero
Info Asolo Musica 0423 950150 – 392 4519244
info@asolomusica.com 
www.asolomusica.com 

Fonte : studio pierrepi

Di Redazione

Direttore : SERAFINI Stefano Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Radio
WP Radio
OFFLINE LIVE