• Lun. Giu 17th, 2024

Voce del NordEst

online 24/7

FAR EAST FILM FESTIVAL 2023 – Al via la 25° edizione che si conferma un esclusiva di lusso per Udine e tutto il Friuli

DiStera

Apr 21, 2023

Venticinque edizioni, tante sono quelle in cui la “piccola” Udine ospita il più importante festival europeo dedicato al cinema d’Oriente.

E’ come un viaggio a ritroso sulla via della seta.

Sabrina Baracetti sul palco

Quello che sono riusciti a fare con infinita passione e lodevole lungimiranza Sabrina Baracetti e Thomas Bertacche in questo quarto di secolo, ha qualcosa di magico e sorprendente.

Portare in una realtà sorniona e diffidente come quella della capitale friulana un altrettanto unica e particolare cultura extra europea non basta a descrivere il valore di questo successo.

Personalmente, per problemi legati alle vicissitudini personali di ex giramondo, sono riuscito a “godermi” (mi si conceda il termine) il FAFF solo dal 2016, tra mille rimpianti, vogliate scusare la mia personale divagazione.

Alla serata inaugurale al Nuovo Teatro Giovanni da Udine, sede assieme al Cinema Visionario delle proiezioni cinematografiche dell’evento, erano presenti un nutrito gruppo di attori, produttori e registi in rappresentanza dei quattordici (14!!) paesi presenti all’edizione 2023, presentati ad uno ad uno e a cui sono stati dedicati meritati applausi.

Impressiona la presenza di così tante star internazionali, e ancor di più la loro pacatezza nei modi e nel relazionarsi con il pubblico. Al sottoscritto vien da chiedersi se la loro cultura non sia davvero quella che dovremmo imparare a seguire, al posto di quelle che ci vengono tanto decantate ma di fatto forse più dannose.

A fare da madrina all’apertura dell’evento, una Sabrina Baracetti significatamente emozionata sul palco, che dopo aver voluto anche ricordare chi purtroppo non è più tra noi, ha dato la parola alle tre autorità intervenute alla serata.

Per primo ha preso la parola in neo sindaco di Udine Alberto DE TONI, che con un inglese da non biasimare (ndr) ha salutato la platea internazionale presente, che oltre ai già citati personaggi dello spettacolo contava di rappresentanze istituzionali dei paesi presenti all’edizione e un nutrito e variegato numero di giornalisti internazionali. Ha voluto sottolineare il personale amore per le opere di Akira Kurosawa, di cui ha vantato possedere tutti i film, quindi esaltando il valore del Festival, che iniziò a conoscere da quando fu tra i fondatori di Vicino/Lontano.

Ha poi preso la parola il neo vice presidente della Regione Mario ANZIL che ha svelato avere un obiettivo, ovvero quello di voler lavorare per l’avvento di un nuovo Rinascimento in cui le istituzioni dovranno avere il compito di appassionare imprenditori privati al fine di ottenere un coinvolgimento culturale corale.

In rappresentanza poi delle massime cariche dello Stato, ha parlato l’onorevole Walter RIZZETTO, che ha voluto rimarcare il fatto di come a Udine si stia celebrando qualcosa di significativo per l’Europa.

Vorrei però rimarcare alle autorità nazionali, il fatto che un Festival di questa portata potrebbe/dovrebbe essere irradiato sui canali nazionali in maniera più significativa. La sua importanza a livello internazionale si scontra con un quasi disinteresse della stampa nazionale. Festival “minori” senza volerne citare i nomi, hanno invece vetrine e spazi molto più ampi rispetto a quello che il FEFF in realtà già rappresenti a livello internazionale.

Sfido chiunque a chiedere ad un film-maker orientale se conosce Udine: quasi certamente vi risponderà che si trova in Friuli, dove si celebra uno dei Festival del cinema orientale più importanti al mondo. Se provate a fare la stessa domanda in giro per l’Italia, rischiate di sentirvi dare risposte alquanto scoraggianti, e parlo per esperienza personale!

Ma torniamo all’evento, che in queste giornate friulane durerà fino al 29 aprile. Sono settantotto i film in “gara” che spazieranno dalla comedy al thriller passando per il drama con puntate all’horror ed all’erotico, per un mix intrigante e sempre coinvolgente. Le mie personali visioni ai FEFF mi hanno sempre regalato, sorprendendomi non poco, emozioni inaspettate e grande coinvolgimento emotivo alla visione di opere che raramente avremo il piacere di vedere sui nostri schermi, cinematografici o televisivi, che per quasi pura ragione commerciale vedono sempre primeggiare pellicole Made in USA e affiliati, spesso ormai prive di qualità e significato, che al paragone di quanto proposto al FEFF elevano ancor più il senso di tristezza che mi pervade alla fine di ogni edizione.

Ma la bellezza del FEFF non è rappresentata solo dalle pellicole in visione o dalla moltitudine di culture presenti al Teatro ed al Cinema. Quel che rende questo Festival unico ed inimitabile sono anche il corollario di eventi che nelle giornate Udinesi regaleranno ad appassionati e curiosi, l’occasione di vivere appieno la cultura orientale.

I FEFF TALKS permetteranno al pubblico di incontrare le star presenti al Teatro. Ci sono poi gli show, spettacoli, arti marziali e cosplay contest. Laboratori (workshops) artistici, di poesia e giardinaggio… Giochi asiatici per grandi e piccini. Occasioni per il wellness con possibilità di partecipare a sedute di massaggi, meditazioni e attività correlate.

Ad arricchire l’offerta, per ingolosire i più esigenti, una marea di proposte legate al cibo orientale. Pop up restaurants, degustazioni, show cooking e ristoranti locali con menu dedicati all’evento. Non mancheranno poi occasioni per fare comunella come i party, le feste, gli aperitivi, tanta musica, dj set e picnic.

Chi ha già girato in città poi avrà poi notato la presenza di mercatini e mostre a tema. Curiosa anche la proposta delle escape room.

Per avere una visione più completa sull’evento, consultate il sito www.fareastfilm.com

Il sito dedicato agli eventi è invece : events.fareastfilm.com

Trovate il FEFF anche sui canali social :

facebook.com/UdineFarEastFilm

instagram.com/fareastfilm

twitter.com/fareastfilm

fareastfilm.tumblr.com

youtubr.com/user/visionariotube

www.flickr.com/photos/fareastfilm/

Di Stera

Stefano SERAFINI, alias STERA, direttore di VOCEDELNORDEST.IT email : redazione@vocedelnordest.it

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Radio
WP Radio
OFFLINE LIVE