• Lun. Apr 22nd, 2024

Voce del NordEst

online 24/7

PREMIO TERZANI, ECCO LA SERATA-EVENTO DI SABATO 6 MAGGIO: I PROTAGONISTI E COME PARTECIPARE

DiRedazione

Apr 25, 2023

È particolarmente attesa, a Udine, la cerimonia di consegna della 19^ edizione del Premio letterario internazionale Tiziano Terzani, nell’ambito del festival vicino/lontano 2023, in cartellone dal 3 al 7 maggio: appuntamento al Teatro Nuovo Giovanni da Udine sabato 6 maggio, alle 21. Il fumettista Zerocalcare, alias Michele Rech, con il graphic novel No Sleep Till Shengal (Bao Publishing), si è aggiudicato il riconoscimento istituito e promosso dall’associazione culturale vicino/lontano di Udine,insieme allafamiglia Terzani, nel nome del giornalista e scrittore fiorentino. Sarà, come sempre, una serata-evento: al centro del programma il dialogo con il vincitore, una conversazione condotta dal giornalista e critico letterario Marino Sinibaldi, ideatore del programma Fahrenheit su RaiRadio3, di cui è stato a lungo direttore, ora presidente del Centro per il Libro e la Lettura di Roma e membro della giuria del Premio Terzani. A condurre la serata sarà Alessandro Lussiana, attore della compagnia del Teatro dell’Elfo di Milano che nella sua carriera è stato diretto dai registi più prestigiosi della scena italiana. Sarà la presidente di Giuria del premio, Angela Terzani Staude – moglie di Tiziano Terzani – a consegnare il riconoscimento a Zerocalcare e a leggerne la motivazione al pubblico in sala. Nel corso della serata, la colonna sonora sarà scandita dalla Nuova Orchestra da Camera Ferruccio Busoni diretta dal M° Massimo Belli, mentre il violino solista di Lucio Degani, che si è esibito nei più importanti teatri e sale da concerto del mondo, ricreerà in apertura le struggenti atmosfere di un Medioriente lacerato e “distante”. La scenografia della serata è curata dall’artista Claudio Mezzelani. Partecipare alla Serata del Premio Terzani è semplicissimo: basterà ritirare i biglietti numerati e gratuiti, dalle ore 16 di giovedì 4 maggio presso il Teatro Nuovo Giovanni da Udine, negli orari di apertura della biglietteria (16-19), oppure scaricarli, senza costi, dal circuito Vivaticket. Potranno essere ritirati non più di 2 biglietti a persona, Gli “Amici di vicino/lontano” 2023, presentando la tessera, hanno la possibilità di ritirare i biglietti numerati, gratuiti, nella misura di uno per ogni “amico”, in anticipo, martedì 2 maggio e mercoledì 3 maggio, sempre presso la biglietteria del Teatro Nuovo Giovanni da Udine.

No Sleep Till Shengal, l’opera che è valsa a Zerocalcare il Premio Terzani 2023, è il racconto del viaggio compiuto nella primavera del 2021 dall’autore, insieme a una delegazione italiana, a Shengal, nel nord dell’Iraq, per documentare e far conoscere le condizioni di vita e la lotta della comunità irachena degli ezidi, un popolo sopravvissuto al genocidio dell’Isis e protetto dalle milizie curde. L’autore viene premiato per essere stato capace di svelare a molti, con la forza di una testimonianza diretta e di “una commovente autoironia, attraverso un reportage di irresistibile presa fin dalla prima tavola, realtà contraddittoria e dolorosissima della comunità ezida, entrando nella storia di conflitti che la geopolitica ha rimosso dalla sua narrazione”. La giuria lo premia anche per la sua “pietà senza retorica, che non rinuncia a immergersi nell’abisso di indicibili massacri, pur conservando lo stupore e l’innocenza dello sguardo, e per la sua capacità di raggiungere i giovani e i meno giovani con un linguaggio contemporaneo”.

La Giuria 2023 del Premio Terzani, presieduta da Angela Terzani Staude, è composta da Enza Campino, Toni Capuozzo, Marco Del Corona, Andrea Filippi, Milena Gabanelli, Nicola Gasbarro, Ettore Mo, Carla Nicolini, Marco Pacini, Paolo Pecile, Remo Politeo, Marino Sinibaldi.

Info e dettagli: vicinolontano.it

PRESS Vuesse&c        ufficiostampa@volpesain.com  

ANGELA TERZANI STAUDE Nata a Firenze da genitori tedeschi, ha conosciuto Tiziano Terzani a 18 anni e lo ha seguito da allora nelle sue peregrinazioni. Ha scritto per Longanesi Giorni cinesi (1987) e Giorni giapponesi (1994), ha curato con Àlen Loreti i diari del marito Un’idea di destino (2014) e l’antologia di reportage In America (2018). Autrice del memoir L’età dell’entusiasmo (2022), è presidente della giuria del Premio Terzani e cittadina onoraria di Udine.

MARINO SINIBALDI Giornalista e critico letterario. Ideatore e conduttore della trasmissione Fahrenheit su Rai Radio 3, di cui è stato direttore fino al 2021.Dal 2020 dirige la Festa del libro e della lettura “Libri come”di Roma. Ha pubblicato Un millimetro in là. Intervista sulla cultura (a cura di G. Zanchini, Laterza 2014). È presidente del Centro per il Libro e la Lettura. Ha fondato e dirige la rivista “Sotto il Vulcano” ed è membro della giuria del Premio Terzani.

NUOVA ORCHESTRA DA CAMERA “FERRUCCIO BUSONI” Complesso storico fondato nel 1965 da Aldo Belli, è una delle prime orchestre da camera sorte in Italia nel dopoguerra e la più antica della Regione Friuli Venezia Giulia. È formata da affermati strumentisti, vincitori di concorsi internazionali, che tramandano la civiltà musicale del Trio di Trieste e del Quartetto Italiano, di cui sono stati allievi. L’orchestra si è posta all’attenzione del pubblico e della critica tenendo centinaia di concerti in Austria, Slovenia, Croazia, Germania, Svizzera, Russia, Tunisia e Italia, con solisti d’eccezione.

MASSIMO BELLI Ha intrapreso lo studio del violino con il padre, proseguendo poi con Bruno Polli. Si è diplomato a pieni voti e lode sotto la guida di Renato Zanettovich al Conservatorio “Benedetto Marcello” di Venezia. Ha seguito i corsi di perfezionamento a Fiesole con il Trio di Trieste e Piero Farulli, e all’Accademia Chigiana di Siena con Henryk Szeryng. È stato allievo per un biennio di Salvatore Accardo all’Accademia di Alto Perfezionamento “W. Stauffer” a Cremona. Premiato in numerosi concorsi nazionali e internazionali, ha debuttato sedicenne al Teatro Politeama Rossetti di Trieste per la Società dei Concerti. Ha studiato direzione d’orchestra con Aldo Belli e Julian Kovatchev ed è il direttore della Nuova orchestra da camera “Ferruccio Busoni”.

LUCIO DEGANI Ha intrapreso lo studio del violino all’età di 12 anni, diplomandosi con il massimo dei voti al Conservatorio L. Cherubini” di Firenze sotto la guida del M° Renato Zanettovich, perfezionandosi con i M. Dario De Rosa e Piero Farulli. Premiato in vari concorsi nazionali e internazionali, ha all’attivo un’intensa attività concertistica in Italia e all’estero sia come solista che in formazioni cameristiche. Nel ruolo di violino principale e solista si è esibito nei più importanti teatri e sale da concerto del mondo. Definito dalla stampa e dalla critica un violinista dotato di gran fascino e carisma in grado di raggiungere eccellenti livelli di virtuosismo ed espressività, suona un violino Don Nicola Amati del 1734 ed è attualmente docente di violino presso il Conservatorio “Jacopo Tomadini” di Udine.

ALESSANDRO LUSSIANA Attore, doppiatore, direttore di doppiaggio. Diplomatosi alla Scuola del Teatro Stabile di Torino nel 2003, dopo aver lavorato con registi quali Massimo Castri, Federico Tiezzi e Serena Sinigaglia, oggi collabora stabilmente con la compagnia del Teatro dell’Elfo di Milano diretta da Ferdinando Bruni ed Elio de Capitani con cui realizza successi come History Boys, Angels in America, Moby Dick alla prova, e con i Teatri di Bari sotto la guida di Teresa Ludovico.

ZEROCALCARE Pseudonimo di Michele Rech, è un fumettista italiano. Subito dopo le scuole superiori realizza un racconto a fumetti sulle giornate del G8 di Genova del 2001. Seguono innumerevoli autoproduzioni nei circuiti dei centri sociali e pubblicazioni su blog e riviste, tra cui Internazionale. Con La profezia dell’Armadillo (2011), il suo primo albo a fumetti prodotto da Makkox, si consacra come uno dei fumettisti italiani più rilevanti della sua generazione. Da quest’opera, ristampata a colori nel 2012 da Bao Publishing, sarà tratto il film omonimo del 2018. Tutti i suoi volumi successivi sono pubblicati da Bao Publishing: Un polpo alla gola (2012), Ogni maledetto lunedì su due (2013), Dodici (2013), Dimentica il mio nome (2014), L’elenco telefonico degli accolli (2015), Kobane calling (2016), Macerie prime (2017), Macerie prime – Sei mesi dopo (2018), La scuola di pizze in faccia del professor Calcare (2019), Scheletri (2020), A babbo morto (2020), Niente di nuovo sul fronte di Rebibbia (2021). La serie animata per Netflix Strappare lungo i bordi (2021) ha riscosso un successo straordinario ed è già considerata un classico. Sempre per Netflix sta per uscire una nuova serie, Questo mondo non mi renderà cattivo.

Alla sua imponente produzione di immagini, testi e pensieri sono state dedicate due grandi mostre personali: al Maxxi di Roma Scavare fossati – nutrire coccodrilli (2018-2019) e alla Fabbrica del Vapore di Milano Dopo il botto (2022-2023). Con la sua ultima pubblicazione No sleep till Shengal (2022) vince il Premio Terzani 2023.

Foto di copertina : Zerocalcare – Michele Rech

Di Redazione

Direttore : SERAFINI Stefano Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Radio
WP Radio
OFFLINE LIVE