• Dom. Mar 26th, 2023

Voce del NordEst

Il web magazine online 24/7

Ripartito ‘Ecoattivi’ il progetto che premia i comportamenti virtuosi dei cittadini 

DiRedazione

Dic 21, 2022

San Donà, Musile e Noventa di Piave di nuovo insieme

San Donà di Piave (Ve) – Dal 1° dicembre scorso è ripartito il progetto Ecoattivi nei tre comuni di San Donà, Musile e Noventa di Piave. Tutte e tre le amministrazioni comunali sono state d’accordo nel rinnovare per un altro anno il progetto che premia i comportamenti virtuosi dei propri cittadini.
“L’esperienza, nata nell’ambito dei Distretti del commercio, è stata senz’altro positiva ma ha richiesto un po’ di tempo per andare a regime – dichiara l’assessore a Energia e ambiente di San Donà Lorena Marin – La partecipazione dei cittadini è cresciuta all’inizio lentamente ma poi ha preso piede arrivando in un anno ad oltre 1500 iscritti nei tre comuni, di cui ben l’85% di attivi. Il progetto che più è piaciuto è stato ‘Bike to work’ che premia chi lascia a casa l’auto per la bicicletta. Per molti è stata una sfida per mettersi in gioco nella consapevolezza di dare un contributo alla qualità della vita della loro città, per altri la riscoperta di una vecchia e sana abitudine. Tutti validi motivi per riproporlo”.


Anche quest’anno verranno premiati i comportamenti virtuosi in tema ambientale, come il conferimento di rifiuti all’ecocentro o all’ecomobile di Veritas, gli accompagnatori Pedibus o la partecipazione alle giornate ecologiche organizzate dai tre comuni. I cittadini potranno guadagnare punti anche rispondendo a dei quiz settimanali, chiedendo libri in biblioteca, visitando luoghi d’interesse come l’Area Archeologica San Mauro, il Museo della Bonifica, il Centro Educativo la Pieve, la Sala Consiliare del comune di Noventa, l’associazione il Pendolino, partecipando a concerti ed eventi culturali. Infine, saranno premiati anche i tanti volontari di Pro Loco, Protezione civile, Nonni vigili, Metis, Musili, Centro anziani, Consulta giovani e dell’Emporio solidale.
“Oltre a quello morale, con Ecoattivi abbiamo voluto dare anche un riconoscimento concreto all’impegno delle persone che si mettono a disposizione della loro comunità donando il loro tempo, le loro capacità e la loro competenza in modo disinteressato e spontaneo. Un’esperienza di cittadinanza attiva a beneficio di tutti” spiega la vicesindaca di Noventa di Piave Rosana Concetti.

Infatti, come l’anno scorso, tutte le buone azioni saranno premiate con dei punti che si guadagnano tramite l’app Ecoattivi, scaricabile gratuitamente sullo smartphone dalle piattaforme e dal sito www.farecentrofarecitta.ecoattivi.it, che contiene la mappa di dove poter convertire i punti ottenuti in buoni sconto (Ecopoint) e i negozi dove si possono a loro volta spendere.
“Ecoattivi è anche un aiuto ai negozi di prossimità, perché promuove la spesa nei negozi di vicinato del proprio comune – sottolinea il vicesindaco di Musile Vittorino Maschietto – e quindi mira a sostenere l’economia locale. A tal proposito abbiamo creato un fondo speciale da 10mila euro per rimborsare i negozianti dei buoni sconto che incasseranno dai cittadini ecoattivi. L’adesione al progetto da parte dei negozianti è gratuita e può essere fatta in qualsiasi momento contattando il fornitore del servizio Achab Srl Società Benefit”.

Assieme ad Ecoattivi riparte anche ‘Bike to work’ che premia chi si reca a piedi o in bicicletta al lavoro. Il percorso viene tracciato con l’app Ecoattivi assegnando 20 punti ad ogni km evitato in auto per un massimo di 300 punti al giorno, equivalenti a 2,5 euro, per un massimo di 150 euro l’anno. I punti verranno conteggiati ogni 3 mesi e i buoni sconto guadagnati verranno consegnati ai partecipanti durante una cerimonia di premiazione. Tutti i punti verranno infine trasformati in biglietti virtuali (1 ogni 100 punti) che ad aprile 2023 parteciperanno all’estrazione di un’auto elettrica tra tutti i partecipanti di tutti i concorsi Ecoattivi e Bike to Work attivi in Italia.

Redazione

Direttore : SERAFINI Stefano Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Rispondi