• Mar. Dic 6th, 2022

Voce del NordEst

Il web magazine online 24 ore su 24

SPEZIA vs UDINESE : 1-1 – Le pagelle di STERA

DiStera

Nov 8, 2022

LE PAGELLE DI STERA

SPEZIA vs UDINESE : 1 – 1

08/11/2022

SILVESTRI: 7
Subito bravo a salvare su Nzola in apertura si ripete salvando tre conclusioni consecutive. Senza le sue parate sarebbe stata sconfitta certa.
I M P R E S C I N D I B I L E

PEREZ: 5
Una prestazione sofferta e insufficiente contro un avversario di valore discutibile. Soffre l’esclusione dai mondiali?
D E L U D E N T E

BIJOL: 5,5
La velocità di Nzola e i movimenti di Verde gli fanno venire mal di testa e fiato corto.
A F F L I T T O

NUYTINCK: 6,5
All’inizio soffre la velocità degli avversari, facendosi spesso trovare fuori posizione. Con il passare dei minuti riesce a trovare le misure salvando più volte la situazione. Si impegna a reggere l’urto avversario fino all’infortunio che lo costringe a lasciare il campo per Samardzic.
V I V O

EBOSSE: 5,5
Se pensavamo di avere il nuovo Udogie, sarà meglio rassegnarsi subito.
F I E V O L E

ARSLAN: 5
Subito ammonito e costantemente a rischio del secondo giallo nei 48 minuti giocati da parte del turco di Germania. Esce per Ehizibue.
I N C A U T O

WALACE: 5,5
Gotti dimostra di conoscerlo bene mettendolo spesso sotto pressione, cosa che lo rende di fatto impreciso e innocuo.
G O F F O

LOVRIC: 6
Senza la rete sarebbe stata una prova insufficiente a mio avviso. Troppo impreciso nell’impostazione e spesso in ritardo in marcatura. Esce per Jajalo.
D I M E S S O

PEREYRA: 6
Non molla mai, anche se ha le sue colpe sul vantaggio spezzino. Meglio al centro che a destra, sovrastato da Reca.
B A T T A G L I E R O

SUCCESS: 6
Il suo costante impegno nel fare a spallate e conquistare spazi fa la differenza. Si vede negare la gioia del goal per una questione di centimetri. Esce per Nestorovski.
S O D O

DEULOFEU: 5,5
Prestazione non brillantissima del catalano che non trova spazi utili per farsi valere, esibendosi spesso in dribbling improbabili. Esce per Beto.
O T T E N E B R A T O


EHIZIBUE: 5
Rileva Arslan confermando le mie perplessità sulle sue reali qualità e caratteristiche.

BETO: 4
Entra al posto di Deulofeu. Nullo.

JAJALO: 6
Subentra a Lovric qualche bella azione e buona gamba.

SAMARDZIC: 6
Da il cambio all’infortunato Nuytinck rendendosi utile.

NESTOROVSKI: 5,5
Quinto cambio per Success, spreca una ghiotta occasione sul finire della partita.

IL MISTER: 6
Rimette nella mischia Nuytinck, spostando Ebosse a fare l’Udogie (ancora infortunato) e preferendo Lovric a Samardzic, più efficace a conti fatti da sostituto. Con Arslan ammonito decide di toglierlo al rientro dagli spogliatoi mettendo a destra Ehizibue e spostando capitan Pereyra al centro dello scacchiere. Mette Beto e Jajalo in campo cercando di far valere il fisico. Ridisegna la squadra per l’infortunio di Nuytinck con la difesa a quattro. La squadra ne esce davvero ridimensionata.
C O N F U S O

CITAZIONE SPECIALE DI OGGI
Illusione : 4
Se pensavamo di avere uno squadrone, son bastate tre squadre da retrocessione per farci capire qual è la realtà.


LA PARTITA:
Si scontrano due squadre in flessione, entrambe in cerca di un successo che non arriva dal 3 ottobre per i friulani e addirittura dal 17 settembre per i liguri. La classifica dice 23 per i friulani, solo 9 per gli aquilotti. Sulla panchina dei liguri l’87 volte Mister dei friulani Gotti (fino a 11 mesi fa). Walace fa 100 in bianconero con la partita odierna. Un solo punto nelle ultime sei giornate per i liguri.

STATISTICHE:
Lo Spezia è secondo solo alla Cremonese per parate effettuate fino alla giornata odierna (53), friulani quindicesimi con 32. Lo Spezia fa poco possesso palla (17 in Serie A). I friulani con 21 goal solo il quinto attacco, liguri quindicesimi con 11. Spezia che tira poco in porta (134 tiri), friulani molto meglio con 182! Curioso il fatto che i friulani abbiano già colpito 6 legni (pali e traverse) contro lo zero assoluto dei bianconeri dell’ex Gotti. Curioso anche abbiano battuto praticamente lo stesso numero di corner (66 a 65 per lo Spezia).

SINTESI: Piccola con le Piccole
Prima partita della 14^ giornata di Serie A in quel di La Spezia, con i bianconeri friulani che sono alla seconda partita da apri giornata di campionato consecutiva. Spezzini in divisa ufficiale, friulani in completo giallonero. Udinese che prova a far valere il tasso tecnico e la classifica, Spezia che almeno in questi primi minuti è più attendista. Holm si invola dalla trequarti seguito ma indisturbato da Ebosse e crossa, palla per Nzola che sfrutta il mancato posizionamento di Bijol e colpisce in scivolata, bravissimo Silvestri a farsi trovare pronto al 9^. Dopo un iniziale predominio friulano, i liguri hanno preso il sopravvento sfruttando una fase passiva e confusionaria dei friulani. Molto imprecisi e poco mobili in questi primi 15^ minuti gli uomini di Sottil. Ammonito Arslan per un entrata su Verde al 16^. Lovric lancia in profondità Success bravo a saltare l’uomo e battere Zoet con freddezza per il vantaggio friulano al 19^. Annullato il goal dopo 1 minuto di verifica Var (!!!!!). Arslan nervoso trattiene Verde rischiando il secondo giallo. Arslan dal limite dell’area, servito da Deulofeu, conclude malissimo al 31^. Molta intensità a centrocampo e pochi spazi per entrambe le formazioni. Molto imballati i friulani che subiscono l’iniziativa degli aquilotti che passano avanti grazie a Reca ben lanciato a rete al 33^ con Pereyra che tiene in gioco l’avversario. Friulani vittime del loro immobilismo. Ammonito Bourabia al 35^ per fallo su Success. Difesa spezzina che riesce facilmente a contenere gli avanti friulani. Verde, sfruttando la lentezza di Nuytinck prova la via del goal al 38^, palla alta sulla traversa. Holm a terra dopo un contrasto volante con Ebosse al 39^. Clamorosa occasione per Ampadu che si ritrova solo davanti a Silvestri senza riuscire a sorprendere il portierone bianconero che salva ben tre occasioni consecutive al 41^. Riparte in contropiede la squadra di Sottil e dopo che Deulofeu subisce fallo a centrocampo si invola Success sulla destra bravissimo ad attirare la difesa su di se e servire Lovric che al volo batte a rete per il pareggio friulano al 43^. Deulofeu impegna Zoet al 44^, bravo l’estremo difensore ligure a farsi trovare pronto. Fase concitata dell’incontro. Nuytinck salva all’ultimo su Ekdal al 46^, palla in corner, quasi un goal quello del bianconero che va a gioire sotto la curva friulana. Tutti negli spogliatoi dopo la palla messa in corner dagli spezzini!!! Molta intensità nei primi 45^, vedremo chi ha ancora batterie da sfruttare. Due cambi prima di iniziare la seconda parte del match, entrano Ehizibue e Amian al posto dei due ammoniti Arslan e Bourabia. Nzola spreca mandando la palla abbondantemente a lato al 48^. Walace perde malamente palla a centrocampo (non è la prima…) e regala un occasione agli avversari che fortunatamente non approfittano, siamo al 51^. Bravo Perez che sfrutta un assist di Pereyra involandosi in area, anticipato dalla difesa non riesce a colpire. Cambi per Gotti al 56^, entrano Bastoni e Caldara. Piove copiosamente ora. Al 59^ esce Deulofeu al suo posto Beto mentre Jajalo prende il posto di Lovric, più fisica ora la squadra bianconera. Resta a terra Nzola dopo un contrasto in area, siamo al 65^. Jajalo frettoloso al 67^ calcia dalla distanza mandando alto! Gotti manda Maldini in campo al posto di Verde al 68^. La pioggia dà tregua ora. Giallo per Nuytinck che trattiene Nzola al 72^. Caparbio Pereyra a costruire sulla destra, palla sprecata da due cross vani di Ebosse prima ed Ehizibue poi al 74^. Resta a terra Reca infortunatosi che chiede il cambio, al suo posto Ellertsson. Al 77^ Nuytinck infortunatosi chiede il cambio. Spezia vicino al vantaggio in mischia, salvano alla bell’e meglio i friulani. Per Nuytinck entra Samardzic al 78^. Dentro anche Nestorovski al posto di Success all’84^. Mischia in area all’88^ con Pereyra e Caldara che si abbattono, fallo per i friulani dice l’arbitro Piccinini. Quattro i minuti di recupero. Gran controllo e servizio di Jajalo per Nestorovski che però colpisce male e serve Zoet debolmente al 91^. Traversa di Walace al 93^ con un fendente dalla distanza. Palla che gli ritorna sui piedi che manda alta al secondo tentativo.

SPEZIA : ZOET 6.5,NIKOLAOU 6,AMPADU 6.5,KIWIOR 6 (CALDARA 5.5),HOLM 6,BOURABIA 5.5 (AMIAN 6),EKDAL 5.5 (BASTONI 5.5),AGUDELO 6,RECA 6.5 (ELLERTSSON 6),VERDE 6.5 (MALDINI 5.5),NZOLA 6

Stera

Stefano SERAFINI, alias STERA, direttore di VOCEDELNORDEST.IT email : redazione@vocedelnordest.it

Rispondi