• Mar. Gen 31st, 2023

Voce del NordEst

Il web magazine online 24 ore su 24

Cividale del Friuli – Protezione Civile – resoconto attività 2022

DiRedazione

Gen 5, 2023

5.000 ore di attività per i volontari del Gruppo Comunale Protezione Civile nel 2022.

Incendi boschivi, allagamenti, interventi in Slovacchia, Puglia e Marche.

Sono quasi 5.000 le ore a servizio della comunità svolte nel 2022 dai volontari del Gruppo Comunale protezione Civile: ancora un anno impegnativo – comunicano dagli uffici preposti – per i 40 volontari del Gruppo, sotto la guida del coordinatore Lorenzo Favia.

Nel dettaglio sono state svolte una media di 37 attività al mese, con 152 giornate/volontario mensili che hanno visto la partecipazione media di 31 diversi volontari al mese; 21.000 i chilometri percorsi con i veicoli in dotazione, per lo svolgimento di 300 servizi.

Missione alluvione Marche

Ma, al di là dei numeri, contano ancor di più gli interventi svolti, che hanno spaziato, limitandoci ai più significativi, dalle attività di consegna pasti a domicilio per i quarantenati Covid-19 in situazioni di fragilità sociale, al supporto agli hub vaccinali Covid-19 di Cividale del Friuli e di Martignacco, ai servizi presso gli hub di accoglienza dei profughi Ucraini ad Ugovizza e Prosecco (TS), per arrivare ai più impegnativi interventi per fortunali e allagamenti a Cividale del Friuli (maggio e settembre), alla partecipazione con volontari e mezzi alla Colonna Mobile Regionale per l’installazione di un campo profughi a Michalovce (Slovacchia), al confine con l’Ucraina, agli interventi Anti Incendi Boschivi reiteratesi con oltre una ventina di interventi a febbraio, giugno, luglio e agosto con interventi a Cividale del Friuli, Prepotto, Drenchia, Taipana e sul Carso Goriziano e Triestino, alla partecipazione, con volontari e mezzi, al campo Anti Incendi Boschivi della Colonna Mobile Regionale in Puglia nel mese di luglio, all’intervento con volontari e mezzi alla Colonna Mobile Regionale per l’alluvione nelle Marche a settembre, per concludere anche con una ricerca persone dispersa, a Cividale del Friuli, nel mese di ottobre e con il supporto ai Vigili del Fuoco per incendio su civile abitazione, a dicembre.

Ancora, sono da annoverare i servizi programmati, con turni mensili, per il trasporto di generi alimentari alla Caritas di Cividale del Friuli dal magazzino del Banco Alimentare di Pasian di Prato ed i turni mensili per il trasporto del sangue cordonale donato dalle puerpere dall’Ospedale di Udine all’hub di Palmanova e, dallo stesso hub, alla banca del sangue di Padova.

Aderendo a specifico progetto congiunto tra Protezione Civile della Regione e Centro Sismologico di Udine (OGS), una squadra di volontari è sempre pronta ad effettuare le verifiche sul territorio del risentimento sismico di ogni movimento tellurico con magnitudo superiore a 2,5 che si verifichi nel territorio regionale o contermine, con invio report standardizzato all’OGS, attività che si è ripetuta nell’anno per oltre una ventina di eventi.

Non si possono inoltre non citare le esercitazioni e gli addestramenti effettuati nell’anno e che hanno visto la partecipazione dei volontari a Bovec (SLO), ad Arta Terme oltre che, in un paio di eventi, a Cividale del Friuli.

I volontari hanno anche garantito servizi di supporto alla Polizia Locale nel corso di eventi con grossa affluenza di pubblico, quali il Giro d’Italia a maggio e il Palio di San Donato ad Agosto.

Da segnalare anche la novità, disposta da specifiche normative, del coinvolgimento di alcuni volontari nella raccolta e trasporto delle schede votate a domicilio (a settembre) per elettori in quarantena o isolamento Covid-19.

Infine, ma alla base di tutte le attività, la formazione dei volontari, che ha visto decine di loro partecipare a diversi corsi di formazione per l’esecuzione in sicurezza delle specifiche attività, in particolare: abilitazione Anti Incendi Boschivi, eli-trasporto, Addetto Antincendio Rischio Elevato, guida fuoristrada, impiego motopompe ed elettro-pompe, avvicinamento reti elettriche, impiego defibrillatori, ecc.

Non sono elencabili tutte le attività manutentive che, settimanalmente i volontari erogano per garantire la sempre pronta disponibilità dei 5 fuoristrada e autocarri in dotazione, oltre a motopompe, elettropompe, generatori, torri faro, motoseghe, moto-soffiatori, ecc.

Il Consigliere delegato Stefano Coceano, evidenzia come “i volontari siano sempre attivi, pronti ad intervenire ad ogni emergenza di protezione civile, senza limiti di orario e senza pre-avviso, ed a cui, pertanto, va rivolto il plauso ed il sostegno da parte della comunità”.

Il Gruppo è sempre aperto all’adesione di nuovi volontari: chi fosse interessato può contattare direttamente il Coordinatore dei Volontari, Lorenzo Favia, al cellulare 335.1078901, oppure recarsi direttamente presso la sede del Gruppo Comunale Protezione Civile, in Via Sanguarzo 15 (di fianco al Distaccamento dei Vigili del Fuoco), in occasione del ritrovo settimanale del Lunedì, dalle ore 20.30 alle ore 22.30.

Redazione

Direttore : SERAFINI Stefano Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Rispondi