• Sab. Giu 22nd, 2024

Voce del NordEst

online 24/7

Collection Week, Aste33 inaugura la settimana dedicata ai collezionisti

DiRedazione

Mag 25, 2023

All’asta anche un’Alfa Romeo 1900 del 1956 e tre incisioni a firma di Salvador Dalì

Dall’8 al 15 giugno saranno oltre un centinaio i lotti all’asta, tra i quali spiccano un’Alfa Romeo 1900 Super del 1956, ammiraglia di lusso della casa milanese negli anni Cinquanta, modellini Schuco vintage in latta e con carica a molla e tre incisioni a firma di Salvador Dalì firmate e numerate, oltre a diverse opere di artisti nazionali contemporanei e varie bottiglie di vini e distillati.

Una settimana interamente dedicata ai collezionisti, per accaparrarsi oggetti vintage rari e pregiate opere d’arte: è la nuova iniziativa della casa d’aste trevigiana Aste33*, che inaugura la Collection Week, con oltre un centinaio di lotti in vendita in modalità telematica dall’8 al 15 giugno. Tra gli oggetti più desiderati spiccano un esemplare di Alfa Romeo 1900 Super del 1956, ma anche numerosi modellini Schuco vintage in latta e con carica a molle, tre incisioni della serie “Gli inni del Cantico dei Cantici” a firma del genio del Surrealismo Salvador Dalì e tre dipinti a firma del quotato pittore Nerone (nome d’arte di Sergio Terzi, seguace di Antonio Ligabue).

L’idea di istituire la Collection Week – spiega Gianluca De Stefani, cofondatore di Aste33 e responsabile dell’area mobiliare – nasce da una duplice volontà: da un lato garantire una seconda vita a pregiati oggetti da collezione che, attraverso l’asta telematica, possono trovare un pubblico di interessati specifico e più ampio, e dall’altro, garantire la soddisfazione di acquirenti e venditori, che vengono seguiti, consigliati e informati puntualmente dal nostro team, potendo effettuare transazioni sicure al giusto prezzo”.

Pezzo forte della Collection Week trevigiana sarà certamente l’Alfa Romeo 1900 Super del 1956, una pietra miliare della storia della casa milanese perché fu la prima auto del marchio ad essere prodotta in serie su una catena di montaggio, nonché la prima Alfa Romeo monoscocca e con guida a sinistra di serie.

Presentata al pubblico in occasione del Salone di Parigi nell’ottobre del 1950, fu proposta come berlina a tre volumi con linea ponton (parafanghi e corpo vettura in un’unica struttura) e con un’inedita calandra a tre lobi con al centro lo scudetto della casa automobilistica, che costituirà l’emblema dell’Alfa Romeo per molti anni a venire. Nel dopoguerra Alfa Romeo era pronta a ripartire con questo nuovo modello, appositamente concepito per portare l’azienda verso la produzione di massa: lo slogan coniato per il lancio della 1900 fu “L’auto di famiglia che vince le corse”, così, com’era tradizione della casa automobilistica, accanto alle circa 8500 unità vendute, la 1900 fu impiegata anche nelle competizioni con risultati eccellenti.

L’asta telematica sarà aperta dalle 9.00 del 13 giugno alle 16.00 del 15 giugno e la base d’asta è 24mila euro.

Numerosi saranno i modellini vintage (di auto e non solo) disponibili e tra questi i più pregiati risultano gli Schuco in latta con carica a molle e quelli Paul’s Model Art; non manca nemmeno un modello del classico motoscafo Cobra 1955 Riva Chris Craft, una riproduzione in legno con finiture in metallo e stoffa. Sono inoltre disponibili collezioni monomarca Ferrari, Maserati e Porsche.

L’asta telematica si svolgerà dalle 9.00 di giovedì 8 giugno alle 16.00 di lunedì 12 giugno.

Per i collezionisti d’arte, le occasioni interessanti non mancano. Si potranno acquistare ad esempio tre incisioni della serie ”Gli inni del Cantico dei Cantici” a firma di Salvador Dalì, maestro spagnolo del Surrealismo (Figueres, 11 maggio 1904 – 23 gennaio 1989). Si tratta delle acqueforti “L’amato”, “Il pastore” e “Ritorna, o Shulamita”, tutte firmate a matita in basso a destra e numerate. Ci si potrà inoltre aggiudicare una delle tre opere a firma del pittore Nerone (nome d’arte di Sergio Terzi, scomparso nel 2021), uno degli artisti Naïve più importanti del XX secolo, seguace di Antonio Ligabue e molto amato dal critico Vittorio Sgarbi: saranno all’asta l’olio su tela dal titolo “Gallo” e due dipinti astratti.

Verranno inoltre battute opere di altri quotati artisti contemporanei, come Elvio Marchionni, riconosciuto per le opere di soggetto sacro, e Athos Faccincani, artista per eccellenza della rappresentazione su tela dei più bei paesaggi mediterranei.

L’asta telematica delle opere d’arte si svolgerà tra il 9 e il 14 giugno in vari orari.

Non mancheranno, infine, le bottiglie da collezione: sia rinomati vini francesi e internazionali (come gli champagne Pommery e Francis Orban, o il Famâioasă Românească) sia eccellenze regionali (come l’Amarone della Valpolicella, il Prosecco, il Raboso) ma anche grappe e distillati.

Saranno acquistabili dalle 9.00 di giovedì 8 giugno alle 15.30 di lunedì 12 giugno.

Tutti i lotti saranno battuti con asta telematica, con possibilità di partecipazione attraverso il sito di Aste33; contattando la casa d’aste sarà inoltre possibile prenotare una visita precedente per visionare i beni di proprio interesse.

Info: aste33.com

*Aste33 è una casa d’aste nata nel 2016 che si occupa di vendite e dismissioni di patrimoni mobiliari e immobiliari provenienti principalmente da procedure concorsuali, pignoramenti, eredità giacenti e liquidazioni. È nata dall’incontro tra due professionisti nel campo delle vendite concorsuali, Andrea Massarotto, responsabile del settore immobiliare, e Gianluca De Stefani, responsabile del settore mobiliare. Dal 2022 gestisce Aste tra Privati, la modalità alternativa di vendere o acquistare in modo sicuro e rapido.

Di Redazione

Direttore : SERAFINI Stefano Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Radio
WP Radio
OFFLINE LIVE