• Lun. Feb 26th, 2024

Voce del NordEst

Il web magazine online 24/7

Concerti di San Martino in Carnia : il 2 e 3 dicembre il Quartetto Adorno a Tolmezzo e il Duo pianistico a Paularo

DiRedazione

Nov 28, 2023

Quartetto Adorno a Tolmezzo, duo pianistico a Paularo

Sabato 2 e domenica 3 dicembre per I Concerti di San Martino in Carnia

È il Quartetto Adorno formato da rinomati solisti che collaborano con orchestre come La Scala di Milano, i Berliner Symphoniker, La Fenice di Venezia, l’Orchestra della Svizzera Italiana, la formazione ospite del concerto di sabato 2 dicembre alle ore 20.30 presso la settecentesca sala da concerto, arricchita da un affresco del Tiepolo, in Via Cavour n. 1 a Tolmezzo, location esclusiva gentilmente concessa dai dottori Barazzutti-D’Agostino a sostegno de “I Concerti di San Martino in Carnia” (necessaria la prenotazione chiamando il numero 339 3205479). I violinisti Edoardo Zosi e Liù Pellicciari, la violista Benedetta Bucci ed il violoncellista Stefano Cerrato, proporranno un programma beethoveniano con l’esecuzione del Quartetto n. 10 in mi bemolle maggiore op. 74 detto “Arpe” ed il n. 14 in do diesis minore op. 131. Vincitore di prestigiosi concorsi internazionali, il Quartetto Adorno ha tenuto concerti per importanti società musicali come la London Chamber Music Society di Londra, il Ravenna Festival, il Festival dei Due Mondi di Spoleto, il Festival Mito, il Festival Musique Chalosse e molti altri. Il Quartetto Adorno collabora con grandi artisti tra cui Badura-Skoda, Bandini, Bronzi, Canino, Carbonare, Da Silva, Di Rosa, Lortie, Sollima. Tra i molti titoli ottenuti è vincitore della X Edizione del Concorso Internazionale per quartetto d’archi “V. E. Rimbotti” e diviene inoltre artista associato in residenza presso la Chapelle Musicale Reine Elisabeth di Bruxelles. 

Il giorno successivo, domenica 3 dicembre alle ore 18.00 alla casa-museo La Mozartina n. 1 in via Jacopo Linussio a Paularo, sarà ospite un duo pianistico in rosa con le talentuose Helga Anna Pisapia e Rosangela Flotta (in foto di copertina). Programma a quattro mani con momenti solistici tra Debussy, Ravel, autori sloveni e Chopin. Il duo ha già all’attivo numerose esibizioni in Italia e all’estero. Helga Pisapia ha compiuto gli studi di pianoforte con il massimo dei voti al Conservatorio di Salerno sotto la guida di Giancarlo Cuciniello. Si è successivamente perfezionata con i maestri Bertucci, Hintchev e Campanella, allievi della scuola pianistica napoletana di Vincenzo Vitale.  Intensa è la sua produzione concertistica spesso in duo con Rosangela Flotta, attualmente docente al Conservatorio di Perugia. Tra i numerosi riconoscimenti e primi premi a concorsi internazionali, ha vinto lo  Young Artist Programme per Répétiteur presso la prestigiosa National Opera Studio di Londra, perfezionata nel repertorio antico a Trieste dove ha conseguito con lode e menzione d’onore il diploma accademico di secondo livello in clavicembalo e tastiere storiche presso il Conservatorio Tartini di Trieste, già diplomata in pianoforte con il massimo dei voti al Conservatorio di Cosenza, con un ulteriore titolo specialistico di maestro collaboratore presso lo stesso istituto, concludendo invece nel 2022 il Master di secondo livello in repertorio di musica vocale e da camera italiano tra Otto e Novecento presso il Conservatorio Verdi di Milano. Concerti ad ingresso gratuito. Tutte le informazioni su lamozartina.it.

Di Redazione

Direttore : SERAFINI Stefano Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Radio
WP Radio
OFFLINE LIVE