• Lun. Ott 3rd, 2022

Voce del NordEst

Il web magazine online 24 ore su 24

Concluso il master in progettazione parametrica di “SOA Academy” in collaborazione con Veneto Orientale Innovation District e il comune di San Donà

DiRedazione

Ago 7, 2022

Un corso dedicato alla “progettazione parametrica”, ossia la progettazione di edifici usando strumenti digitali. Si tratta dell’iniziativa gratuita, che si è svolta nei giorni scorsi, nata dalla collaborazione tra VOID, Veneto Orientale Innovation District, con il Comune di San Donà e “State Of Art Academy”, lo studio multidisciplinare che insegna a realizzare rendering 3d per l’architettura ed esperienze in realtà virtuale.

La progettazione parametrica è un tipo di modellazione tridimensionale che si basa sulla messa in relazione di varie componenti del modello tra di loro o con numeri o caratteristiche che vengono appunto definiti parametri.

Questo permette di concatenare una serie di modifiche e di automatizzare dei processi ogni volta che si va ad agire su un determinato parametro per apportare una modifica. Permette quindi di apportare velocemente e in maniera esatta modifiche al progetto o di studiare in maniera relativamente semplice una serie di possibilità o alternative partendo da dei presupposti numerici o formali assegnati.

Il corso, della durata di ottanta ore suddivise in due settimane, ha visto la partecipazione di 12 utenti, la maggior parte dei quali studenti e insegnanti di discipline tecniche (geometri), che si sono cimentati nell’iter di un progetto di ristrutturazione.

«Il master in progettazione parametrica consiste nel progettare edifici utilizzando degli strumenti digitali – spiega Ferruccio Della Schiava, docente del corso e istruttore ufficiale Autodesk –. Agli elementi inseriti (pareti, porte, finestre, solai, ecc) aggiungiamo delle informazioni parametriche, numeri e dimensioni, appunto dei parametri, che consentono di creare un edificio. Il corso era aperto a tutti, si partiva da zero, per arrivare alla stampa finale, ossia producendo tutti gli elaborati che di regola vengono consegnati negli uffici comunali per ottenere le autorizzazioni alla costruzione. Avendo molte ore a disposizione al corso abbiamo aggiunto dei moduli avanzati per consentire agli utenti di raggiungere una maggiore autonomia possibile per la progettazione architettonica parametrica.

Durante il corso gli utenti si sono cimentati con un progetto di ristrutturazione, passando quindi per tutte quelle fasi di demolizione, ricostruzione, eccetera».

«I ragazzi hanno lavorato molto bene perché questo è il futuro per chi vuole trovare lavoro nel settore della progettazione – ha aggiunto Gianpiero Monopoli, tra i fondatori di “State Of Art Academy” –. Si è trattato del primo master di progettazione parametrica, realizzato in collaborazione con VOID. All’interno del corso ho insegnato la parte relativa al rendering, che alla fine restituisce l’immagine fedele del progetto, di come sarà nella realtà. “State Of Art Academy” da 13 anni insegna computer grafica applicata l’architettura, ossia la creazione del rendering. Affiancare alla progettazione la presentazione realistica del lavoro finale è un’attività altrettanto importante, perché molto spesso ci si relaziona con tante persone, investitori e altre professionalità che magati non sono dei tecnici, quindi restituire un’immagine del progetto realistica è un valore aggiunto da proporre».

Redazione

Direttore : Stefano SERAFINI Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Rispondi