• Sab. Mar 2nd, 2024

Voce del NordEst

Il web magazine online 24/7

Confcooperative Belluno e Treviso e l’associazione Insieme si può insieme per un’istruzione equa e dignitosa

DiRedazione

Dic 5, 2023

CONFCOOPERATIVE BELLUNO E TREVISO NUOVAMENTE AL FIANCO DELL’ASSOCIAZIONE INSIEME SI PUÒ PER UN’ISTRUZIONE EQUA E DIGNITOSA

I sapori delle imprese agroalimentari, aderenti a Confcooperative Belluno e Treviso, arricchiscono ancora una volta le ceste natalizie che l’associazione “Insieme si può” propone ad aziende e privati. Il ricavato della vendita sosterrà due progetti, uno locale e uno internazionale, finalizzati a garantire a bambini e ragazzi l’accesso all’istruzione.

Il progetto rappresenta solo uno dei momenti della collaborazione fra le due associazioni ed è preceduto dal versamento del ricavato dello shop solidale di Scoop! tenutosi lo scorso luglio a Cortina. I fondi, insieme ai prodotti alimentari non utilizzati durante l’evento, sono stati donati alle 151 famiglie in difficoltà dell’iniziativa “La Povertà a casa nostra”.

Non si ferma l’impegno delle cooperative bellunesi e trevigiane a favore dei progetti dell’Associazione Gruppi “Insieme si può…”: in occasione di Scoop!, evento realizzato a Cortina d’Ampezzo lo scorso 15 luglio con il contributo di CortinaBanca e in collaborazione con il Comune di Cortina e La Cooperativa di Cortina,  Confcooperative Belluno e Treviso ha rinnovato la collaborazione con l’associazione bellunese, collaborazione che si rafforza con le ceste natalizie solidali e un nuovo focus sull’istruzione.

Nel corso dell’evento estivo, infatti, i visitatori hanno avuto l’occasione di acquistare i prodotti di eccellenza delle cooperative (miele, formaggi, vini, biscotti, ecc.) a fronte di un contributo simbolico, destinato al sostegno del progetto che l’associazione bellunese realizza sul territorio locale. Sono stati raccolti 1700 euro, che sono già stati consegnati al presidente di “Insieme si può”, Daniele De Dea: un contributo che ha consentito di aiutare le circa 151 famiglie, residenti in 27 comuni bellunesi, che l’associazione supporta consentendo loro di affrontare la spesa alimentare, le spese scolastiche dei figli, le spese legate all’abitazione (affitto, luce, riscaldamento), le spese mediche e  altre necessità valutate di volta in volta in collaborazione con i servizi sociali istituzionali e la rete delle associazioni del territorio.

“Sostenere i progetti dell’Associazione Insieme si può –  ricorda Lorenzo Brugnera, presidente di Confcooperative Belluno e Treviso – è il nostro modo di restituire valore al territorio bellunese, che ospita la grande festa delle cooperative bellunesi e trevigiane, e soprattutto di dare concretezza al nostro impegno sul tema della sostenibilità. L’attenzione particolare che l’associazione bellunese dedica alla formazione dei bambini e dei ragazzi, sia in ambito locale che internazionale, trova una naturale risonanza nell’impegno che Confcooperative Belluno e Treviso riserva alla formazione e alla crescita professionale. Siamo onorati di poter contribuire a modo nostro a questo importante obiettivo di civiltà. Un ringraziamento particolare va alle cooperative che ci hanno affiancato mettendo a disposizione i propri prodotti e hanno reso possibile questa collaborazione”.

Confcooperative con il proprio impegno si fa portavoce della generosità delle cooperative che hanno preso parte a Scoop!, e del supporto dei partner cortinesi, primi fra tutti CortinaBanca e La Cooperativa di Cortina, che hanno aderito con entusiasmo e garantito un contributo fondamentale per il successo dell’evento e del progetto di solidarietà.

Come di consueto, lo shop solidale rappresenta solo il momento iniziale di un sostegno che prosegue tutto l’anno. I prodotti alimentari non utilizzati durante l’evento sono stati immediatamente distribuiti alle famiglie. Inoltre le eccellenze donate dalle cantine e dalle latterie cooperative andranno a comporre le ceste solidali di Natale proposte ad aziende e privati e che quest’anno sono già state prenotate da decine di imprese.

Quest’anno l’Associazione “Insieme si può” destinerà il ricavato delle confezioni natalizie a due importanti percorsi di accesso all’istruzione equa e dignitosa per i bambini e le bambine e i ragazzi e le ragazze in Provincia di Belluno, in Africa e in Asia: nel Bellunese “Tutti a scuola?!” supporta 80 studenti delle elementari, medie e superiori – figli delle famiglie in difficoltà socio-economica che l’Associazione già segue – nelle spese scolastiche (materiale di cancelleria, libri di testo, trasporto scolastico, mensa, rette e tasse di iscrizione); in Cambogia e Uganda “Facciamo fiorire la solidarietà”, invece, aiuta i bambini più vulnerabili ad andare a scuola, garantisce loro un pasto sano ed equilibrato e attiva corsi di agroforestazione con orti scolastici e comunitari.

“Da inizio 2023 a oggi abbiamo supportato 151 nuclei familiari, – sottolinea Daniele Giaffredo, direttore dell’Associazione Insieme si può – affiancandoli con l’ascolto, l’orientamento e con gesti di vicinanza come l’aiuto nel pagamento di spese alimentari, mediche, per l’affitto, le utenze domestiche, il riscaldamento e per le spese scolastiche, riservando una particolare attenzione a bambine, bambini, ragazze e ragazzi in età scolare all’interno di queste famiglie, convinti che un’istruzione equa per tutti, nessuno escluso, sia un diritto imprescindibile e la base fondamentale sulla quale costruire un futuro di dignità per l’intero nucleo familiare. Un impegno che è stato e continua a essere possibile grazie a tante persone, gruppi e aziende che ci credono, compiendo azioni di grande generosità e solidarietà, come la destinazione del ricavato dello shop solidale di Scoop! 2023 e le ceste natalizie: è grazie a gesti come questo che abbiamo potuto pagare una bolletta o un affitto in più, portare un bancale di legna per l’inverno, garantire i farmaci o ancora una scatola con materiale di cancelleria o generi alimentari a chi ne aveva bisogno. Al momento sono ben 1.012 le ceste ordinate e già più di dieci le imprese che hanno scelto di utilizzarle come omaggi aziendali, ma ricordiamo che per chi fosse interessato si possono ancora prenotare contattandoci al numero dell’ufficio 0437 291298 o passando nella nostra sede a Ponte nelle Alpi”.

Per informazioni: www.bellunotreviso.confcooperative.it

Di Redazione

Direttore : SERAFINI Stefano Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Radio
WP Radio
OFFLINE LIVE