• Dom. Gen 29th, 2023

Voce del NordEst

Il web magazine online 24 ore su 24

Dal 15 al 18 dicembre il Teatro da Tavolo del CTA con Claudio Montagna

DiRedazione

Dic 13, 2022

A dicembre, la magia del Teatro da Tavolo di Claudio Montagna

Dal 15 al 18 dicembre, gli spettacoli Silos e Tarzan si alterneranno in varie località del FVG

Nel mese di dicembre, il CTA – Centro Teatro Animazione e Figure di Gorizia farà tappa per 4 serate in diverse località della regione con l’originale Teatro da Tavolo di Claudio Montagna, un teatro adatto a ragazzi e adulti, dove artista e spettatori, l’uno di fronte agli altri, sono separati soltanto da un tavolino che funge da palcoscenico. Una dimensione raccolta che permette al pubblico di entrare nella storia e di viverla assieme ai suoi protagonisti.

Claudio Montagna, uno dei padri nobili dell’Animazione teatrale e dell’uso del linguaggio teatrale in contesti sociali, è finissimo drammaturgo e narratore e porta in scena lavori di grande intensità seduttiva, unendo il fascino della parola a figurazioni semplici ma evocative.

Si partirà giovedì 15 dicembre alle 18.30 dalla Sala consiliare di Faedis (UD) con Tarzan, che racconta un immaginario prosieguo della storia del mitico personaggio creato da Edgar Rice Burroughs. Lo spettacolo racconta la storia del Signore della Giungla che – dopo il rifiuto di Jane – decide di tornare nella sua foresta dove però tutto è cambiato. I perché del nuovo assetto vengono svelati pian piano dalla grande scimmia Kala, sua madre adottiva ormai morta, e anche dalla sua amica Cita. Alla fine, toccherà proprio a Tarzan scoprire la realtà, da solo, dopo aver fatto una scelta libera. Libertà che però il nostro protagonista avrebbe preferito evitare.

Lo spettacolo sarà replicato venerdì 16 dicembre alle 17.30 alla Sala Giulio Regeni di Turriaco (GO) e sabato 17 dicembre alle 21.00 a Dogna (UD).

Domenica 18 dicembre alle 21.00, a Palazzo Torriani di Gradisca d’Isonzo (GO) sarà la volta di Silos, produzione dedicata alla figura di Pier Paolo Pasolini. La storia è ambientata nel futuro, nel 2099. Il giovane Daniel grazie a una bellissima donna – che poi si svelerà Mnemosine, dea della memoria e madre delle muse – scopre le opere di Pier Paolo Pasolini e ne rimane sconvolto: la sincerità, la fede nei valori e l’odio per l’ipocrisia del giovane autore fanno scoprire a Daniel un modo di vivere e di pensare che nemmeno immaginava. Nel 2099, infatti, si mira solo alla produttività e alla velocità e non c’è spazio per idee, dubbi o alternative.

Gli spettacoli, con la collaborazione dell’associazione Teatro e Società che ha contribuito nella realizzazione degli oggetti scenici, sono a ingresso gratuito e dedicati a un pubblico dai 15 anni in su. I posti sono limitati. Informazioni e prenotazioni al 335.1753049/0481.537280 e sul sito www.ctagorizia.it

Redazione

Direttore : SERAFINI Stefano Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Rispondi