• Mer. Lug 6th, 2022

Voce del NordEst

Il web magazine online 24 ore su 24

DOMANI APRE TRA VILLE E GIARDINI – SOLD OUT PER CHIARA

DiRedazione

Lug 14, 2021

Tra ville e giardini 2021 – Fratta Polesine, Villa Badoer, 15 luglio 2021

SOLD OUT PER L’APERTURA DI TRA VILLE E GIARDINI 2021

Villa Badoer attende Chiara e lancia le visite guidate straordinarie

FRATTA POLESINE (RO) – È andato tutto esaurito in poche ore, il concerto inaugurale della stagione 2021 di Tra ville e giardini, programmato per domani, 15 luglio, sulla scenografica scalinata di Villa Badoer (XVI sec.), a Fratta Polesine (Ro). Davanti al pubblico, che sarà seduto distanziato nel giardino antistante la villa palladiana, si esibisce un’eccellenza veneta dalla voce cristallina, la cantante Chiara Galiazzo, che torna in live dopo due anni.

In occasione del concerto, la Provincia di Rovigo, proprietaria del prestigioso edificio, con la società di guide turistiche Aqua, che lo ha in gestione, apre in via straordinaria la visitazione guidata della villa per il pubblico presente, con prenotazione obbligatoria al numero 3663240619 o scrivendo a info@villabadoer.it; ingresso: euro 5 a persona.

Intanto, Chiara fa sapere attraverso i social di essere felice di tornare a suonare dal vivo in un luogo così affascinante. “Farò un particolare concerto acustico nella cornice di Villa Badoer – dichiara l’artista nella sua pagina Fb – È un luogo bellissimo in cui sognavo da una vita di cantare e non vedo l’ora di poter far risuonare la mia musica in una cornice così suggestiva e particolare”. Chiara canterà accompagnata al piano da Helio Di Nardo di Show reel Factory, società di gestione di talent e content creator digitali, e alla chitarra di Riccardo Gioggi, compositore, solista e collaboratore con varie band. Punto di partenza del concerto sarà il suo ultimo album “Bonsai” (2020, Sony music) per poi ritornare ai suoi brani più noti di inizio carriera.

Chiara Galiazzo è salita alla ribalta nel 2012, con la vittoria del talent X Factor 6 su Sky Uno, ma non tutti sanno che prima di allora la cantante era stata scartata diverse volte dai talent show. Dopo tre partecipazioni a Sanremo (2013, 2015, 2017) e un Wind music Award nel 2013 con “Due respiri” (lo stesso anno in cui Renato Zero vinceva per l’album “Sapessi dire no”) e l’annuncio di usare il suo vero cognome (agli esordi era solo “Chiara”) per Chiara Galiazzo viene il tempo in cui il talento vero può emergere al di là della spinta iniziale del talent. La sua forza sta in quella voce bellissima e versatile, raffinata e pulita, che si accompagna ad una personalità dolce e umile. Dalla riflessione e dal ritorno alle proprie motivazioni originali, lei che ha una laurea in economia alla Bocconi archiviata per fare musica, Chiara costruisce l’album “Bonsai” e lo sottotitola, non a caso, “Come fare le cose grandi in piccolo”, ovvero partire dai capisaldi della vita, curando i dettagli, e poi si vedrà. L’uscita del disco è anticipato dai singoli “Pioggia viola” con J-Ax e “L’ultima canzone del mondo” (scritta con Mahmood e Francesco “Katoo” Cattiti) pubblicati nel 2019; e nel 2020 dai brani “Honolulu” e “Non avevano ragione i Maya” (scritta con Dario “Dardust” Faini). Nel frattempo arrivano le chiusure pandemiche e si interrompe la possibilità di esibizione live. Chiara lavora in studio di registrazione e la scorsa primavera si torna a sentire la sua limpida voce dalla tv, nella colonna sonora della fiction di Rai 1 “Un passo dal cielo 6 – I guardiani” di Andrea Guerra. La cantante interpreta alcune tracce tra cui le sigle di apertura e di chiusura, insieme al cantante umbro Ermanno Giove, “Free You heart” e “Feel alive”. Una preziosa collaborazione col maestro Andrea Guerra, figlio del poeta e sceneggiatore Tonino Guerra, che ha composto alcune note sigle televisive (es. “Grande fratello”) ed importanti colonne sonore per il cinema di Giuseppe Tornatore, Ferzan ÖzpetekRoberto FaenzaGiuseppe Bertolucci e tanti altri.

Tra Ville e Giardini XXII è promossa ed organizzata da Provincia di Rovigo, co-finanziata da Regione del Veneto Reteventi, sostenuta da Fondazione Cassa di risparmio di Padova e Rovigo, con l’organizzazione tecnica di Ente Rovigo Festival, direzione artistica di Claudio Ronda, e la collaborazione dei Comuni di Adria, Ariano nel Polesine, Badia Polesine, Castelmassa, Ceneselli, Ceregnano, Costa di Rovigo, Ficarolo, Fratta Polesine, Lendinara, Lusia, Occhiobello, Porto Tolle, Rosolina, Rovigo, Trecenta, Villanova del Ghebbo.
______________________________

INFORMAZIONI

Provincia di Rovigo Servizio Cultura – tel. 0425.386381/386364 – e.mail servizio.cultura@provincia.rovigo.it – www.provincia.rovigo.it/cultura

Ente Rovigo Festival – tel. 346.6028609 – e.mail info@enterovigofestival.it – www.enterovigofestival.it

Associazione Balletto Città di Rovigo – tel. 329.8369238 – e.mail segreteria@fabulasaltica.com

Redazione

Direttore : Stefano SERAFINI Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Rispondi