• Mar. Mag 21st, 2024

Voce del NordEst

online 24/7

FEFF 26 : Il programma di martedì 30 aprile – Un viaggio libero e irrequieto attraverso i generi e i paesi!

DiRedazione

Apr 29, 2024

24 aprile/2 maggio 2024 – Udine, Italy, Teatro Nuovo e Visionario

Il programma di martedì 30 aprile

Un viaggio libero e irrequieto attraverso i generi e i paesi!

Dall’opera collettiva taiwanese Tales of Taipei alla prima mondiale made in HK di Peg O’ My Heart , passando per lo slasher sudcoreano The Guest.

UDINE – Il desiderio (ma anche la curiosità, la necessità, l’obiettivo) di cercare nuove narrazioni e nuovi narratori è il cuore pulsante del FEFF. Non solo della ventiseiesima edizione, che sta documentando sia l’attualità sia gli orizzonti del cinema asiatico, ma proprio del FEFF nella sua interezza. Uno sguardo aperto (anzi: spalancato) sull’Estremo Oriente che, dal 1999, si misura con i fronti della distanza culturale e geografica, oltrepassandoli, e con tutte le declinazioni dell’aggettivo “inspiring”, non smettendo mai di approfondirle…

Il programma della settima giornatalunedì 30 aprile, rappresenta la migliore dimostrazione pratica di quanto abbiamo appena detto: un viaggio libero e irrequieto attraverso la mappa dell’Asia e attraverso i generi cinematografici. Un viaggio che comincia a Taiwan con l’opera collettiva Tales of Taipei, dove si esplorano tutte le declinazioni della parola “amore”, e prosegue nelle Filippine con Rookie, dove la parola “amore” è il filo rosso che collega sport, adolescenza e tematiche LGBTQ+. Di tutt’altro segno, invece, il super fantasy The Yin Yang Master 0, che ci porta in Giappone e, più precisamente, nella Hogwarts dell’epoca Heian, e Fly Me to the Moon, che ci porta ad Hong Kong per raccontarci una toccante storia di immigrazione. 

Anche le ultime tre tappe di questa meravigliosa traversata, ovviamente, rappresentano i colori di un paese e di un genere: dall’horror surreale, e ci pensa la prima mondiale di Peg O’ My Heart della superstar hongkonghese Nick Cheung, allo slasher sanguinario, e ci pensa The Guest del sudcoreano Yeon Je-gwang, passando per l’attesissimo (Ab)normal Desire del giapponese Kishi Yoshiyuki. Senza ombra di dubbio, il film più… bizzarramente sessuale del festival! Cronaca di un cult annunciato?

Ufficio Stampa / Far East Film Festival 26

Gianmatteo Pellizzari & Ippolita Nigris Cosattini

+39 0432 299545

feff@cecudine.org – stampafareastfilm@gmail.com

Tutta la settima giornata minuto per minuto!

Ore 9.00

TALES OF TAIPEI

Registi vari

(Taiwan, 2023)

Un coro perfettamente armonizzato: 9 giovani registi raccontano diverse forme di amore sullo sfondo di Taipei. Storie convenzionali, resoconti di amore familiare ma anche frammenti d’amore surreale, fugace o (perché no?) soprannaturale. Ambientate in vari angoli della città e narrate con diversi stili, queste storie tessono un arazzo sull’amore che mostra tutta la libertà e la complessità della metropoli.

Ore 11.00

FEFF TALKS

Il primo approfondimento di questa mattina, coordinato da Mark Schilling, sarà dedicato al cinema giapponese (Takano TofuIchiko). Il secondo approfondimento, coordinato da Darcy Paquet, sarà invece dedicato al cinema di genere sudcoreano (Alienoid: Return to the FutureExhuma, The Guest).

Ore 11.05

ROOKIE

Regia di Samantha Lee

(Filippine, 2023)

Ace, appassionata di basket, si trasferisce in una scuola superiore dove a basket non si gioca. La coach vede le sue capacità e insiste per inserirla nella squadra di volleyball. Dapprima presa di mira dalla campionessa della scuola, Ace affronta con le compagne il campionato regionale nella classica sfida all’ultimo punto… Una struttura tradizionale ma molto ben narrata che sfiora con quieta gentilezza un tema importante: l’omosessualità.

Ore 14.00 – Visionario

NAKDONG RIVER

Regia di Jeon Chang-keun

(Corea del Sud, 1952/4k restoration 2022)

A seguire

THE WIDOW

Regia di Park Nam-ok

(Corea del Sud, 1955/4k restoration 2020)

Ore 14.30

THE YIN YANG MASTER 0

Regia di Sato Shimako

(Giappone, 2024)

Divinazione, stregoneria, esorcismo: ecco alcune delle materie insegnate all’Onmyoryo (una Hogwarts dell’epoca Heian). A distinguersi è Seimei, giovane mago dalle doti eccezionali. Quando viene ingaggiato per risolvere un omicidio e aiutare la famiglia reale, Seimei si trova coinvolto in una spietata cospirazione e… scaraventato in un’altra dimensione! Incantesimi, draghi, misteri, tutto quello che serve per incantare lo spettatore.

Ore 16.20 – Visionario

PIAGOL

Regia di Lee Kang-cheon

(Corea del Sud, 1955/4k restoration 2016)

Ore 16.35

FLY ME TO THE MOON

Regia di Sasha Chuk

(Hong Kong, 2023)

Yuen e sua sorella Kuet si trasferiscono con la madre a Hong Kong dallo Hunan. Tutto è nuovo e affascinante ma la vita non è semplice tra i pochi soldi, le barriere culturali e le dipendenze del padre. Le ragazze superano i timori e i tremori dell’adolescenza diventando adulte e allontanando i fantasmi del passato. Ma i segni che la famiglia ci lascia addosso possono essere indelebili…

Ore 17.45

BAMBÙ TALKS

Giulia Pompili e Francesco Radicioni approfondiranno il tema Russia, Cina e guerra in Europa con Anna Zafesova, giornalista, e Guido Alberto Casanova, ricercatore dell’ISPI.

Ore 18.20 – Visionario

CHIU FUSHENG

Regia di Liu Yi

(Hong Kong/Taiwan, 2024)

Ore 19.15

(AB)NORMAL DESIRE

Regia di Kishi Yoshiyuki

(Giappone, 2023)

A cosa pensiamo quando diciamo “stranezze sessuali”? Senza dare facili risposte, (Ab)normal Desire compone un mosaico che ha il sapore del dramma generazionale: al mondo ci sono persone che hanno bisogno di capire e persone che hanno bisogno di essere capite. Come Yaeko, una studentessa che teme gli uomini ma s’innamora comunque di Daiya, senza conoscere il suo oscuro segreto. Oppure Natsuki e Yoshimichi, uniti da un inconfessabile forma di piacere che li isola dal mondo…

Ore 20.10 – Visionario

THE CONTESTANT

Regia di Clair Titley

(Regno Unito, 2023)

Ore 21.40

PEG O’ MY HEART

Regia di Nick Cheung

(Hong Kong, 2024)

Horror surreale dove sogni e realtà si mescolano febbrilmente, è la storia di uno psichiatra così interessato ai propri pazienti da improvvisarsi investigatore per curarli. Succede, per esempio, con una strana coppia: un tassista tormentato dagli incubi e la moglie tormentata dalle allucinazioni… La dimensione onirica è sempre difficile da rappresentare, sullo schermo, però Nick Cheung (regista, co-sceneggiatore, interprete) ci riesce alla grande: preparatevi a molti lampi di terrore e di magnifica bizzarria!

Ore 23.30

THE GUEST

Regia di Yeon Je-gwang

(Corea del Sud, 2023)

Ingredienti per un classico slasher: location angusta, personaggi moralmente discutibili, una scream queen, un cattivo tanto malvagio da far sembrare gli altri dei santi, ritmo serrato, zero fronzoli. In The Guest c’è tutto! Due ragazzi lavorano in uno squallido motel per pagare il debito con un gangster (riprendono di nascosto gli ospiti mentre fanno sesso). Finché non arriva il cliente sbagliato e, in una notte piovosa, il gioco del gatto col topo ha inizio…

Di Redazione

Direttore : SERAFINI Stefano Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Radio
WP Radio
OFFLINE LIVE