• Ven. Giu 14th, 2024

Voce del NordEst

online 24/7

FESTIVAL SCIENZA e VIRGOLA, domani dalla Sorbona in anteprima per l’Italia il matematico DANIEL ANDLER

DiRedazione

Mag 17, 2024

Il direttore artistico del Festival, Paolo Giordano, domani in dialogo con la psicoterapeuta Stefania Andreoli che presenta il suo nuovo libro “Io, te, l’amore. Vivere le relazioni al tempo del narcisismo” (Rizzoli).

In programma anche gli incontri con le scrittrici Claudia Durastanti e Federica Manzon, che dialogheranno di ‘confini’, e con i ‘Maestri’ di sostenibilità Eliana Liotta e Andrea Segrè. E ancora, Kathryn Harkup, Fabio Geda, Silvia Bencivelli, Marco Ciardi.

Scienza e Virgola sul grande schermo: domani il biopic di Marjane Satrapi “Radioactive” dedicato a Marie Curie e “To the End” di Rachel Lears sulla nascita e crescita del “Green New Deal”.

ANDREOLI STEFANIA CREDITI C.PASQUALINI

TRIESTE –  L’intelligenza artificiale, con una attesa anteprima nazionale è al centro della terza giornata del Festival Scienza e Virgola, in corso a Trieste fino al 21 maggio per iniziativa del Laboratorio Interdisciplinare della SISSA e la direzione artistica del fisico e scrittore Paolo Giordano. Domani, sabato 18 maggio, alle 11 all’Antico Caffè San Marco i riflettori saranno puntati su Daniel Andler, professore all’università Sorbona di Parigi, matematico e filosofo esperto di scienze cognitive e di intelligenza artificiale. In dialogo con la giornalista Elisabetta Tola di Radio3 Scienza, presenterà in anteprima “Il duplice enigma. Intelligenza artificiale e intelligenza umana”, il saggio in uscita il 21 maggio per Einaudi, nel quale sottolinea l’importanza perl’umanità di contare su strumenti potenti e versatili, anziché su pseudo-persone dall’intelligenza disumana. L’occasione per approfondire gli aspetti etici legati all’irrompere di IA nelle nostre vite e nel vostro quotidiano, per capire meglio potenzialità, ‘ruoli’ e regole per che l’intelligenza umana possa convivere al meglio con quella artificiale.

E domani sera, a Scienza e Virgola, c’è grande attesa per la presentazione del nuovo saggio di Stefania Andreoli, fra le più note e autorevoli psicoterapeute italiane dell’età evolutiva. “Io, te, l’amore. Vivere le relazioni nell’era del narcisismo” titola la nuova riflessione appena uscita per Rizzoli, che l’autrice sfoglierà insieme a Paolo Giordano: un viaggio nell’amore contemporaneo per aprire uno sguardo più ampio sulla solitudine e il desiderio nella nostra società, una bussola per tornare a vivere le relazioni con coraggio, autenticità e pienezza (ore 19, Teatro Miela – prenotazione obbligatoria sul sito www.scienzaevirgola.it). Sempre domani, dalle 16.30 alla Libreria Ubik con la divulgatrice scientifica Eliana Liotta, direttrice del magazine Benessere, ci addentreremo nei meccanismi del nostro corpo sfogliando il suo ultimo saggio “La vita non è una corsa. Le quattro pause che fanno guadagnare salute e giovinezza”, appena pubblicato da La nave di Teseo.  Di un approccio sostenibile al nostro corpo, a partire dal rapporto con il cibo, parla anche l’agroeconomista e divulgatore scientifico Andrea Segrè, alfiere della lotta allo spreco alimentare in Italia e in Europa: in dialogo con la giornalista Simona Regina sfoglierà il suo primo food thriller, “Globesity” (Minerva), alle 17.30 nella Libreria Ubik.

Eliana Liotta WEB ph Maki Galimberti

Alle 17.30 un incontro-evento al Caffè San Marco, “Del bisogno di attraversare i confini”,nel quale si confronteranno due fra le più note firme della narrativa contemporanea, le scrittrici Claudia Durastanti e Federica Manzon. Un dialogo condotto da Agnese Baini per sfogliare gli ultimi libri delle autrici su frontiere e migrazioni, rispettivamente “Missitalia” (La nave di Teseo) e “Alma” (Feltrinelli).

Ancora una firma al femminile, quella di Silvia Bencivelli – giornalista scientifica, scrittrice e conduttrice radio-tv – per il libro “Eroica, folle e visionaria. Storie di medicina spericolata” (Bollati Boringhieri), che si presenta sabato 18 maggio alle 11 nella Libreria Ubik, in dialogo con il responsabile della sede ANSA Friuli Venezia Giulia, Francesco De Filippo. È il racconto dei medici che hanno deciso di provare le proprie idee direttamente su sé stessi, fra cocciuto coraggio, pazzia e un pizzico di incoscienza.

Altro appuntamento alla libreria Lovat con l’autore bestseller Fabio Geda, tradotto in 32 Paesi, che presenta il suo “Song of myself. Un viaggio nella varianza di genere” (Feltrinelli) in cui restituisce gli incontri di psicoterapia di gruppo all’ospedale infantile Regina Margherita di Torino, legati al tema della varianza e dell’identità di genere. L’autore ne parlerà con la podcaster Giada Arena e con Fede Franzo del consiglio direttivo e responsabile dello sportello per persone transgender di Arcigay Arcobaleno ODV.

“Quando Darwin incontrò Flash Gordon” (Carocci)è il libro dello storico della scienza Marco Ciardi, che presenterà domani, alle 10.30 alTeatro Miela, intervistato da Francesca Riccioni, esperta di didattica della fisica e sceneggiatrice di fumetti scientifici. Un excursus attraverso generi letterari come il sovrannaturale, il poliziesco, il fantasy, i mondi perduti e la fantascienza, che hanno ampliato i modi di circolazione della scienza, affiancati da cinema e fumetti.

Uscito per UTET in queste settimane, “La vita segreta degli elementi”, della ex chimica e oracomunicatrice scientifica Kathryn Harkup, verrà presentato alle 16.00 all’Antico Caffè e Libreria San Marco, in dialogo con il traduttore e comunicatore Luigi Civalleri. L’autrice ha raccolto le vite uniche di 52 elementi chimici della tavola periodica, muovendosi tra aneddoti storici e particolari scientifici con umorismo e chiarezza.

LE PROIEZIONI – Due eventi per il grande schermo domani al Festival: sabato 18 maggio, alle 11.30 al Teatro Miela, si proietta “Radioactive”, il biopic diretto dalla nota autrice di Persepolis, l’iraniana Marjane Satrapi, basato sulla graphic novel di Lauren Redniss, Radioactive racconta l’incredibile storia di Marie Curie (interpretata da Rosamund Pike): le sue relazioni appassionate, i progressi scientifici e le conseguenze che questi ebbero in lei e nel resto del mondo. L’incontro con il collega scienziato Pierre Curie, che sposò, cambiò per sempre la storia della scienza grazie alla scoperta della radioattività. L’evento è promosso in collaborazione con l’Associazione Casa del Cinema di Trieste, introducono lo storico della scienza Marco Ciardi e Daniele Terzoli, del consiglio direttivo di La Cappella Underground. E alle 21 al Teatro Miela, la proiezione del film “To the End”, diretto da Rachel Lears, che ricostruisce la nascita e la crescita del “Green New Deal”, dalle proteste per le strade alle sale del Congresso degli Stati Uniti, attraverso le storie di quattro leader e attiviste: Alexandria Ocasio-Cortez, Varshini Prakash, Alexandra Rojas e Rhiana Gunn-Wright. L’evento è organizzato in collaborazione con l’Associazione Casa del Cinema di Trieste, introducono il Direttore della sede RAI Friuli Venezia Giulia Guido Corso, l’attivista ambientale Sara Segantin e Daniele Terzoli, co-fondatore del Trieste Science+Fiction Festival.

I LABORATORI – Tanti anche i laboratori in programma a Scienza e Virgola 2024: domani dalle 14 nell’Antico Caffè e Libreria San Marco l’illustratrice Cristina Portolano guiderà i partecipanti e le partecipanti attraverso la “Crescita ed evoluzione illustrate tra gabbie e balloons”: dopo una parte teorica dedicata alla grammatica del fumetto, tipologie di balloons, gabbie e stile di disegno, i partecipanti avranno modo di realizzare una breve storia a fumetti di 2/4 pagine, illustrando il percorso di crescita, il corpo e i cambiamenti che lo coinvolgono, attingendo dal proprio bagaglio personale. Il laboratorio, riservato a over 16, è proposto in collaborazione con Triestebookfest. Prenotazioni: www.scienzaevirgola.it.

Il Festival è un’iniziativa del Laboratorio Interdisciplinare della SISSA, con la direzione artistica di Paolo Giordano. Partner di Scienza e Virgola sono la Cooperativa Teatro Miela/Bonawentura di Trieste, l’Associazione Casa del Cinema di Trieste, l’Antico Caffè e Libreria San Marco, il Triestebookfest. Il festival è realizzato grazie al contributo di Fondazioni Casali, Fondazione CRTrieste, Fondazione Pezcoller, AcegasApsAmga, Fondazione AIRC per la Ricerca sul Cancro ETS, iNEST – Interconnected Nord-Est Innovation Ecosystem, Istat – Istituto Nazionale di Statistica. 

Scienza e Virgola 2024 è organizzato in collaborazione con: Biblioteca comunale Lina Marii Marinelli, Trieste; Biblioteca comunale Quarantotti Gambini, Trieste; Biblioteca Tram dei Libri, Opicina; ICTP–Centro Internazionale di Fisica Teorica Abdus Salam; ISIS Giosuè Carducci –Dante Alighieri, Trieste; ISIS Michelangelo Buonarroti, Monfalcone; ITS Grazia Deledda–Max Fabiani, Trieste; Libreria Lovat, Trieste; Libreria Ubik, Trieste; Nido la SISSA dei Piccoli-Cooperativa Or.s.a.; Scuola dell’infanzia di Melara, Trieste; Scuola primaria Attilio Degrassi, Opicina; Scuola secondaria di I grado Italo Svevo, Trieste; SISSA Medialab; Trieste Next.

Media Partner di Scienza e Virgola 2024 sono RAI Friuli Venezia Giulia, RAI Radio 3 e nord/est multimedia.

Di Redazione

Direttore : SERAFINI Stefano Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Radio
WP Radio
OFFLINE LIVE