• Mer. Apr 24th, 2024

Voce del NordEst

online 24/7

Focus Asia 2023: ecco la selezione completa dell’All Genres Project Market e di Far East in Progress

DiRedazione

Apr 14, 2023
FEFF24 - Udine - Far East Film Festival 2022 - Teatro Nuovo Giovanni da Udine - Cinema Visionario - from 22nd to 30th April 2022 - Photo © 2022 Francesco Cecconi

21/29 aprile 2023

Udine, Italy, Teatro Nuovo e Visionario

Focus Asia 2023: ecco la selezione completa dell’All Genres Project Market e di Far East in Progress

UDINE – Dopo il successo della scorsa edizione, la sezione industry del Far East Film Festival FOCUS ASIA 2023 è orgogliosa di annunciare la selezione completa dell’All Genres Project Market, mercato per i progetti con potenziale di coproduzione asiatico-europeo, e di Far East in Progress, prima ed unica piattaforma europea interamente dedicata ai film asiatici in post-produzione che ambiscono a una distribuzione internazionale e ad una festival premiere.

Il comitato di selezione di Focus Asia, formato da Thomas Jongsuk Nam del NAFF – Bucheon International Fantastic Film Festival (Corea del Sud), Sten-Kristian Saluveer del Black Nights Film Festival – Industry@Tallinn & Baltic Event (Estonia), Mike Hostench (Spagna) e Valeria Richter di Nordic Factory (Danimarca), ha selezionato tra le 100 candidature 11 progetti provenienti da 9 paesi.

Più di 150 ospiti internazionali hanno ottenuto l’opportunità di scoprire un programma unico che comprende un’incredibile varietà di progetti, dal drama, al coming of age, dall’art-house, al surreale, dalla fantascienza, al thriller fino all’horror. Oltre alla ricchezza di generi, la selezione finale comprende un connubio di registi in ascesa ed affermati, sostenuti da produttori di talento emergenti e da società pluripremiate.

I progetti selezionati per All Genres Project Market 2023 sono:

Ama, di Yuki Kawamura, prodotto da Les Films Fauves | Lussemburgo

Amoeba, di Siyou Tan, prodotto da Akanga Film Asia Pte Ltd | Singapore, Paesi Bassi

Cold, di Dicky Chalmers, prodotto da JHT Entertainment | Taiwan

Ella Arcangel: Ballad of Tooth and Claw, di Mervin Malonzo, prodotto da Twenty Manila | Filippine, Rocketsheep Studio | Filippine

Lake of Stars, di Jake Wachtel, prodotto da 802 Films Production | Cambigia, Human Eyes Media | Stati Uniti

Monsoon, di Arfan Sabran, prodotto da Cineria Films | Indonesia

Penumbra, di Russell Morton, prodotto da Pōtocol | Singapore 

Picturehouse, di Minh Nguyen-Vo, prodotto da Girelle | Francia, Vietnam, Filippine

Shotoku Taishi Under the Lens, di Tatsuo Kohayashi, prodotto da cogitoworks Ltd. | Giappone

The Poison Cat, di Tian Guan , prodotto da Guanyu film | Cina, uluka productions | Hong Kong

Wandering Taxi, di Mayu Nakamura, prodotto da Dub | Giappone

Grande attesa anche per Far East in Progress: un perfetto esempio di come il FEFF sia riuscito a creare negli anni uno spazio dove i progetti internazionali vengono prima plasmati e sviluppati all’interno del workshop Ties That Bind o dell’All Genres Project Market, per poi essere proposti ai numerosi programmatori di festival e agenti di vendita presenti a Focus Asia.

A dimostrazione del chiaro potenziale di questa sezione industry rivolta ai film asiatici in post-produzione, sono i successi ottenuti da Leonor Will Never Die di Martika Ramirez Escobar (Sundance Film Festival 2022), Karmalink di Jake Wachtel (Settimana della Critica di Venezia 2021) o Plan 75 di Chie Hayakawa (Un Certain Regard – Cannes 2022 e anteprima italiana all’interno del programma ufficiale del FEFF 2023).

I titoli selezionati per Far East in Progress 2023 sono:

Blue Imagine di Urara Matsubayashi, prodotto da Cobalt Pictures Co., Ltd., Wa Entertainment, Inc. | Giappone, Filippine

Doi Boy di Nontawat Numbenchapol, prodotto da Mobile Lab Project | Tailandia, Anti-Archive | Cambogia

Fruitcake di Joel Ferrer, prodotto da Create Cinema, CS Studios | Filippine 

Last Shadow at First Light di Nicole Woodford, prodotto da Potocol | Singapore, Giappone, Slovenia

Pierce di Nelicia Low, prodotto da Pōtocol | Singapore, Taiwan, Polonia

Salli di Chien-Hung Lien, prodotto da Bole Film, ENLA Media Limited, The Graduate Co. Ltd | Taiwan, Francia

The Imaginary di Yoshiyuki Momose, prodotto da Studio Ponoc, Inc. | Giappone

The Prize! di Paul Fauzan Agusta, prodotto da Gandheng Ceneng Films | Indonesia

Oltre alla sezione dedicata ai Project Market e ai Work in Progress, Focus Asia è riuscito a dare forma a un programma ambizioso che prevede conferenze, casi studio, laboratori, incontri one-to-one, attività di networking, il tutto grazie a una rete estremamente solida di partner internazionali.

Inoltre, Focus Asia e Ties That Bind, workshop che da oltre 14 anni riunisce a Udine produttori asiatici ed europei, avviano per la prima volta una partnership con una serie di istituzioni finanziarie internazionali per offrire a una ventina di produttori, selezionati e sostenuti da British Film Institute, Canada Media Fund, Ciclic – Centre-Val de Loire, Norwegian Film Institute, Netherlands Film Fund e Polish Film Institute, un programma pensato per mettere in luce le reali opportunità offerte dal mercato asiatico ed incentivare nuove forme di collaborazione.

A Udine tornerà anche il team di Europa Distribution: principale network europeo di distributori indipendenti. Il team sarà accompagnato da 20 distributori provenienti da oltre 16 Paesi europei che parteciperanno al nuovo Distribution Lab: un workshop che comprenderà casi studio, lavori di gruppo e proiezioni. Il tutto interamente dedicato alla scoperta e alla condivisione di best practice e strategie innovative per promuovere la distribuzione del cinema asiatico in Europa e viceversa.

Focus Asia 2023 non si limita solo all’Occidente: quest’anno sono state confermate e avviate numerose collaborazioni con i principali enti di finanziamento e promozione di Filippine, Giappone, Indonesia, Singapore e Taiwan.

Anche quest’anno TAICCA – Taiwan Creative Content Agency conferma il suo ruolo centrale nella pianificazione di tutte le attività industry del Far East Film Festival.

In qualità di partner asiatico di Ties That Bind e sede della prima sessione del workshop a Taipei lo scorso novembre, TAICCA introduce il TAICCA/Focus Asia Co-production Award: un premio del valore di 10.000 euro che sarà assegnato al progetto con il maggior potenziale di co-produzione Europa-Asia.

Questo nuovo importantissimo premio non è l’unica novità. Grazie alla collaborazione con FDCP – Film Development Council of the Philippines, VIPO – Visual Industry Promotion Organization, Ministry of Education, Culture, Research, and Technology of the Republic of Indonesia and Indonesian Producer Association (APROFI), Singapore Film Commission, TAICCA – Taiwan Creative Content Agency, e il supporto di ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, il Project Market di Focus Asia e la sezione Far East in Progress potranno contare sul supporto diretto dei registi e produttori dei progetti e work in progress di questa edizione, con l’obiettivo di garantire la presenza in loco del numero più alto di team selezionati.

Infine, questo grande rinnovamento in termini di contenuti e collaborazione si estende anche ai luoghi stessi dell’evento. Per la prima volta tutte le attività dedicate al target industry di Focus Asia, ovvero i 200 professionisti dell’industria cinematografica internazionale che si incontreranno a Udine dal 26 al 28 aprile, saranno accolte presso la Torre S. Maria e la Foresteria di Confindustria Udine, punto di riferimento per l’industria locale.

Di Redazione

Direttore : SERAFINI Stefano Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Radio
WP Radio
OFFLINE LIVE