• Gio. Mag 30th, 2024

Voce del NordEst

online 24/7

I miti del rock : NITRO

DiAlPontelli

Giu 23, 2019

Eccoci ora a parlare di una band di heavy metal fuori dal comune che a cavallo tra gli anni 80 e 90 ha saputo far parlare di se seppure per un breve periodo di tempo,i NITRO.


Leggenda vuole che il cantante Jim Gillette e il chitarrista virtuoso Michael Angelo Batio si incontrarono ad una festa in spiaggia in California nel 1987 e assieme al bassista T.J. Racer registrarono l’album solista del cantante Gillette, famoso in zona come insegnante di canto hevy metal e hard rock e per essere dotato di una estensione vocale talmente ampia da riuscire a rompere bicchieri di cristallo con i suoi acuti.

L’album non ebbe un grosso successo, però i tre avevano feeling e decisero cosi di formare una band che a detta loro avrebbe lasciato il segno, una band metal, la piu veloce ed estrema di tutte.

Mancava solo un batterista e la scelta cadde su un conoscente di Angelo Batio, tal Bobby Rock, massiccio drummer già con i Vinnie Vincent Invasion.

La band che unanimamente scelse il nome Nitro iniziò a registrare materiale scritto in precedenza da Gillette e Angelo e le demo furono subito accettate dalla Rhino entertainment.

I quattro entrarono in studio verso la fine del 1988 e l’album all inizio del 1989 era pronto per uscire. Il titolo scelto era OFR, letteralmente out fucking rageous.

NITRO – FREIGHT TRAIN

Il look estremo di Gillette e soci, le chitarre a 3 e 4 manici di Michael Angelo e le poderose sezioni ritmiche di Racer e Rock colpirono subito nel segno. L’album entrò presto nelle classifiche di billboard, grazie ai singoli FREIGHT TRAIN e LONG WAY FROM HOME, accompagnati da videoclip ottimamente confezionati.

Dissidi interni legati probabilmente alle royalties fecero saltare poco prima della partenza del tour la prima “testa”; il batterista Rock lasciò la band per unirsi ai Nelson e venne sostituito da tal Comet, un batterista meno tecnico e potente del precedente ma dotato di carisma e di un look eccentrico, come piaceva a Gillette e soci.

Il tour andò alla grande anche se i litigi interni erano all’ordine del giorno, piu che altro legati alle scelte musicali per il nuovo album, chi voleva continuare su un filone speed metal e chi voleva addolcire un po il sound e strizzare l’occhio alle classifiche…il nome di Michael Angelo cominciava a farsi strada tra i guitar hero, grazie alla sua funambolica tecnica tanto che la REH VIDEO lo contattò per registrare dei video didattici che ebbero un enorme successo.

Il materiale per il nuovo album era quasi pronto, registrato durante il tour mondiale e durante le brevi pause. Ma come per tutte le band anche per i Nitro non c’erano momenti di noia e di tranquillità ed infatti le notevoli divergenze sulle scelte musicali future fecero saltare altre due teste alla fine della tornee. Il batterista Comet venne rimpiazzato da Jhonny Thunder mentre il bassista T.J Racer venne sostituito da Ralph Carter.

Siamo all inizio del 1992 e dopo due anni di tour, pause varie, litigi interni e progetti piu o meno personali da coltivare (vedi la scuola di canto di Gillette e le clinic chitarristiche di Angelo….) ecco pronto ll uscita il secondo album della band: NITRO II : HWDWS. L’album era diverso dal precedente, piu curato nei suoni ma meno incisivo, meno viscerale e di impatto. Le pressioni della casa discografica, i litigi interni sul sound e le dipartite erano state fatali. La scrittura di Gillette e Angelo si era fatta piu pomposa, piu furba ma meno vera, meno corposa e risentiva della fretta di chiudere il disco e farlo uscire per la promozione dell’album. Infatti l’unico singolo che ebbe un buon riscontro nelle vendite fu CAT SCRATCH FEVER una cover di Ted Nugent…gli altri brani non ebbero un grosso riscontro, salvo Boyz will be boyz che entrò nella top 200 di billboard grazie ad un bel video musicale e anche il tour si rivelò piuttosto scialbo se paragonato al precedente, tanto che alla fine del tour, l’ennesimo litigio interno tra la band e il management fu decisivo e la band si sciolse nel 1993.

In realtà i due membri fondatori, Gillette (che poi sposò per la cronaca la famosa cantante Lita Ford) e Michael Angelo Batio continuarono a frequentarsi tanto che qualche anno dopo l’etichetta di Batio registrò e fece uscire una sorta di demo delle canzoni che avrebbero dovuto far parte del terzo album, mai uscito dei NITRO, dal titolo Gunnin’for glory.

I due piu volte nelle interviste parlarono di una possibile reunion della band anche se non se ne fece mai niente. GILLETTE diceva che vocalmente non era piu quello di un tempo e che voleva proporre materiale inedito piu rock blues oriented mentre ANGELO insisteva che l’unica strada percorribile per riformare i NITRO era quella di ripartire dalla musica del primo disco,era chiaro che su queste basi era impossibile contretizzare qualcosa, nonostante molte migliaia di fans facessero pressioni per fare uscire un nuovo album inedito.

NEL 2016 dopo molti anni Gillette e Angelo contattarono il batterista dei Lamb of God, Chris Adler per registare il terzo album dei NITRO. La notizia fece il giro del mondo ed infatti venne anche reclutato un bassista di fama mondiale come Victor Wooten ma dopo alcuni mesi e alcune tracce pronte, l’ennesimo litigio interno tra membri della band e management, legato probabilmente sempre alle scelte musicali fece saltare nuovamente tutto il progetto. Angelo infatti voleva orientare la band verso un suono piu death metal, più cupo e veloce mentre il resto della band voleva qualcosa di piu corposo e con piu groove moderno.

Anche il mutato timbro vocale di Gillette che si era fatto piu blues e aveva perso quegli acuti che lo avevano reso famoso in tutto il mondo, aveva pesato notevolmente. Era evidente che non c’erano piu le basi per una collaborazione proficua ed infatti il progetto venne definitivamente abbandonato nel 2017 dopo l’uscita di un demo e una serie di concerti che comunque avevano avuto un buon seguito.

Recentemente in una intervista il bassista WOOTEN ha però riaperto uno spiraglio dicendo che il materiale registrato gli anni prima avrà presto degna consacrazione e che nel 2019 uscirà il tanto atteso nuovo disco, aggiungendo che tutte le voci su possibili litigi tra Gillette e Angelo erano false e che i due erano rimasti ottimi amici e che la causa reale erano i molti impegni di Angelo legati alle sue clinic di chitarra che lo portavano continuamente in giro per il mondo.

Staremo a vedere ulteriori sviluppi…

NITRO – i componenti:

JIM GILLETTE VOCE
MICHAEL ANGELO BATIO CHITARRE,TASTIERE
T.J. RACER BASSO E CORI
BOBBY ROCK BATTERIA E CORI
K.C. COMET BASSO
RALPH CARTER BASSO
JHONNY THUNDER BATTERIA
CHRIS ADLER BATTERIA
VICTOR WOOTEN BASSO
MATT DE VRIES BASSO ( SOLO LIVE 2017-18)

ALBUM :
OFR NITRO I
NITRO II HWDWS
GUNNIN FOR GLORY ( COMPILATION PIU INEDITI) 1999

SINGOLI:

FREIGHT TRAIN
LONG WAY FROM HOME
CAT SCRATCH FEVER
IT WILL NOT DIE
BOYZ WILL B BOYZ
JHONNY DIED ON CHRISTMAS

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Radio
WP Radio
OFFLINE LIVE