• Ven. Set 30th, 2022

Voce del NordEst

Il web magazine online 24 ore su 24

I miti del Rock : THE FIXX

DiAlPontelli

Apr 16, 2019

Una band che ha saputo coniugare benissimo nel corso degli anni il pop elettronico e la new wave inglese sono senza dubbio i THE FIXX.

Gruppo nato alla fine degli anni ’70 a Londra, dalla mente abile e geniale del cantante e leader Cy Curnin.
Fin dai loro esordi la band riusci a far parlare di se per lo stile che strizzava l’occhio a certe sonorità tipicamente british post punk, vicine a gruppi come gli Stranglers,ai Roxy music ad esempio o allo stesso Bowie, inserendo però suoni piu moderni di tastiere, quasi pop, pur mantenendo una certa originalità nelle composizioni.

Cy inizia a suonare con altri due elementi che poi resteranno stabili nella band, il batterista Adam Woods e il tastierista Rupert Grenall, a cui poi si unì il chitarrista Jamie West-oram.

La band dopo vari concerti anche come gruppo spalla, venne finalmente notata dalle case discografiche e nel 1982 ecco uscire il loro primo album in studio Shuttered room che ebbe un buon successo commerciale, grazie soprattutto ai loro single Stand or fall e Red skies.


The Fixx – One Thing Leads To Another

Il loro disco successivo Reach the beach (nel quale suona anche Dean K.Brown, bassista che poi entrò stabilmente nella band) è forse quello che ottenne il maggior successo in termine di vendite, anche negli USA.

Brani come Saved by zero e One thing leads to another scalarono le classifiche in molti paesi.

Nel 1984 dopo un fortunato tour e l’inserimento di un loro brano, Deeper and Deeper nella colonna sonora del film Streets of fire ecco Phantoms che grazie a brani come Less cities more moving e We are ourselves entra nelle classifiche U.K e USA.

La loro fama ormai era consolidata e il loro leader Curnin ormai nel gotha di un certo movimento musicale.

Il 1986 fu l’anno di Walkabout, un disco molto interessante nel quale spiccano il singolo Built for the future e soprattutto Secret separation che scalò le classifiche di mezzo mondo.

Nel 1987 ecco il loro album live React, che contiene anche il singolo rivisitato Deeper and Deeper.

Calm animal del 1988 ne consolida la fama pur non riuscendo a raggiungere le vendite dei predecessori, complice forse un cambiamento a livello globale nelle scelte musicali della gente che si stava spostando verso un sound piu commerciale e meno di nicchia e che comunque regala brani molto interessanti come Driven out e Precious stone.

Curnin e soci continuano a suonare nei club, nei teatri e a comporre brani e nel 1991 esce Ink un album interessante in cui spicca il single No one has to cry, seguito poi da Shut it out.

Elemental del 1998 e i successivi 1011 Woodland nel 1999, Want that life del 2003 e Beautiful friction del 2013 sono gli ultimi album della band che ora, dopo un periodo di silenzio, dove i membri si erano dedicati a produzioni e collaborazioni varie, si è rimessa a lavorare al nuovo disco.

membri del gruppo:
Cy Curnin :voce
Adam Woods :batteria,percussioni
Rupert Greenall : tastiere,cori
Jamie West-Oram: chitarre,cori
Dan k.Brown : basso,cori

discografia :
1982 Shuttered room
1983 Reach the beach
1984:Phantoms
1986:Walkabouts
1987:React ( live)
1988:Calm animals
1991: Ink
1995: in concert (live)
1998: Elemental
1999: 1011 Woodland
2003: Want that life
2013: beautiful friction

Rispondi