• Sab. Apr 20th, 2024

Voce del NordEst

online 24/7

Il futuro è l’infanzia: nuovo convegno Erickson per combattere povertà educativa

DiRedazione

Mar 6, 2024

Trento e online, 15 e 16 marzo 2024

0-6 FACCIAMO LA DIFFERENZA!

IL FUTURO È L’INFANZIA

Povertà educativa: interrompere il circolo vizioso della trasmissione intergenerazionale

Economisti, neuro-scienziati e sociologi affermano che le competenze – cognitive, socio-emozionali e motorie – per crescere e vivere si formano in larga misura nel periodo che va dalla nascita all’entrata a scuola: nidi, servizi integrativi e scuole dell’infanzia condizionano, quindi, lo sviluppo dei bambini e delle bambine, con benefici che si manifestano nell’arco dell’intera vita.

Ma i primi anni di vita sono anche quelli in cui emergono le disuguaglianze, determinate prevalentemente dalla condizione socio-economica dei genitori: bambine e bambini che frequentano il nido hanno più spesso entrambi i genitori occupati, con un maggior livello d’istruzione e con un reddito più alto rispetto ai coetanei che non lo frequentano. A fronte di questo contesto, nel 2017 è stato istituito in Italia il sistema integrato di educazione e di istruzione dalla nascita ai 6 anni, con la finalità di superare disuguaglianze e barriere garantendo pari opportunità di sviluppo in un ambiente professionalmente qualificato.

Eppure, permangono importanti criticità: i dati più recenti (relativi all’anno 2021/2022) mostrano come i posti a disposizione nei servizi per la prima infanzia siano 28 ogni 100 minori, ben lontani dall’obiettivo europeo del 45% da raggiungere entro il 2030.

Significativi anche i divari territoriali: a fronte di un Centro-Italia e di un Nord-Est con una copertura dei posti dei bambini e delle bambine pari al 36,7% e 36,2%, il Sud e le Isole si fermano ancora rispettivamente al 16,0% e 16,6%.

Approfondire le evidenze scientifiche che mostrano i vantaggi e l’efficacia dell’azione educativa e didattica nel contesto del sistema 0-6; ribadire la centralità del lavoro dei professionisti e delle professioniste; sostenere l’urgenza di investire maggiormente nel settore dell’educazione per interrompere il circolo vizioso della trasmissione intergenerazionale della povertà educativa e delle diseguaglianze: questi gli obiettivi che Erickson si pone lanciando il 1° Convegno 0-6 Facciamo la differenza!.

Il Convegno si svolge il 15 e 16 marzo in modalità ibrida – in presenza alla sede Erickson di Trento e online – tra sessioni plenarie, workshop e laboratori con esperti tra i quali: Stefania Bigi, Moira Sannipoli,

Lucia Balduzzi, Alberto Oliverio, Giusi Quarenghi, Manuela Ruaben, Giorgio Tamburlini e molti altri.

Programma : https://erickson83372.acemlnb.com/lt.php?s=37f82a3bf5953ce60f3327c7d37b2b91&i=4375A4858A343A79949

Di Redazione

Direttore : SERAFINI Stefano Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Radio
WP Radio
OFFLINE LIVE