• Dom. Mar 3rd, 2024

Voce del NordEst

Il web magazine online 24/7

Il Rientro a Scuola dopo le Feste: Nervosismo e Aspettative da Gestire

DiD.ssa Anna LAMO

Gen 7, 2024

Con l’inizio del nuovo anno, gli studenti di tutto il paese si preparano al rientro a scuola dopo le vacanze natalizie. Questo momento segna l’inizio di una nuova fase, portando con sé una serie di emozioni contrastanti, ma per molti, è l’ansia legata alle pressioni accademiche ad essere al centro delle preoccupazioni.

Le pressioni accademiche rappresentano una delle principali fonti di ansia per gli studenti. L’idea di affrontare nuove materie, interrogazioni e verifiche può generare una sensazione di nervosismo. La competizione e la ricerca costante di eccellenza possono contribuire a un clima di tensione, in cui gli studenti si sentono sotto pressione per performare al massimo.

Per molti, il rientro a scuola rappresenta la fine di un periodo di relax e divertimento e l’inizio di una nuova fase di studio e impegni. Tuttavia, questa transizione non è sempre accolta con entusiasmo. Molti studenti esprimono preoccupazioni riguardo alle aspettative accademiche, alle relazioni sociali e alle sfide che potrebbero affrontare nell’anno a venire.

Dopo un periodo di vacanza, adattarsi nuovamente alla routine scolastica può risultare impegnativo. Il passaggio da giornate libere e senza orari fissi a un calendario rigoroso di lezioni può causare una sensazione di stanchezza e stress. L’organizzazione del tempo diventa cruciale per gestire le attività scolastiche e mantenere un equilibrio tra studio e tempo libero.

Il lato sociale della scuola non è da meno. La preoccupazione di rientrare tra i banchi di scuola può essere accentuata dalla necessità di riadattarsi alle dinamiche sociali, soprattutto per coloro che hanno avuto esperienze negative in passato. L’emozione di rientrare tra amici e condividere esperienze può contribuire alla positività del momento.

È importante sottolineare che l’eccitazione è una risposta normale a nuove sfide, e ci sono modi positivi per affrontarla. La comunicazione aperta con genitori, insegnanti o consulenti scolastici può essere una risorsa preziosa. Strategie come la pianificazione anticipata, la mindfulness e la condivisione delle aspettative possono contribuire a gestire l’eccitazione e a promuovere un rientro più sereno e positivo.

In conclusione, il rientro a scuola dopo le vacanze natalizie è un momento di transizione che suscita una varietà di emozioni. Riconoscere e affrontare queste sensazioni in modo positivo può contribuire a creare un ambiente scolastico più sano e supportivo per gli studenti il giornale della gratitudine è un metodo che ti fa migliorare le prestazioni scolastiche, prova per due mesi e fammi sapere

Il diario della gratitudine può essere uno strumento efficace per riconoscere e sviluppare le tue potenzialità socio-scolastiche, cognitive e intellettive. Ecco come puoi utilizzare questa pratica per esplorare le tue capacità legate alla scuola:

  1. Riconosci le Capacità Sociali:
    Ogni giorno, annota nel tuo diario le interazioni sociali positive che hai avuto a scuola. Potrebbe essere un momento in cui hai supportato un compagno di classe, hai collaborato efficacemente in un gruppo o hai sostenuto un amico. Riconoscere queste capacità sociali può alimentare un senso di appartenenza e migliorare le relazioni.
  2. Celebra i Successi Accademici:
    Focalizzati sui tuoi successi accademici e celebra ogni piccolo progresso. Annota nel diario i compiti ben svolti, i voti migliorati o qualsiasi altra realizzazione che ti ha reso fiero di te stesso. Questo esercizio rafforza la tua consapevolezza delle tue abilità cognitive.
  3. Rifletti sulle Capacità di Problem Solving:
    Quando affronti una sfida scolastica, prenditi il tempo di riflettere su come hai affrontato il problema. Scrivi nel diario le tue strategie di problem-solving e come hai applicato le tue abilità intellettive. Questa pratica può aiutarti a sviluppare una mentalità resilient.
  4. Esplora Interessi Accademici:
    Identifica nel tuo diario gli argomenti o le materie scolastiche che suscitano il tuo interesse. Chiediti come questi interessi possono essere collegati alle tue potenzialità cognitive e intellettive. Cerca modi per approfondire queste passioni e applicarle in situazioni di apprendimento.
  5. Condividi Esperienze Collaborative:
    Se hai partecipato a progetti di gruppo o attività collaborative, esprimi gratitudine per queste esperienze nel tuo diario. Scrivi su come la collaborazione ha contribuito al successo collettivo e ha potenziato le tue capacità socio-scolastiche.
  6. Valorizza il Processo di Apprendimento:
    Non concentrarti solo sui risultati finali, ma apprezza il processo di apprendimento. Annota nel tuo diario le sfide che hai superato, le lezioni apprese e come queste esperienze stanno contribuendo al tuo sviluppo socio-scolastico.

L’utilizzo del gratitude journal in questo modo ti consentirà di sviluppare una prospettiva positiva sulla tua esperienza scolastica e di riconoscere le tue potenzialità in modo più consapevole. Celebrando le tue capacità socio-scolastiche, cognitive e intellettive, potrai alimentare la tua motivazione intrinseca e promuovere un approccio più gratificante all’apprendimento.

Di D.ssa Anna LAMO

Dott.ssa LAMO Anna - Psicologa, Psicoterapeuta - Iscritta all'Albo degli psicologi della Regione Campania con il numero 2010 - Email : drlamoanna@gmail.com - Cell : 3479406545

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Radio
WP Radio
OFFLINE LIVE