• Mar. Giu 18th, 2024

Voce del NordEst

online 24/7

LA SECONDA EDIZIONE DEL GIN’ n’ BLUES FESTIVAL APRE CON IL CONCERTO DI EUGENIO FINARDI

DiRedazione

Giu 10, 2024

LA SECONDA EDIZIONE DEL GIN’ n’ BLUES FESTIVAL APRE CON IL CONCERTO DI EUGENIO FINARDI

Parco ex Fornace Morandi (Noventa Padovana) il 14-15 e 16 giugno

Sono le persone, la voglia di condividere e stare assieme, che si uniscono alla buona musica ed un cocktail amato i motori che hanno fatto nascere il Gin’ n’ Blues Festival, la manifestazione che per tre giorni, dal 14 al 16 giugno 2024 (ogni sera dalle 19), trova la sua nuova casa al Parco dell’ex Fornace Morandi –  Noventa Padovana, dopo il debutto del primo anno a Vigonza. Ideatrice e promotrice dell’evento è l’associazione Cross Road.

Sarà l’ex Fornace di Noventa Padovana, a pochi chilometri da Padova, a fare da cornice per questi tre giorni di festival, che promettono un intrattenimento di qualità, mettendo insieme qualcosa di buono da bere (ovviamente parliamo di gin) e mangiare, meglio se in compagnia, musica live di grande qualità con la possibilità di fermarsi all’area barber. L’area ristorazione verrà lasciata al “food trucks” con piatti che spaziano dai sapori che si vivono in Giappone, ai prodotti del territorio per tutti e tre i giorni. Il valore aggiunto, il fiore all’occhiello della manifestazione, sono i 12 produttori di Gin selezionati chiamati per proporre al pubblico cocktail unici, per appassionati del genere.

La parte enogastronomica si unirà alla programmazione musicale, che attinge al mondo del blues. Venerdì 14 giugno alle 21.30, il compito di inaugurare ufficialmente il week-end della seconda edizione del Gin’ n’ Blues Festival viene affidata a Eugenio Finardi con la sua “Anima blues the classics”, progetto nato vent’anni fa con il quale l’artista rinnova suo amore per il blues in un momento che celebra le radici di questo genere e le sue canzoni più amate. Al suo fianco, vecchi amici e nuovi talenti, come il batterista Vince Vallicelli e il chitarrista Giovanni Maggiore, arricchiscono la serata con la loro maestria. Prima di Finardi, alle 20, saliranno sul palcoscenico i Partners in crime, trio che nasce dall’idea di proporre un’interpretazione energica e coinvolgente dei grandi classici del rock blues. Il calendario musicale continua sabato 15 giugno, sempre con due concerti. Alle 20 apre la serata Elli de Mon, una speciale one woman band che propone un blues contaminato dalla musica indiana e dal punk, seguita dal concerto di Hugo Race (storico chitarrista del gruppo Nick Cave), un’artista poliedrico che, attraverso la sua musa creativa, ha tessuto un ricco tessuto di melodie e armonie attraverso il mondo. Domenica, per chiudere al meglio questi tre giorni di blues e gin, ci sarà una Jam session aperta a tutti i musicisti (le iscrizioni sono gratuite, e si possono fare la seta stessa). La house band sarà composta da: Alberto Visentin (chitarra e voce), Pietro Taucher (Hammond e piano) e Carmine Bloisi (batteria). Ospiti speciali tra i quali Riccardo Onori (chitarra) storico chitarrista di Jovanotti, Stan Sargeant (basso e voce) Max Mbassadó (voce) si alterneranno sul palco.

L’ingresso al Gin’ n’ Blues Festival venerdì 14 e sabato 15 è di 7 euro (consumazione compresa), gratuito domenica 16 giugno.

Biglietti in prevendita su www.ginnbluesfestival.it.

FACEBOOK/ginnbluesfestival

INSTAGRAM/ ginnbluesfestival

Di Redazione

Direttore : SERAFINI Stefano Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Radio
WP Radio
OFFLINE LIVE