• Ven. Set 30th, 2022

Voce del NordEst

Il web magazine online 24 ore su 24

La UEB Gesteco batte anche Mantova (76-68) ed è 2/2 in Supercoppa

DiRedazione

Set 15, 2022

La truppa del Pilla resta in testa nel girone arancione

Il secondo turno di Supercoppa vedeva le Aquile ospitare nel palazzetto del Bella Italia Village di Lignano Sabbiadoro la Staff Mantova, capitanata dall’ex APU Riccardo Cortese, con l’obiettivo di confermare la bella vittoria colta a Ferrara nell’esordio stagionale e continuare nel migliore dei modi l’avvicinamento al debutto in serie A2.

L’avvio del match si è svolto in un’atmosfera “sospesa”, con tutto l’ambiente che aveva occhi su quanto accadeva in campo e orecchie tese a captare quanto accadeva invece a Berlino in contemporanea tra Italia e Francia, quarto di finale dell’Eurobasket, match purtroppo finito male all’over-time per i colori azzurri.

Il primo quarto è filato via tutto sul filo dell’equilibrio, con le due squadre a battagliare punto a punto e nel quale si metteva in luce tra le file di Cividale Gabriele Miani con 8 punti e il 75% dal campo. Nella seconda frazione invece gli ospiti entravano decisamente meglio sul parquet e infilavano un parziale di 14-0, con la Gesteco che non riusciva più a trovare la via del canestro e con il coach ducale costretto a chiamare time-out a 5’37” per cercare di ricaricare i suoi e “stoppare” la fuga dei virgiliani. Era capitan Chiera a spezzare l’incantesimo a 3’50” e dare i primi punti del periodo con una tripla che limava lo svantaggio (24-35) seguito poi da Dell’Agnello che recuperava un pallone e Rota in coraggiosa penetrazione per il 26-35 a 2’50”. Nelle ultime battute prima dell’intervallo lungo, gli errori offensivi di dividevano tra le due squadre e il match riprendeva equilibrio con il tabellone che si fissava sul 32-41, con Cividale che falliva da sotto canestro con Nikolic la possibilità di ridurre ancora lo svantaggio. Al rientro sul parquet nel terzo quarto le parti s’invertono e Cividale grazie alla difesa e una ritrovata potenzialità in attacco e con due bombe consecutive di Pepper, fino a qui abbastanza in ombra, e Miani a 6’45” mettono il naso avanti sul 42-41 infliggendo a Mantova, che tiene Cortese in panchina, un parziale di 11-0 e costringono un arrabbiatissimo coach Valli a richiamare i suoi per una sonora strigliata durante il time out. I lombardi rientrano in campo con maggior attenzione, ma Cividale sembra aver trovato la giusta continuità e tiene testa con determinazione agli avversari ribattendo colpo su colpo, chiudendo in avanti alla penultima sirena di 4 punti (56-42), dopo essersi portata avanti anche di sei lunghezze. Il copione non cambia fino alla metà della ultima frazione, con Cividale ancora avanti di 3 punti (62-59) a 5’34” mentre una possibile svolta del match arriva a 3’43” dalla fine quando sul 65-60 per Cividale viene fischiato un fallo tecnico a Cortese, reo di protestare per una dubbia decisione della terna e che manda Chiera in lunetta, il quale prima infila il libero e poi una tripla sull’azione successiva dando il 69-60 in favore delle Aquile. Un altro tecnico a Ross e seguente espulsione dell’americano per proteste, quando il cronometro segna 1’24” e il tabellone 69-63 per Cividale, mette la pietra tombale sul match anche perché Battistini mette la tripla del 74-63 a 50” e fa cantare il nutrito gruppo di tifosi gialloblù arrivati dalle rive del Natisone a partita iniziata, che così salutano la seconda vittoria consecutiva dei loro beniamini e il  

Cividale così si avvicina nel migliore dei modi al primo derby stagionale di sabato sera al Carnera, ma soprattutto dimostra di essere a buon punto nel cammino per poter ben figurare anche in serie A2. Di rilievo, nell’ottima prestazione corale, le prove di Miani (20 punti finali con un eloquesnte 4/5 da 3 punti) e del solito Chiera (14 punti con il 50% dal campo e da tre punti).

GP

UEB  GESTECO CIVIDALE – STAFF MANTOVA 76 – 68

(21-23, 31-41, 56-52)

UEB GESTECO CIVIDALE

Miani 20, Chiera (k) 14, Cassese 3, Rota 4, Mouaha 4, Battistini 10, Barel, Nikolic 1, Pepper 9, Brunetto,  Dell’Agnello 11, Micalich n.e.

Allenatore: Stefano Pillastrini

Vice: Federico Vecchi e Alessandro Zamparini

Tiri liberi 14/20, Tiri da due 13/39, Tiri da tre 12/32, Rimbalzi 45 (29 dif. 16 off.)

STAFF MANTOVA

Lo, Miles 16, Veronesi 4, Calzavara 7, Janelidze n.e., Ross 10, Criconia 3, Cortese (k) 18, Galic n.e., Vukobrat, Guerrieri 2, Thioune 8.

Allenatore: Giorgio Valli

Vice: Nicolas Zanco

Tiri liberi 13/20, Tiri da due 17/33, Tiri da tre 7/26, Rimbalzi 39 (33 dif. 6 off.)

Arbitri: Gabriele Gagno, Moreno Almerigogna, Matteo Roiaz

Foto : Marco@Pregnolato – Foto Fulvio

Redazione

Direttore : Stefano SERAFINI Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Rispondi